Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Ennio Cristofaro, quattro medaglie dai campionati italiani veterani

Gianfranco Dell'Omo con Rosario Troilo

A Orbetello la Serie A1 veterani maschile chiude in terza posizione
De Sario conquista il settimo posto ai campionati italiani interforze

Orbetello, in provincia di Grosseto, e il suo Palasport hanno ospitato da martedì 23 a domenica 28 aprile i Campionati Italiani Veterani e Interforze dedicati alla campionessa di tennistavolo Edith Santifaller, scomparsa poco tempo fa. A questo appuntamento non poteva di certo mancare l’Associazione sportiva dilettantistica “Ennio Cristofaro” che ha portato a casa ottimi risultati.

Si parte dai Campionati italiani veterani. Nel Singolo Maschile 40 – 50 Roberto Minervini ha conquistato il terzo posto, mentre il compagno di società Massimiliano Di Giuseppe non ha passato il girone. Nel Doppio Maschile 40 – 50 lo stesso Di Giuseppe, con Michele D’Amico dell’Asd Pol. Galaxy Reggio Calabria è uscito agli ottavi. Nel Singolo Maschile 60 – 65 Gianfranco Dell’Omo ed Emanuele Mitolo sono usciti rispettivamente agli ottavi e ai sedicesimi di finale. Nel Doppio Maschile 60 – 65 Gianfranco Dell’Omo ha conquistato un buon terzo posto con Rosario Troilo dell’Asd King Pong mentre Emanuele Mitolo è uscito ai quarti di finale con il compagno Antonio Di Silvio dell’Asd King Pong. Nel Doppio Misto 60 – 65 Gianfranco Dell’Omo è uscito ai quarti con la compagna Clelia Ragusa del TT Athlletic Club AD. Nel Singolo Maschile 75 – 80 Michele Iannone non è riuscito a passare il girone. Nel Doppio Maschile 75 – 80 con Leonardo Manna dell’Asd Ping Pong Bojano è uscito ai quarti di finale. Nel Doppio Misto 75 – 80 è giunto però un secondo posto inaspettato con Silvana Zichella dell’Asd TT Salento. Infine, nel Singolo Maschile Over 80 Giacomo De Carolis non è riuscito a passare il girone ma all’età di 85 anni è riuscito a conquistare nel Doppio Maschile Over 80 il terzo posto insieme al suo compagno Italo Bolther dell’Asd Polisportiva Barbaiana Settore TT.

“Sono soddisfatto – ha dichiarato Roberto Minervini – per aver conquistato la medaglia di bronzo nella gara individuale. Basta vedere il podio da chi è formato per comprendere l’alto livello tecnico presente a Ortebello”.

“Sono piacevolmente sorpreso – ha raccontato Michele Iannone, classe ’42 – perché ho temuto fino all’ultimo di non poter fare il doppio misto perché ero rimasta senza una compagna. Ho ricevuto una proposta da una giocatrice dell’Asd TT Salento e ho accettato perché giocare è la cosa più bella che ci sia. Siamo riusciti ad arrivare anche sul podio, ottenendo la medaglia d’argento. Se per Cartesio il suo motto è sempre stato “Cogito ergo sum”, per Michele Iannone, invece, è “Ludo ergo sum”. Partecipare a questi campionati italiani veterani è stato molto importante, perché è un segno che la nostra vita va avanti, giocando a tennistavolo e difendendoci”.

“Sono semplicemente soddisfatto di tutto – ha commentato Roberto De Carolis, classe ’33 – Solo essere presenti lì è stato molto importante e fare alla mia età di 85 anni ben 1300 chilometri per giocare un campionato veterani è già qualcosa di unico, una vittoria. Ci riproveremo il prossimo anno perché il tennistavolo, giocato alla nostra età, è un vero tocca sana per la mente e per il fisico e ci aiuta ad andare avanti. Tutti mi dicono che dimostro 10 anni in meno e questo lo devo soprattutto a questo sport”.

Sempre ad Orbetello Roberto Minervini e Massimiliano Di Giuseppe hanno giocato la semifinale scudetto della Serie A1 Veterani. Il titolo 2019 è stato giocato da quattro squadre che hanno conquistato l’accesso alla fase finale dopo i gironi. A gran sorpresa insieme all’Aon – Milano Sport Tennistavolo, all’Asd Il Circolo Prato 2010 e all’Asd TT Torre del Greco, a giocarsi il titolo c’era anche la “Ennio Cristofaro”. Nella semifinale, però, ha incontrato la vincitrice del torneo, l’Aon – Milano Sport Tennistavolo e ha perso il match per 3 a 1, conquistando, a pari merito con l’Asd Il Circolo Prato 2010, il terzo posto. Al secondo posto è salita la formazione campana.

“Abbiamo giocato – ha dichiarato Roberto Minervini – la semifinale scudetto contro il Milano conquistando il terzo posto in classifica. Un risultato straordinario per la Ennio Cristofaro. La squadra milanese era composta dal fuoriclasse cinese Yang Min, da Fabio Mantegazza e Marcello Cicchitti. Sulla carta la partita era senza storia a favore dei Lombardi ma lo sport riserva sempre delle belle sorprese: la prima partita ho giocato contro Yang Min e, come hanno confermato i presenti, è stata la più spettacolare di tutta la rassegna. Ho giocato il miglior Tennistavolo espresso quest’anno arrivando ad un punto della vittoria cedendo di un soffio al quinto set 13 a 11. Un vero peccato. A seguire Di Giuseppe ha battuto Cicchitti per 3 a 1. Il doppio è stato a favore dei milanesi 3 set a 1. Infine, Yang Min ha sconfitto Di Giuseppe 3-0. Siamo stata l’unica squadra in Italia ad aver impensierito la corazzata Milano, che poi si è aggiudicata il titolo. Siamo molto contenti e sicuramente ci riproveremo il prossimo anno”.

Orbetello ha ospitato anche il Campionato italiani interforze, dedicate alle Forze Armate. Vincenzo De Sario, carabiniere in pensione della Ennio Cristofaro, già in forza nel Campionato nazionale di Serie C1, ha ottenuto un ottimo settimo posto. “Sono stato molto soddisfatto del risultato – ha raccontato in una breve intervista De Sario – È stato un torneo molto duro con atleti esperti. C’erano giovani di 25 anni che ci hanno dato filo da torcere fino all’ultimo. Arrivare tra i primi 8 d’Italia è sempre prestigioso, sia per me che ho 47 anni sia per la società casamassimese. Ho perso contro Arcigni, un atleta molto forte nel panorama nazionale che ha concluso il torneo al terzo posto”.

Intanto si scaldano nuovamente i motori dei campionati nazionali e regionali per capire quali saranno i verdetti dell’attuale stagione. In campo la Serie A2, la Serie B2 e le due squadre di Serie C1, oltre che le numerose squadre impegnate nei vari tornei regionali. In bocca a lupo.

DANIELE FOX

Il podio di Giacomo De Carolis

Il podio di Michele Iannone

Il terzo posto di Roberto Minervini

Roberto Minervini e Massimiliano Di Giuseppe sul podio della Serie A1 Veterani

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.