Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

La Maxima Volley si arrende 3-2 al Crispiano

La Maxima Volley

Prova eccezionale di Federica Cassano nonostante un infortunio.
Molto bene anche Tiziana De Mattia

Oltre il risultato. Più forti degli infortuni, più resistenti della sfortuna. Per spirito di squadra, per onorare la maglia, per i nostri colori. La gara giocata dalle ragazze della Maxima Volley – nel campionato femminile di serie D – contro il Crispiano (25-20, 25-13, 23-25, 20-25, 15-9 i parziali) è stata davvero una partita che va al di là del risultato finale.

Il capitano Francesca Pinto in basso a sinistra

Un risultato che comunque ha regalato un punto alle giocatrici gialloblu, autrici di una grande rimonta, da 2 set a 0 al 2-2 che le ha portate al tiebreak, poi perso, ma soprattutto un incontro durante il quale il capitano Francesca Pinto e le compagne di squadra hanno dato davvero tutto.

La compagine allenata da Federico De Pietro, in questo periodo, è assolutamente in credito con la fortuna, che sembra proprio averle voltato le spalle. Dopo l'infortunio di Rosa Ferri, la palleggiatrice rimasta contusa alla caviglia sinistra durante il confronto al Majorana contro lo Zero5 Castellana, è infatti arrivato lo stop di Martina De Pietro, anche lei infortunatasi alla caviglia – pure in questo caso la sinistra– durante un allenamento. Per l'opposto il ritorno in campo avverrà di sicuro dopo la sosta, il prossimo anno.

La palleggiatrice Rosa Ferri dunque, già non al massimo, ha stretto i denti nell'ultima partita contro il Crispiano, restando in campo – pur sostituita nel quarto set da Filomena Fiermonte – nonostante un fastidio al tendine d'achille. Ma quando sembrava che il debito nei confronti della sfortuna fosse stato ampiamente onorato dalle atlete di casa, è arrivata l'ennesima tegola, proprio a Crispiano.

Federica Cassano Grande

Pronti-via e al decimo punto giocato, sul punteggio di 6-3 per le nostre avversarie, nel primo set, è stata il libero Federica Cassano ad incrociare la sorte avversa. Nel tentativo di recuperare la palla, dopo un allungo in tuffo – uno dei suoi marchi di fabbrica – la pallavolista della Maxima Volley si è infortunata all'anulare della mano destra. Tanto il dolore per lei, che dopo la sosta di tre minuti concessa dal regolamento in questi casi, e una fasciatura rigida per immobilizzarle il dito, è tornata in campo, disputando la sua solita grande partita.

Sugli scudi anche Tiziana De Mattia, entrata a dar man forte alle compagne di squadra e subito capace di farsi trovare pronta, regalando ottime giocate e diversi punti ai nostri colori. Cosa tutt'altro che scontata, ma che dimostra, ancora una volta, il grande senso di appartenenza e l'attaccamento alla maglia delle nostre ragazze. Ragazze che stanno davvero mettendo il cuore per i colori della Maxima Volley, i colori della nostra cittadina. A dar ancora più forza a questo concetto è il fatto che Federica Cassano e Rosa Ferri, pur giocando a Casamassima, non sono casamassimesi perché abitano nei paesi vicini. E questo è un aspetto che ci fa apprezzare ancora di più il loro affetto verso i nostri colori.

Adesso l'appuntamento per la decima partita di campionato è domenica 16 dicembre alle 18.30, qui a Casamassima alla palestra del Majorana, contro il fanalino di coda Erredi Magicavolley.

 

La classifica: Tecnova Gioia 25, Zero5 Castellana Grotte 23, Bcc Polcs Locorotondo e Pastificio Dibenedetto 21, Il Santissimo Turi 20, Argese Volley Crispiano 18, Nvp Living e Castellinaria Polignano 16, Asd Iuvenilia Oria 14, Maxima Volley 12, Damiano Spina Oria e Città Bianca Ostuni 6, Esperienza Made in Italy 4, New Volley Gioia 3, Erredi Magica Volley 0.

G.Z.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI