Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

La pallavolo in campo per dire no alla violenza sulle donne

Le ragazze dell'under 16 Casamassima

Una giornata che è andata oltre il solo risultato sportivo. È quella vissuta domenica scorsa, 25 novembre – Giornata internazionale contro la violenza sulle donne – dalle formazioni femminili della Maxima Volley, l’associazione cittadina presente da quasi dieci anni sul territorio. Le ragazze dell’under 16 prima, e le atlete più grandi della serie D poi, hanno infatti ribadito con forza, prima delle rispettive partite, il loro no alla violenza. No al sopruso, alla sopraffazione sulle donne, ma anche no a qualsiasi forma di prevaricazione sugli altri.

Prima di scendere in campo contro il Tecnova Gioia capolista, in una palestra del Majorana sempre più calda e bollente di entusiasmo, le atlete di entrambe le squadre si sono abbracciate e lasciate fotografare insieme, nel segno di Federica e Andrea, l’arbitro nazionale di pallavolo vittima di femminicidio e il suo piccolo, che perse la vita nella stessa tragedia familiare, ai quali la federazione italiana pallavolo ha dedicato una settimana di manifestazioni e appuntamenti per sensibilizzare verso il problema della violenza e la necessità di contrastarla e provare a evitarla attraverso l’educazione al rispetto e al comune vivere civile.

La giornata al Majorana, con le nostre portacolori sconfitte 3-0 in una gara in cui il risultato finale è apparso comunque troppo severo, si è poi conclusa con l’esibizione di Tina Girolamo, cantante casamassimese che non ha voluto far mancare il suo sostegno all’iniziativa e che ha proposto ‘Donna’ di Mia Martini e ‘Quello che le donne non dicono’, due brani che raccontano tanto dell’universo femminile.

Adesso l’appuntamento è per oggi, domenica 2 dicembre, alle 18.30 sempre alla palestra del Majorana, dove le ragazze della serie D della Maxima Volley affronteranno lo Zero5 Castellana Grotte.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI