Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

XXXI Stramaxima, vince Cosimo Albanese

Stramaxima 2018

Al via in piazza Aldo Moro 1.200 atleti

Anche quest’anno è andata. Sono stati quasi 1.200 gli atleti, nonostante la sovrapposizione con un’altra corsa regionale, che domenica 16 settembre hanno preso parte alla XXXI edizione della Stramaxima, la gara podistica regionale e nazionale di corsa su strada, organizzata dall’Associazione sportiva dilettantistica Amatori Atletica “Emanuele Manzari”, e valevole per il XXIX Trofeo “Emanuele Manzari”, per l’ottava tappa del Trofeo “Terra di Bari”, per il Trofeo Regionale per tesserati Aics e per “Liberi alla Stramaxima”.

Stramaxima 2018 (1)In una domenica soleggiata e con alte temperature, circa 1200 hanno percorso la stracittadina per eccellenza. 10 chilometri dislocati nel cuore della città e nelle campagne extraurbane che hanno visto partecipare 91 società iscritte e proveniente anche da province molto lontane come Roma, Ancona, Bologna, Modena e Mantova. Alla conta i tesserati Fidal sono stati 700, tra cui 580 uomini e 120 donne, a cui si vanno ad aggiungere più di 400 liberi. 

A vincere la gara Cosimo Albanese dell’Atletica Crispiano con il tempo di 33’ 03”, seguito al secondo posto da Francesco Quarato del Team Pianeta Sport Massafra, con un distacco di soli 9”, e al terzo posto da AllulSakine dell’As Podistica Taras, con un distacco di 1’ dal vincitore. Al quarto posto una vecchia conoscenza della Stramaxima, Rodolfo Guastamacchia della società Atleticamente con il tempo di 34:17, già vincitore dell’edizione 2013 e 2014. Infine, al quinto posto Sebastiano Di Masi dell’As Atletica Castellana con il tempo di 35’32”. Stramaxima 2018 (2)

Tra le donne la prima ad arrivare al traguardo è stata Mariangela Ceglia dell’Alteratletica Locorotondo con il tempo di 38’26”, seguita al secondo posto da Damiana Monfreda dell’Amatori Atletica Acquaviva (41’41”) e al terzo posto da Bernadette Pulpito dell’As La Fratellanza 1874 (42’30”). Al quarto e al quinto posto sono giunte rispettivamente Filomena Casaluce della Nuova Atletica Bitonto (43’20”) e Carmen Albani dell’As Atletica Polignano.

Altri dati curiosi che possiamo dare sono i due atleti più anziani giunti al traguardo. Si tratta di Maria Legrottaglie, classe 1948, che ha impiegato il tempo di 1h 26’ 23” della Runners del Levante e Domenico De Carlo, classe 1934, che ha impiegato il tempo di 1h 8’ 15” della Polisport Ciclo Club Fasano. Il più anziano atleta casamassimese è stato Nicola Berardino, classe 1943, che ha impiegato il tempo di 59’2” dell’Asd Atletica Amatori “E. Manzari”.

Infine, va indicato un arrivo al traguardo speciale, quello di Cosimo Girolamo di Alberobello, un atleta disabile che ha percorso in stampelle la gara scortato dagli uomini dell’Asd Maximabike Mtb. Stramaxima 2018 (3)

Il XXIX Trofeo “E. Manzari” è stato assegnato alla società con il maggior numero di arrivati, ben 53. A ricevere l’opera pittorica di Aurora Milano, riprodotta su pietra travertino da Anna Maria Castellano è stata l’Asd Strada del Tesoro di Bari.

I microfoni di mentiCreattive hanno raccolto le emozioni a caldo dei vincitori e del presidente Franco Nanna.

“È stata una bellissima gara – ha dichiarato Cosimo Albanese – Rientravo dopo circa tre mesi da un infortunio al ginocchio e alla spalla. Vincere è stato molto importante. L’organizzazione dello staff è stato impeccabile”

“È stata una bellissima gara – ha raccontato Mariangela Ceglia – Voi parlate di fatica, io dico sempre che in allenamento si lavora sempre di più. In gara bisogna divertirsi e oggi qui a Casamassima mi sono divertita, mi sono sentita bene e ho corso bene”.

“Siamo contenti dei numeri ottenuti – ha commentato il presidente Franco Nanna – Siamo riusciti ad avvicinare molti liberi, questo era uno degli obiettivi che avevamo definito in partenza. Siamo soddisfatti anche della partecipazione dei tesserati, nonostante ci sia stata in questa giornata una sovrapposizione con un’altra gara regionale. Dai cestini di uva e i gelati dati abbiamo superato quasi quota 1200 iscritti ed è un risultato di cui andare fieri”.

Intanto sono state vissute e si vivranno le ultime emozioni legate a questa edizione della Stramaxima. Sabato 15 settembre i partecipanti alla “Green WalkDay”, iniziativa promossa da Decathlon nell’ambito del progetto “World Clean Up Day”, avevano ripulito il tracciato urbano e extraurbano effettuato dai corridori.

DANIELE FOX
Foto di Francesco Cristantielli

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI