Mercoledì 18 Luglio 2018
   
Text Size

Lanera e Forenza conquistano un argento e due bronzi

Ennio Cristofaro Paraolimpiadi (1)

Giordano e Leogrande si laureano campioni regionali di quarta categoria

Continua il momento favorevole dell’associazione dilettantistica sportiva tennistavolo 'Ennio Cristofaro'. Nell’ultimo fine settimana la società di casa è stata impegnata su più fronti, in trasferta a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, per il Campionato Italiano Paraolimpico, e in casa, al palazzetto dello sport di via Raffaello Sanzio, per il Campionato Regionale di Quarta Categoria.

Nella città in provincia di Udine, Nicola Lanera, Massimo Marinelli e Francesco Forenza hanno conquistato ottime posizioni nel torneo nazionale dedicato agli atleti paraolimpici. In modo particolare si sono distinti nel singolo maschile Cip Classe 4 Nicola Lanera, che ha conquistato un ottimo terzo posto, e il campione uscente Massimo Marinelli, che ha ottenuto il quinto posto. Per il singolo maschile Esordienti Cip Classe 1/5 Nicola Lanera ha ottenuto il secondo posto avanti al suo compagno Francesco Forenza, giunto terzo. Nel doppio Open maschile CIP classe 1/5 Francesco Forenza, in coppia con l’altro pugliese Antonio Fiore, e Massimo Marinelli, con Nicola Lanera, sono stati eliminati agli ottavi di finale. I tre atleti casamassimesi portano a casa tre ottime medaglie, frutto di un continuo allenamento con i tecnici della società.

“Quando si gioca un campionato italiano – ha dichiarato Nicola Lanera – lo stato di agitazione e di ansia iniziale è altissimo, infatti, bisogna cercare di non pensarci, eseguendo magari delle tecniche di respirazione e di rilassamento. Per questo motivo ho rischiato di perdere la semifinale, poi per fortuna è andata bene. Il risultato, grazie agli allenamenti dei nostri tecnici, è stato ottimo. Non è facile arrivare in semifinale in queste competizioni, in quanto bisogna confrontarsi con atleti paraolimpici che giocano in nazionale con un livello tecnico altissimo e che si allenano dalle 6 alle 8 ore al giorno. Per adesso non ho traguardi o mete precise da raggiungere vista anche la mia età, 54 anni, e gli impegni di lavoro che non mi permettono di allenarmi molto, però spero che i miei compagni, specialmente il giovane Massimo Marinelli, possano arrivare a livelli molto più alti”.

“Ogni partita ha una sua emozione – ha commentato Massimo Marinelli – tutto dipende da come stai in quel momento. Tu cerchi di dare il massimo sempre, cerchi di creare il vuoto intorno a te, per portare l'incontro a casa. Mi sono classificato nei primi otto, mi sono fermato ai quarti e vedendo chi ha formato il podio posso ritenermi soddisfatto. Il mio prossimo obiettivo è quello di lavorare duro e spingere al massimo, il resto si vedrà. Le gare le disputiamo e, come si dice, se il sudore premia verranno fuori anche le soddisfazioni”.

Ennio Cristofaro Paraolimpiadi (2)

Nel palazzetto dello sport di via Raffaello Sanzio è andato in scena il campionato regionale di quarta categoria. Nelle tre competizioni effettuate sono giunti ancora nuovi successi per la 'Ennio Cristofaro'. Nel singolo maschile Antonio Giordano, dopo scontri abbastanza difficili, conquista il primo posto, laureandosi campione regionale di quarta categoria. A completare il podio al secondo posto e al terzo posto altri due atleti della società casamassimese: Alberto Corbacio e Roberto De Carolis. Nel singolo femminile si è svolta la finale fra le sorelle Leogrande. Al termine della sfida, a conquistare il titolo di campionessa regionale è stata Celeste, mentre Valentina si è accontentata del secondo posto. Nel doppio maschile la 'Ennio Cristofaro' ha conquistato un secondo posto con Amerigo Mascella, in coppia con Vito Bianco dell’Asd Fiaccola Castellana Grotte, e il terzo posto con Antonio Giordano e Giovanni Pellegrini.

DANIELE FOX

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI