Giovedì 24 Maggio 2018
   
Text Size

Riprendono le attività dell’Atletico Casamaxima

I pulcini dell'Atletico Casamaxima


Battuta d'arresto per i progetti di calcio femminile e Old School

Sono riprese a pieno ritmo, dopo la pausa invernale, le attività della scuola calcio dell’Atletico Casamaxima. La società sportiva del Presidente Prisciandaro ha ripreso gli allenamenti e le competizioni sportive soprattutto per le categorie dei “Piccoli amici”, “pulcini 2007”, “pulcini 2005/2006” ed il Torneo a 9 per gli “esordienti 2004”.

Data la carenza di strutture sportive idonee – o dovremmo dire la mancata possibilità di usufruire di quelle che già ci sono – l’Atletico Casamaxima disputa le partite delle varie competizioni presso le strutture sportive di Sammichele di Bari.

Nessuna buona notizia invece per l’Old School e per la squadra di calcio femminile. I due progetti, ideati dalla società casamassimese, hanno visto una brusca battuta d’arresto. Il progetto Old School era rivolto a tutti coloro che, in età adulta, avrebbero usufruito della possibilità di allenarsi e partecipare a tornei ad essi rivolti. Il numero delle iscrizioni però non è stato sufficiente per la formazione di una squadra.

Stessa sorte è capitata al progetto di calcio femminile: il numero esiguo ha decretato, per ora, l’accantonamento di un progetto che avrebbe potuto riservare risultati interessanti. Poche purtroppo le ragazze che hanno deciso di iscriversi agli allenamenti (circa 6/7). Un progetto, quello del calcio femminile, nato in autunno e che inizialmente lasciava ben sperare. Le iscritte avevano affrontato le visite mediche opportune e avevano iniziato ad allenarsi. Complice forse la stagione invernale, le partecipanti non hanno avuto la fortuna di veder formata una squadra. A tal proposito l’allenatore Giacomo Pirolo commenta: «Abbiamo deciso di sospendere momentaneamente il progetto. Vedremo se la stagione primaverile stimolerà qualche altra interessata». Nonostante tutto, le poche iscritte hanno avuto comunque la possibilità di disputare gli allenamenti e qualche incontro con i loro colleghi maschi. Che cosa è andato storto? A tal proposito Pirolo risponde «Non possiamo farcene una colpa se il progetto non è decollato. Ho persino abolito il costo d’iscrizione e allenato le ragazze gratuitamente con la speranza che ciò potesse incoraggiare le iscrizioni. Il problema non sono i progetti ma la mentalità. In molti paesi questi progetti hanno ampio successo, a Casamassima no. Forse quella che manca è la giusta mentalità».

ELEONORA MONTRONE


I pulcini dell'Atletico Casamaxima

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI