Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

PALMIERI: LAVORIAMO PER L’UNITA’ DEL CENTROSINISTRA

pd

Il termine per la consegna delle liste elettorali si avvicina e in una Casamassima già scossa dalle recenti notizie riguardanti l’ufficio tecnico, circolano sempre più voci politiche e si inaspriscono le polemiche. Abbiamo sentito Andrea Palmieri, segretario del Partito Democratico.

Proprio questa settimana Sel organizza un incontro partecipato con i cittadini. Questo significa che la coalizione di sinistra comprenderà Pd, Idv e Rifondazione comunista?

Il Pd ha sempre lavorato in questi anni per l'unità del centrosinistra e continua a farlo ogni giorno a tutti i livelli, sia nazionale, sia nella nostra città. Consideriamo un valore l'unità, perché crediamo che il nostro elettorato voglia proprio quello da noi, soprattutto dal Pd, che è la forza più importante della coalizione e assume in sé la responsabilità di ricercarla. L'obiettivo è costruire una coalizione omogenea, rispettosa di ognuna delle componenti, che dimostri di essere legata ai principi e ai valori tipici di un centrosinistra moderno, in grado di costruire un progetto serio e credibile di governo, che miri al progresso della nostra comunità e che ponga l'individuo al centro di ogni politica che l'amministrazione metterà in campo. Il nostro obiettivo comune è battere la destra, nostro unico avversario politico. Quanto all'iniziativa di Sel, ognuno è libero di organizzare le proprie iniziative e legittimamente proporre idee sul futuro di Casamassima.

Quanto può essere compatta una coalizione che comprende partiti che pur militando a sinistra provengono da esperienze e correnti diverse?

Il centrosinistra in tutte le sue componenti governa centinaia di Comuni, Province e Regioni in tutta Italia, dimostrando di farlo con capacità, intelligenza e soprattutto garantendo stabilità di governo. Piuttosto mi chiedo se la destra, avrà la capacità di unirsi nell'armata Brancaleone del 2008. Da ciò che mi consta è già divisa in due, forse in tre tronconi e al solito dedita a discutere solo di sindaco e di poltrone (che forse mai occuperanno), incapaci da sempre sia di discutere di progetti politici sia di programma politico da presentare agli elettori.

Il centrodestra ha già ufficializzato il candidato sindaco. Il centrosinistra ha dei nomi?

Al momento il centrodestra ha almeno due candidati, ma di ufficiale credo ci sia solo Vito Rodi. Ci sono voci insistenti di liti furibonde nel Pdl e non solo, sull'altro candidato Vincenzo Cristantielli, e verificheremo fra qualche giorno se sarà davvero lui a rappresentare il Pdl. Ulteriore incognita è rappresentata dall'Udc, che deve ancora chiarire le sue scelte politiche e cioè se continuare a stare a destra, in linea con il suo passato recente a Casamassima, o se invece in linea con il partito nazionale farà scelte diverse, come ormai del resto sta facendo nei tanti comuni che vanno al voto della provincia di Bari.

Il centrosinistra sta costruendo il suo nuovo progetto politico con impegno e partecipazione di tutti e presenterà un programma a breve termine, con obiettivi da cogliere nei suoi primi 90 giorni di mandato e uno a medio e lungo termine (cioè nel corso dei 5 anni di mandato). Il lavoro impegnativo di queste settimane sta giungendo al termine e nei prossimi giorni affronteremo con responsabilità l'individuazione del candidato sindaco che meglio potrà incarnare e portare a compimento il programma amministrativo. Chiederemo agli elettori di valutare la qualità della candidatura e di confrontare il progetto e i programmi di governo, con i nostri avversari politici. Sempre che i vari centrodestra esistenti, di progetto e di programma, ne abbiamo uno.

Manca meno di un mese alla consegna delle liste. La diminuzione del numero di consiglieri da 20 a 16 vi sta guidando nella scelta dei nomi da proporre?

Non credo sia il numero dei consiglieri 20 o 16 a guidare la scelta dei nomi da proporre. Anche perché, abituati come siamo a presentare liste al completo come nelle ultime due consiliature, il numero ridotto di candidati toglierà spazio a tante candidature (tutte qualificate), in più rispetto ai 16 candidati, previsti attualmente dalla lista da presentare. Ma risolveremo anche questo problema.

Ci può anticipare i principali punti del programma di governo?

Credo non sia opportuno e corretto anticipare il programma di governo della coalizione di centrosinistra. Lo farà il nostro candidato sindaco, alla presentazione della sua candidatura e dopo averci messo la sua impronta, ulteriormente qualificando la proposta politico-programmatica, con idee e progetti fattibili, con l'unico obiettivo di una Casamassima migliore.

Commenti  

 
#65 battista lucaA 2011-04-19 12:04
sembra una sinistra che lavora per la destra,non si comprende il perchè del veto alle primarie,da parte del partito il cui portavoce nazionale,presidente della regione puglia,ne ha fatto il suo cavallo di battaglia a livello nazionale,la speranza laddove vi sia il ballottaggio,si prenda atto dell'esito del primo turno per stabilire delle alleanze,trasformando la prima tornata elettorale in una sorta di primarie elettorale!
 
 
#64 Zelig 2011-04-18 20:01
...detto da uno di destra è veramente un onore!Si, complimenti a SEL, Rifondazione e IDV. Proprio bravi. Sai che risate ora che ci becchiamo Birardi sindaco.E che onore per ques
 
 
#63 ilcammelloinnamorato 2011-04-18 14:55
apprezzabile la scelta e fa onore a rifondazione comunista I.D.V.e S.E.L candidarsi x conto loro senza mischiarsi ad una sinistra vecchia e mal riuscita dove tutti annaspano con qualciasi mezzo x arrivare ai loro scopi.. stessero a casa adesso hanno mangiato troppo fino ad adesso senza fare niente x il nostro paese
 
 
#62 Zelig 2011-04-15 23:17
Al Prof.D'Addabbo:egregio professore candidato sindaco neodesignato come nuovissima espressione della società civile, come ha potuto Lei che è persona perbene prestarsi ad un'operazione politica così sgradevole per la sinistra intera che ha come unico scopo di consentire ai poteri forti (ben infiltrati pure presso di voi)di mantenersi il potere in mano? Se non ricordo male, Ella è stato consigliere di un'amministrazione De Tommaso e della politica non è uomo nuovo. E' cosa strana la politica se a destra indicano fra le qualità del candidato sindaco l'esperienza amministrativa pluriennale e per la sinistra la stessa qualità (ma con meno anni) è considerata peccato grave e capitale.E come mai il peccato vale per il solo candidato del PD? E se a me sta bene il candidato del PD sono per questo società incivile? Da ex alunno:zero in condotta. Con gran delusione.
A Luca Battista:ne valeva la pena?
 
 
#61 Piripicchio 2011-04-12 20:33
LAVORATE PER L'UNITA' DEL CENTROSINISTRA??????????? MA SE SCENDETE IN CAMPO CON DUE CANDIDATI SINDACO!!!!!!!!!
 
 
#60 battista lucaA 2011-04-11 15:42
Pare che il PD si sia dato uno strumento statutario per dirimere le problematiche delle candidature in funzione elettorale,definito PRIMARIE(ironia della sorte invocate da alcuni settori di centrodestra)al fine DI ottenere una designazione popolare del candidato e di compattare la coalizione che accetta le PRIMARIE.Del perchè queste ultime non siano state effettuate ,posso fare delle ipotesi,naturalmente si accettano smentite,forse le PRIMARIE potevano far emergere le divisioni,i contrasti,le frammentazioni in seno al PD?L'eventuale vittoria di un candidato esterno al PD quali ripercussioni poteva avere sul partito medesimo?
All'angolo a mio avviso bisogna mettere chi si vota e chi non si vota purchè eletti,costringerli a rappresentare il paese a fare i fatti nostri;quanto a possibilità di vittoria a mio avviso un eventuale affermazione del candidato espresso dal PD ottenuta al ballottaggio,potrebbe incontrare molte difficoltà nella fase di formazione del governo cittadino,se a de tommaso è stata necessaria una stampella per dar vita all'anatra zoppa ,all'attuale candidato sindaco potrebbero essere utili protesi a sostegno di un amministrazione che a definire precaria è un eufemismo!
 
 
#59 nino 2011-04-11 11:00
Compagno Zelig non disperare che dopo il primo turno ci si ritrova tutti a sinistra ... :lol: :lol:
 
 
#58 francesco 2011-04-11 09:46
La cosa grave nella sinistra casamassimese e' la presenza sempre e comunque dei baroni della politica locale che non danno spazio e respiro alle nuove leve
Spero che questa volta vinca la coalizione che ha saputo nella composizione delle liste dare una iniezione di freschezza e di gioventu' con capacita' e voglia e non da logiche di famiglie puo' grosse capaci di portare tanti voti pero' poche idee e poca cultura politica......
e a sinistra di questa gente c'e' ne' tantissima.....
 
 
#57 Zelig 2011-04-10 23:08
Il candidato della sinistra, quello in carne ed ossa, che ha una chance di vittoria è oggi Nitti.Un altro candidato di sinistra non gradito al PD è un candidato bruciato e perso anche per il futuro della sinistra. Nitti senza la coalizione di sinistra riduce le possibilità di vincere.Invece di distruggere il candidato concreto e il candidato ideale in colpo solo, invece di spianare la strada alle destre che avanzano (spero che solo su questo tu sia d'accordo con me: per quanto "brutto" Nitti è sempre meglio di Rodi o Birardi), si può fare qualcosa per mettere Nitti in un angolo e "costringerlo" a fare ciò che noi vogliamo faccia nell'interesse di questa comunità e della sinistra? Ragioniamo di questo per favore e basta con la guerra al massacro
 
 
#56 luca battista 2011-04-10 17:03
Il mio candidato dei sogni una qualità indiscussa manifestata da una parte della sinistra l'aveva,cioè la capacità di fare coalizione e di unire,circa la questione IRESE,non discuto l'impegno degli assessori citati ,va aggiunto che oltre al Comune altri creditori hanno adito vie legali prima che l'amministrazione si mobilitasse in tal senso, la questione si trascina da almeno un decennio,adesso non voglio polemizzare rimarcando le responsabilità di chi gestiva il potere nel corso del periodo indicato,mettiamoci una pietra sopra e chiediamo un impegno di tutte le forze politiche per risolvere il problema.
Dissento dalla tua visione del cittadino fesso,chi paga le tasse compie il suo dovere,piuttosto sono gli amministratori che rappresentano i cittadini mediante l'istituzione Comune che si relazionano ad enti pubblici e privati e dovrebbero far rispettare le leggi mettendo sullo stesso piano gli amministrati siano essi persone fisiche o giuridiche espressione dei poteri forti,dove c'è commistione tra imprenditoria e politica.
 
 
#55 Zelig 2011-04-10 12:25
...mi lascia triste, comunque, che ancora oggi il "nemico politico" da fare fuori sia Nitti e non Birardi o Rodi, se la vediamo da sinistra.Comunque, auguri a te e al tuo candidato dei sogni e pure a Birardi e a Rodi.
 
 
#54 Zelig 2011-04-10 11:51
Della faccenda IRESE è noto che sia fallita grazie all'impegno di Nanna e Nitti.Il fallimento della società è un atto di giustizia verso i contribuenti fessi come me e te che pagano alle scadenze le tasse al comune. Se i padroni della IRESE avessero pagato anche loro l'ICI dovuta e se il comune non avesse rinunciato a chiederla quando si doveva (cioè da molto prima), invece che riparare le buche, si sarebbe potuto rifondare Casamassima modello Gardaland, come il paese dei sogni. Su cosa intenda fare per il futuro credo tu possa chiederglielo di persona e ti risponderà ritengo. Che è sempre meglio che avere posizioni preconcette verso una persona.Sai cosa penso? Che la faccenda IRESE e annesse sia uno dei motivi per cui Nitti deve restare a casa. Nitti non è De Tommaso e questo lo sanno all'IRESE e dintorni.Chiedi però anche agli ex assessori uscenti ora sparsi qua e là cosa hanno fatto loro per la faccenda IRESE e forse ne restarai stupito
 
 
#53 luca battista 2011-04-09 15:15
zelig contento tu, per il momento la tua parte si presenta alle elezioni spaccata,da più settori s'invoca di rivedere la candidatura,sempre della sinistra e dintorni,ma a te stà bene così auguri!
AH dato che mi trovo lo fatto per tutti i candidati sindaco,puoi chiedere al candidato che voterai come intende comportarsi nei confronti della questione IRESE?DOVREBBE ESSERGLI NOTA,GRAZIE!
 
 
#52 Zelig 2011-04-09 14:27
...finta, ovviamente, perchè i poteri forti si annidano fra loro e giocano perchè chi vince vince, vincano sempre e comunque loro
 
 
#51 Zelig 2011-04-09 11:40
Ad un sindaco chiedo che sia una persona perbene, onesta e competente.Disinteressata all'uso personale del bene pubblico.Di garbo e disponibile alla gente.Le strategie politiche per circuire l'elettorato sono repellenti. Offendono le persone perchè si assume che siano stupide.Come se bastasse cambiare la faccia per avere un corpo nuovo.Se invochi il cambiamento, chiedi pure ai dinosauri della tua parte di starsene a casa.E ce ne sono perchè da 20 anni sono sempre loro a fare l'opposizione
 
 
#50 luca battista 2011-04-08 19:22
L'IDENTIKIT DI UN CANDIDATO SINDACO DAL MIO PUNTO DI VISTA NON PUO' ESSERE SVINCOLATO,DA QUANTO IL TERRITORIO ESPRIME,CHIEDE,SPERA, DALLE ESIGENZE DEL SINGOLO PROIETTATO NELLA COMUNITA'DOVE SERPEGGIA UN FORTE SENTIMENTO DI ANTIPOLITICA IN PARTE ALIMENTATO DALLA POLITICA,LADDOVE OPERAZIONI QUALI "L'ANATRA ZOPPA" FAVORISCONO L'ALIENAZIONE DELLA COMUNITA' DA CHI ELETTO E' CHIAMATO A GESTIRE LA COSA PUBBLICA.
QUESTA PREMESSA A MIO AVVISO NECESSARIA, ARGOMENTA L'ESIGENZA DI TROVARE UN CANDIDATO TRA VIRGOLETTE, NON COMPROMESSO CON CHI HA APPROVATO L'OPERAZIONE ANATRA ZOPPA CHE HA MINATO IL RAPPORTO TRA CITTADINI ED AMMINISTRATORI,UNA PERSONALITA' ESTERNA AI PARTITI DA CUI PROVENGA UNA VENTATA DI ARIA NUOVA NEXESSARIA AI PARTITI PER RINNOVARSI AL FINE DI ACQUISIRE LA CREDIBILITA' PRESSO UN ELETTORATO SEMPRE PIU' ESIGENTE!
 
 
#49 stancooo 2011-04-07 19:10
credo che alla fine le leste saranno composte dai soliti noti, per cui casamassimesi non facciamo i pecoroni, cerchiamo di cambiare capitolo, anzi libro. Se condo me non bisogna votare le liste, o le persone che hanno mandato in malora casamassima. Io fondamentalmente sono di destra, mi rammarico per la non candidatura di Vito Cessa, persona seria ed affidabile, io lo avrei votato sicuramente. Secondo me tra i due mali (centro destra o centro sinistra) e meglio il minore è meglio votare il Sig. Rodi, personalmente non lo conosco ma sicuramente sta lavorando bene ed è una persona nuova. Svegliamoci Casamassimesi cerchiamo di non dare le chiavi del paese alle stesse persone che hanno portato casamassima a quello che è.
 
 
#48 sincerità 2011-04-07 16:49
in effetti, sarebbe meglio sostituire la candidatura di Nitti con qualche soggetto nuovo, magari un indipendente...
 
 
#47 speranzoso 2011-04-07 10:59
Basta poco, basta cambiare candidato sindaco!
 
 
#46 Zelig 2011-04-06 21:08
Eccellente, caro amico, il suo appello al popolo di sinistra all'unità.Chi è favorevole sottoscriva con questo commento: SE STIAMO INSIEME VINCIAMO
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.