Giovedì 18 Luglio 2019
   
Text Size

MONTANARO, LA CREDIBILITÀ DEL CANDIDATO ESCE DALLE URNE

casamassima_rotonda

Dopo il tracollo dell’operazione ‘sfiducia al premier’, sostenuta da Gianfranco Fini, fondatore del partito Futuro e libertà, abbiamo voluto sentire gli esponenti politici locali per capire se qualcosa, a Casamassima, bolle in pentola. Paolo Montanaro, ex presidente del Consiglio comunale, non vuole sbilanciarsi. Ancora non c’è un candidato che esprima il carattere del Centrodestra.

Fini è a rischio ridicolaggine. Di regola, avendo lui chiesto le dimissioni del premier, potrebbe pensare seriamente cosa rappresenta alla Camera, ora..
La fiducia ottenuta dal premier Silvio Berlusconi alla Camera dei Deputati e al Senato é stata una sconfitta politica per il presidente della Camera Gianfranco Fini; il "terzo polo" si è disgregato prima ancora di essere costituito.
Potrei anche condividere le posizioni personali dell'on. Fini per com'è stato maltrattato all'interno del Pdl, ma quando si accetta di ricoprire una carica istituzionale come quella di presidente della Camera, la terza dello Stato, i personalismi devono essere accantonati e bisogna garantire l'imparzialità nella conduzione dei lavori. È palese che il gruppo del Fli, fondato dallo stesso Fini, è stato il promotore dell'iniziativa, concordata con tutta la minoranza, di rovesciare il governo, schierandosi, di fatto, contro quella maggioranza che lo aveva eletto.
La decisione se dimettersi o meno è solo dell'On. Fini, non essendo prevista nella Costituzione e nel regolamento delle Camere la sfiducia al presidente della Camera dei Deputati e di quello del Senato. Siamo ritornati alla Prima repubblica quando si riconosceva alla minoranza la presidenza di una delle Camere!

Il Centrodestra a Casamassima in che direzioni intende muoversi adesso?
Guardi per avere una risposta a questa domanda dovrebbe rivolgersi alle Segreterie dei partiti che stanno già lavorando per le prossime amministrative. Personalmente, sulla base della mia esperienza passata, spero vengano messi da parte i personalismi e la ricerca di "burattini" con una buona dote di voti e di facile gestione. Il Centrodestra ha l'obbligo di dimostrare a tutti i cittadini di Casamassima di essere coeso e di essere formato da persone capaci che abbiano come primo fine il benessere dei nostri concittadini.

Credibilità dei candidati: Casamassima di chi ha bisogno?
Le normative in materia elettorale individuano i requisiti per la presentazione delle candidature e tra questi non ricordo ci sia quello della "credibilità". Ritengo che la "credibilità" del candidato sia un elemento soggettivo che viene sancita solo dopo l'apertura delle urne.
Casamassima, come tutti i comuni, ha bisogno di persone capaci di gestire la macchina burocratica; dall'esterno potrebbe sembrare una cosa di poco conto, ma le garantisco che è un meccanismo molto complesso e di non facile gestione.
Purtroppo oggi il politico ha solo una funzione di controllo e di indirizzo; la gestione dell'ente, grazie a una riforma della sinistra, è affidata ai funzionari, ai quali è necessario dare tutte le risorse che richiedono per pretendere il raggiungimento degli obbiettivi che gli sono stati posti. Con le restrizioni relative al "patto di stabilità" è molto difficile reperire il personale e le risorse economiche necessarie. È quindi necessario razionalizzare la spesa e creare i presupposti per ottenere un maggiore introito fiscale.
Sono necessarie, quindi, persone che abbiano la capacità di intuire e sfruttare tutte le risorse che il nostro territorio, fortunatamente, ci offre in abbondanza, nella consapevolezza di prendere delle iniziative per lo sviluppo economico del nostro paese e il conseguente benessere dei nostri concittadini che necessariamente comportano responsabilità personali e patrimoniali nei confronti dei terzi e dell'ente stesso.

Commenti  

 
#23 tigre 2010-12-31 16:23
vorrei rispondere a casamassima doc,che i parenti dell'avvocato paolo montanaro non anno bisogno dell'aiuto di nessun politico la strada se la sanno trovare anche da soli caro casamassima doc a differenza di qualche altro che va a leccare il culo per farsi avere un posto di lavoro e qualcosa in piu.quindi le dico che prima di mettere persone che non centrano in questa storia faccia attenzione a cio che scriva
 
 
#22 depiliamoci 2010-12-23 19:32
quando ci si depila è semple un po doloroso ma l'effetto è molto piacevole sia per chi esibisce e sia per chi tocca. La politica casamassimese ha bisogno di depilarsi. I casamassimesi conoscono tutto e solo che al momento non hanno ancora trovato il coraggio di agire.
 
 
#21 Paolo Montnaro 2010-12-22 12:55
Gent.mo "casamassimese DOC" me le dica tutte, non solo l'"ultima"!!
 
 
#20 Casamassimese DOC 2010-12-22 11:19
......Le dico solo l'ultima!!!!! Assuzione c/0 la LUM.
Le risulta?????
 
 
#19 Paolo Montanaro 2010-12-21 15:56
Gent.mo "casamassimese DOC" per quanto di mia conoscenza non vi sono interessi aziendali tra la mia famiglia e i Degennaro. Se Lei è a conoscenza di qualche interesse a me sconosciuto La invito a palesarlo anche su queste pagine. E' semplice fare affermazioni prive di fondamento soprattutto nascondendosi dietro un nick!!
 
 
#18 Vito Cassano 2010-12-21 11:10
Non so se qualificarmi barese di Casamassima o casamasssimese di Bari, comunque vogliate classificarmi spero che il campanilismo (in quanto sana competizione) non debordi nel razzismo; ben cosciente che il mio voto, e quello di tanti altri nelle mie condizioni, varrà quanto quello dei Doc. E no! Caro avv. Montanaro, la prima repubblica è caduta proprio per i nefasti risultati (corruzione, concussione, clientelismo, deresponsabilizzazione e sottomissione della dirigenza, qualità professionale residuale rispetto al mercato dovuta sia ai bassi stipendi che alla mancanza di verifiche) rivenienti dalla commistione tra le funzioni di indirizzo e di gestione praticata dai partiti attraverso commissioni, comitati, ecc. presenti nei diversi Enti. Del resto, in regione, non è il centrodestra che sta richiedendo l’affidamento della gestione delle Asl a capaci manager non di derivazione politica? Ricordo solo che queste riforme, così come è giusto che sia, è il risultato della convergenza di un ampio schieramento politico – destra, centro, sinistra – che, a ridosso degli anni ’90, ha prodotto norme e contratti coerenti con le nuove esigenze emerse. Inoltre, ironia della sorte, non è stata proprio la presunta eccessiva contiguità (se non ho frainteso quello che ho letto) tra politico e dirigente di ufficio un ufficio a dare il destro ai maldestri che invece di denunciare chi ostacola l’azione amministratrice, denuncia chi nel corretto esercizio dei propri uffici ne agevola il cammino? La politica è sicuramente anche cinismo, ma se usato in dosi industriali, finisce con il danneggiare i rappresentati. Vito Cassano
 
 
#17 Casamassimese DOC 2010-12-21 09:28
Gentil.mo Avv. Montanaro......potrebbe dirci quali sono gli interessi(aziendali) che la sua Famiglia ( Padre....Zio....Cugino) hanno con i DeGennaro????? Grazie.
 
 
#16 CURIOSITà 2010-12-20 21:47
PER L'AVV. MONTANARO -QUALORA DOVESSE CANDIDARSI A SINDACO DA QUALE EVENTUALE COALIZIONE SARA' SOSTENUTO? DALLA DX O DALLA SX, O NEL CASO IN CUI DOVESSE CONCORRERE ALLA CARICA DI CONSIGLIERE LO FARA CON L'ATTUALE PARTITO DI CUI LEI è SEGRETARIO/COMMISSARIO?
 
 
#15 Paolo Montanaro 2010-12-20 21:19
Caro Gianni, spero che i "papabili" siano persone davvero in gamba! Casamassima ha bisogno di gente che abbia la voglia e soprattutto la capacità di farla emergere! Non é facile attirare investitori sul nostro territorio senza dargli la possibilità di un ritorno economico. Bisogna trovare un accordo che soddisfi le esigenze del territorio con quelle dei privati che investono il proprio denaro per creare attività produttive ed economiche che portano certamente un miglioramento del benessere della collettività, ma solo se la forza lavoro utilizzata é locale.
 
 
#14 Gianni 2010-12-20 19:11
la politica era un confronto d'idee, adesso è solo un conflitto d'interessi dove persone ipocrite entrano in questo mondo per non dar voce ai cittadini, ma per ambire a una poltrona calda e possibilmente comoda.
Non è normale che dei consiglieri "per il bene del paese" firmano davanti a un notaio le proprie dimissioni, puoddarsi che abbiano pensato agli interessi di tutti, ma nella congiura si nasconde una pecora nera (o un gregge??) che cela sotto i suoi discorsi i propri interessi.
Con quello che è successo avete buttato quintali di letame sulla parola POLITICA e su titti i cittadini che hanno creduto in voi e hanno sostenuto la vostra campagna con il voto. Questi consiglieri credono d'aver vinto ma hanno fallito miseramente il proprio mandato mettendosi in cattiva luce di fronte agli elettori...e spero che questi ultimi, alle prossime votazioni, contribuiscano a eleggere tra i "papabili" persone con un minimo di etica politica o almeno un pò di buon senso, per il bene di Casamassima e per il bene di tutti noi
 
 
#13 ilcasamassimese 2010-12-20 17:54
Caro "dissenziente" ti faccio un esempio degli atti di gestione. Ho letto che ha fatto clamore l'abbattimento dell'ex teatro Augusto. Secondo il tuo pensiero la responsabilità è dei politici che non hanno fatto nulla per evitare l'abbattimento vero? Secondo il mio, invece, probabilmente i politici non ne sapevano nulla, visto che la concessione edilizia l'ha rilasciata l'Ufficio Tecnico senza farla passare dal Consiglio Comunale, atto legittimo e dovuto, visto che l'unica pecca dei politici è stata quella di non individuare quel manufatto di interesse storico o artistico!!!!
 
 
#12 stefano 2010-12-20 17:22
i vecchi politici devono stare a casa è lasciare spazio ai giovani, non devono sempre riproporsi x finire il proprio interesse lasciato a metà
 
 
#11 Paolo Montanaro 2010-12-20 16:23
Gentilissimo Sig. Gianni, io, a differenza dell'On. Fini, non sono stato eletto nelle liste della maggioranza! Secondo Lei cosa avrei dovuto fare per garantire l'imparzialità durante i lavori del Consiglio? Approvare incondizionatamente tutti i provvedimenti del centro sinistra e garantire l'undicesimo voto? Per quanto riguarda le dimissioni espresse davanti al Notaio Le garantisco che tutti i dimissionari hanno pensato solo ed esclusivamente agli interessi del paese rinunciando al proprio ruolo istituzionale, ai gettoni di presenza ed alle indennità!!!
 
 
#10 Gianni 2010-12-20 13:40
"..ma quando si accetta di ricoprire una carica istituzionale come quella di presidente della Camera, la terza dello Stato, i personalismi devono essere accantonati e bisogna garantire l'imparzialità nella conduzione dei lavori." questo vale anche per un assessore o un sindaco, ma Montanaro & Co. a cosa pensavano quando firmavano davanti a un notaio, al paese o ai propri interessi???
 
 
#9 ilcasamassimese 2010-12-20 11:11
Anch'io ho espresso il mio parere su queste pagine ma leggendo il commento dell'amico "dissenziente" mi rendo conto che dimostra di essere completamente estraneo alla macchina burocratica!!! Probabilmente non è a conoscenza del "Patto di stabilità" e della "Legge Bassanini"!!! Quanto alle "leggi" che, a suo dire, si potrebbero approvare in Consiglio probabilmente si riferisce a norme interne all'ente o che disciplinano il pagamento dei tributi! Non conosco "leggi" comunali......... potrebbe menzionarne una???
 
 
#8 Dissenziente 2010-12-19 19:09
"oggi il politico ha solo una funzione di controllo e di indirizzo"? ma stiamo scherzando...il politico oggi ha un potere immane nelle mani, di legiferare, in particolare in sede di Consiglio comunale! il comune dispone delle risorse economiche del paese, mi riferisco alle risorse tramite entrate quali ici ad esempio, del teritorio di casamassima, che è molto piu' ingente di quello di tanti altri territori! Risorse che vengono spese, tramite "il potere decisorio, senza vincoli" di un politico appoggiato dalla maggioranza! potere decisorio senza vincoli di mandato, purtroppo, perchè una volta eletti, fate di testa vostra...
 
 
#7 Paolo Montanaro 2010-12-19 17:09
Caro "casamassimese doc!!" quello che è stato pubblicato é il mio parere sulla credibilità del candidato in senso politico, purtroppo nei partiti contano solo i numeri. Posso garantirLe che molti candidati Consiglieri non eletti hanno una "credibilità di uomini" maggiore di quelli eletti ma, per una serie di fattori, non hanno ottenuto un buon risultato elettorale. Quanto alla mia ultima esperienza politica ritengo di non essere stato incoerente accettando la candidatura alla Presidenza del Consiglio Comunale solo perché la maggioranza (il Sindaco aveva già undici Consiglieri che lo sostenevano) aveva ritenuto che la mia persona avrebbe potuto garantire i lavori del Consiglio con imparzialità visto il comportamento corretto tenuto in campagna elettorale ed il risultato ottenuto (i verbali sono consultabili anche sul sito del Comune). Mi dispiace per il caro amico "CREDIBILTA", ma le sue aspettative verranno presto disattese!!! Concludo dicendoVi "perché guardate la pagliuzza che è nell'occhio del Vostro fratello e non Vi accorgete della trave che è nel Vostro?"
 
 
#6 majinbù 2010-12-19 12:47
CREDIBILITà del centrodestra?!?!?!
HAHAAHAAAAHAAAAAAAAA

Paese di vecchi!
 
 
#5 CREDIBILTA 2010-12-18 16:05
L'AVV. MONTANARO PAOLO PARLA DI "CREDIBILITA'" ERGO DESUMO CHE LUI NON SI CANDIDERA' PIU' A NESSUNA CARICA....
 
 
#4 casamassimese doc!! 2010-12-17 22:17
Montaro dice:
--Ritengo che la "credibilità" del candidato sia un elemento soggettivo che viene sancita solo dopo l'apertura delle urne.--

Caro montanaro, mi permetta di dissentire; ritengo che ognuno di noi dovrebbe già possedere la "credibilità" di uomo, che si guadagna nella vita!!!! se già c'è, nell'attività amministrativa dovrebbe essere rafforzata e possibilmente ampliata (pensando alla città). per questo motivo molti personaggi non riescono a raggiungere gli obiettivi politici, e altri raccolgono solo una manciata di voti.
a questi manca la "CREDIIBILITA' " di uomini!!! la città sa valutare se un uomo è stato capace di fare qualcosa di buono per la sua famiglia, o meno.
salve
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.