Mercoledì 24 Aprile 2019
   
Text Size

Idea Civica elegge le sue cariche

Idea Civica Casamassima

Giuseppe Capone segretario. Stefania Montanaro presidente

Coinvolgere i cittadini, promuovere la democrazia partecipativa, l‘inclusione, l‘educazione civica e valorizzare la bellezza come denominatore comune. Sono alcuni degli obiettivi che si pone Idea civica, il movimento politico nato dai componenti della lista Giuseppe Nitti Sindaco, che sostenne l‘avvocato 32enne in campagna elettorale facendo parte della coalizione poi risultata vincente.

Questo stesso movimento si e dato appuntamento il 23 gennaio scorso per eleggere le sue cariche. Segretario e risultato Giuseppe Capone, attuale consigliere comunale, presidente Stefania Montanaro, vicesegretari Michele Genchi e Arianna Zizzo, tesoriere Antonella Girolamo, portavoce Michele Amoruso e Rosa Manzari, mentre del collegio di garanzia fanno parte Raffaele Mirizio, Maurizio Formoso e Sabino Verna.

“Sono stato io stesso – ha detto il sindaco Nitti – a proporre una sera, nel corso di una delle nostre riunioni, di sostituire il mio nome con un‘altra idea. La campagna elettorale era terminata e siccome io non credo nei movimenti politici personificati, perché le persone passano ma i progetti nascono, crescono e si evolvono, ho fatto presente che sarebbe stato importante pensare a un nuovo soggetto politico. Cosi, da tutti noi, è nata Idea civica, un'entità che mi auguro possa svilupparsi nel tempo anche quando il mio impegno politico sarà terminato. A tutti voi di Idea Civica, che ringrazio di cuore per il percorso che stiamo compiendo insieme, consapevole del fatto che nessuna partita si puo vincere da solo e senza una buona squadra, chiedo di essere da pungolo all‘amministrazione. Vi chiedo di essere critici nei miei confronti, e quando sbaglierò – perché chi lavora sbaglia – di essere i più severi controllori dell‘operato dell‘amministrazione”.

“La nostra idea – ha aggiunto Giuseppe Capone – e quella di attuare una rivoluzione nel nostro comune. E quasi pronto un progetto di partecipazione civica, i consigli di quartiere, e porteremo in consiglio comunale, come già stiamo facendo, il nostro taglio prevalentemente improntato al sociale”. “Io vengo dall‘esperienza di partito – ha detto invece Arianna Zizzo – ma ho scelto il progetto civico perché ho avvertito l‘esigenza di confrontarmi con un gruppo di persone con le quali condividere un progetto libero dagli schemi e dagli obblighi derivanti dalla struttura partitica. Casamassima ha tanti problemi e ritengo importante che la politica torni a occuparsi delle persone e del nostro paese, che per molto tempo, a mio avviso, sono state trascurate”.

“Essendo un tecnico di professione – ha aggiunto Pinuccio Valenzano – sono abituato a occuparmi della risoluzione dei problemi. Armiamoci di coraggio, ambizione e buona volontà, al fine di dare alla cittadinanza le risposte che da noi si aspetta”.

“Un anno fa – ha sottolineato Maurizio Formoso – sono stato invitato dal sindaco Giuseppe Nitti a far parte di questo progetto meraviglioso. E ne faccio parte con entusiasmo, animato dal senso del rispetto, dalla stima e dall‘amicizia che tiene unito il nostro fantastico gruppo”.

“La politica – ha fatto presente Michele Loiudice – deve tornare a essere vicina alla gente, ai suoi problemi. Questo e uno degli scopi del nostro impegno politico”.

“Idea Civica – ha osservato invece Rosa Manzari – nasce in continuità con quanto già cominciato in campagna elettorale, al fianco del sindaco Giuseppe Nitti. Adesso abbiamo soltanto istituzionalizzato il progetto”.

“Questo programma – ha affermato Stefania Montanaro – si muove proseguendo il lavoro intrapreso dai componenti della lista Giuseppe Nitti Sindaco. Abbiamo cambiato denominazione, su proposta dello stesso primo cittadino, ma continueremo a offrire il nostro supporto e le nostre professionalità a sostegno dell'amministrazione”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI