Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Spinelli punge il sindaco Nitti sugli affidamenti diretti

Antonietta Spinelli

E il primo cittadino: "Noi non daremo mai vita al record
delle determine di San Silvestro"


Botta e risposta durante l'ultimo consiglio comunale, il primo dell'amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Nitti, tra il consigliere Antonietta Spinelli (Pd e Fra voi con Antonietta Spinelli) e lo stesso primo cittadino.

Al momento di esprimere un parere sulla programmazione che Nitti e la sua maggioranza vorrebbero attuare durante la loro esperienza amministrativa – programmazione che Spinelli ha ritenuto insufficiente e di difficile realizzazione, portando le sue motivazioni a sostegno della tesi – c'è stato uno scontro politico pacato nei toni, ma duro nei contenuti.

"In merito alla programmazione legata al tema sicurezza – ha detto tra le altre cose Spinelli dai banchi consiliari della minoranza – noto un appiattimento sul passato: il sindaco ha parlato di videosorveglianza, quando in realtà c'è già un finanziamento per l'installazione di telecamere – già attribuito – riveniente dalla precedente amministrazione. Lo stesso sindaco ha posto l'accento sulla repressione, strumento per impedire gli atti vandalici sui beni pubblici. Noi non tolleriamo e non propoagandiamo i vandalismi, ma riteniamo anche che un'amministrazione debba porsi delle domande. Perché avvengono questi episodi? Forse perché chi li compie si vede espropriato degli spazi? Cosa facciamo per far vivere i nostri luoghi e renderli fruibili dalla popolazione, anche dalle fasce più svantaggiate?".

Poi il passaggio che ha aperto il botta e risposta con il sindaco. "Cosa si fa – ha detto Spinelli – affinché vengano attivate subito delle procedure trasparenti, a evidenza pubblica e non attraverso affidamenti diretti, perché gli spazi possano essere messi a disposizione della popolazione?".
Il riferimento potrebbe essere – sembrerebbero esserci pochi dubbi – alla determinazione attraverso la quale sono stati affidati in maniera diretta i lavori per la riqualificazione della piazza principale, cosa peraltro consentita dalla legge.

"Siccome il consigliere Spinelli – questa la replica del sindaco Nitti – ha fatto riferimento agli affidamenti diretti, posso rassicurarla che non abbiamo intenzione di battere il record delle determine di San Silvestro, con 450.000 euro complessivi di lavori affidati in una notte. Noi non abbiamo questo desiderio. Chiederò alla giunta e alla mia maggioranza di lasciar stare questi primati, di non cercare di batterli".

Il riferimento del sindaco è a una serie di determine approvate dalla precedente amministrazione sul finire del 2016. Provvedimenti che oggi – all'epoca dei fatti Nitti era in opposizione rispetto all'allora amministrazione di centrosinistra – hanno portato a questo scontro in aula consiliare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI