Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Le parole a caldo del Sindaco Nitti dopo l'elezione

Nitti

"Voglio lavorare per il bene di casamassima".
Poi L'appello alle minoranze: "Collaboriamo in un clima di serenità"


"Ringrazio tutta la cittadinanza per la fiducia e il risultato elettorale raggiunto. Adesso siamo in un momento di gioia, ma già da domani dobbiamo mettere da parte l'euforia della campagna elettorale e lavorare per il nostro paese. Sento forte il peso della responsabilità che deriva dal ruolo che mi è stato affidato dai casamassimesi". Parole a caldo, queste, pronunciate dal sindaco Giuseppe Nitti, in aula consiliare, pochi minuti dopo lo spoglio elettorale di domenica 24 giugno e l'elezione a primo cittadino.

"Voglio ringraziare – ha proseguito Nitti – tutti i segretari delle liste civiche e tutta la squadra che mi ha supportato fino all'ultimo secondo. Un risultato di questo tipo non può essere frutto del lavoro di un singolo, ma è espressione di un lavoro portato avanti con unità e spirito di collaborazione.

Da oggi chiederò anche alle forze politiche che siederanno in consiglio tra i banchi della minoranza di mettere da parte i rancori della campagna elettorale e di lavorare per il nostro paese: dobbiamo collaborare, insieme, con serenità. Una serenità che dobbiamo recuperare sia a livello politico che amministrativo, perché lavorando con serenità si portano a casa buoni risultati. Mettiamo da parte l'astio politico, seppelliamo l'ascia di guerra e collaboriamo".

"Operiamo insieme – ha aggiunto il sindaco rivolto anche alle minoranze consiliari – perché Casamassima si porta dietro il peso di tre amministrazioni cadute in modo prematuro, e invece la nostra cittadina ha bisogno di stabilità. La stabilità che si raggiunge se tutti siamo in grado di agire con buon senso, nella proiezione del bene comune per la nostra cittadinanza. Mi impegno a lavorare duramente per la nostra città: solitamente si dice che il sindaco sia il primo cittadino. Io voglio essere l'ultima persona ad uscire ogni giorno dal nostro Comune: mi voglio impegnare per la nostra comunità, il nostro paese, la nostra macchina amministrativa che è composta da persone che hanno voglia di lavorare. Per questo mi sono candidato: per provare a portare una ventata di freschezza, una ventata nuova nel modo di fare politica a Casamassima".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI