Venerdì 15 Dicembre 2017
   
Text Size

Bando Regionale per lo Sviluppo Urbano Sostenibile

Commissario Aldo Aldi

Firmato il protocollo tra i comuni di Casamassima, Turi e Sammichele di Bari

In data 12 settembre u.s. presso il Palazzo Comunale, il Commissario Straordinario dott. Aldo Aldi, alla presenza del Sindaco del comune di Turi, Domenico Coppi e del Sindaco del comune di Sammichele di Bari, Lorenzo Netti, ha firmato il Protocollo che sancisce l’impegno di tutti e tre i Comuni alla partecipazione associata al Bando Regionale per la selezione delle Aree Urbane e per l'individuazione delle Autorità Urbane in attuazione dell'ASSE PRIORITARIO XII "Sviluppo Urbano Sostenibile - SUS" del POR FESR- FSE 2014-2020.

Con la candidatura che i tre Sindaci si impegnano oggi a presentare (in tempi, peraltro, assai ristretti essendo stato previsto dal Bando quale data ultima di presentazione il prossimo 29 settembre), si propone di individuare delle strategie comuni che, facendo leva su azioni tra di loro integrate, diano soluzioni ai problemi urbani presenti in aree caratterizzate da marginalità sociale ed economica, degrado fisico ed ambientale, inefficiente uso delle risorse e dell’energia.

Gli interventi da realizzare dovranno possedere un contenuto innovativo rispetto alle prassi correnti e dovranno essere capaci di orientare il sistema istituzionale e socio-economico a un uso più frequente di alcuni strumenti ordinari delle politiche pubbliche regionali in tema di rigenerazione urbana e di sostenibilità ambientale quali le leggi regionali n. 21/2008 “Norme per la rigenerazione urbana” e n. 13/2008 “Norme per l’abitare sostenibile”. Il tutto con il fine dell'innalzamento della vivibilità e della qualità (anche architettonica) degli ambiti urbani, la riduzione del disagio abitativo, la riqualificazione ecologica finalizzata alla riduzione del consumo delle risorse.

L’elaborazione della Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile e la successiva selezione di interventi da realizzare dovrà avvenire attraverso un percorso di partecipazione pubblica dei cittadini e dei così detti stakeholder (soggetti portatori di interessi) non meramente formale ma sostanziale.

L’impegno, che per il Comune di Casamassima retto dal Commissario dott. Aldi sarà ancora più gravoso essendo l’Ente capofila, è quindi partecipare con successo al Bando ed essere individuati fra le Aree Urbane che potranno essere ammesse a successivo finanziamento sulla base delle risorse assegnate dal POR FESR-FSE per il periodo 2014 - 2020.

Foto Amo Casamassima

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI