Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

Aggiornamento sulla "questione Scuole"

consiglio 10

 

Una questione che ha fatto penare molto Casamassima è stata quella relativa alle Scuole. La Scuola Rodari e la Scuola Collodi non saranno pronte per settembre, e questo è un fatto assodato: tutti gli alunni saranno ospitati anche quest’anno presso l’Istituto Majorana, a seguito di lavori di adeguamento.

A porre la questione durante la seduta consiliare è stata il consigliere del Gruppo Misto Stefania Verna, interrogando l’Assessore Vitangelo Ardito ed il Sindaco: «Premesso che dal Consiglio monotematico dello scorso 2 maggio sulle Scuole è emerso che non potranno essere riconsegnate per l’anno scolastico 2017/2018 le Scuole Rodari e Collodi, chiedo di aggiornare questa assise sullo status burocratico e strutturale delle Scuole e di indicare i tempi di consegna dell’Istituto Majorana, Rodari e Collodi».

La risposta è lasciata alle pacate e rassicuranti parole dell’Assessore ai Lavori Pubblici Vitangelo Ardito: «Per la Rodari gli elaborati sono stati visionati e li abbiamo consegnati presso la Città Metropolitana con la quale abbiamo un incontro venerdì, dopodichè ricominceranno i lavori. Immagino che la cosa si concluda presto, d’altronde non ci sono più grandi lavori da fare. Si tratta di una sospensione tecnica ma i lavori riprenderanno, con tutte le probabilità, venerdì». Per il plesso Collodi invece il progetto sarebbe pronto, si dovrà ora procedere all'approvazione in giunta e poi alla successiva presentazione in Città Metropolitana per il definitivo via libera.

«Per quanto riguarda il Majorana - prosegue Ardito - il progetto antincendio, redatto dall’ingegner Latrofa, è pronto: si tratta di un lavoro che porterà via al massimo due giorni». Ovviamente per il Majorana i lavori termineranno prima dell’inizio del prossimo anno scolastico. L'Assessore conclude il suo intervento dicendosi ottimista:«Io mi auguro che la tempesta “Scuole” sia passata, siamo in dirittura d’arrivo».

Foto Amo Casamassima

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI