Venerdì 24 Novembre 2017
   
Text Size

Habemus Presidente!

Pasqua Borracci

 

Dopo ormai svariati tentativi, ecco che Casamassima può finalmente avere un Presidente del Consiglio. Dopo i capricci della maggioranza, di cui vi abbiamo ampiamente raccontato negli scorsi numeri, ora a presentarsi in Consiglio “con il muso” sono i consiglieri di minoranza che, compatti, decidono per l'astensione. Alla fine, con soli cinque voti il nuovo Presidente del Consiglio è Pasqua Borracci.

Pasqua Borracci è stata eletta alla quarta votazione, con una minoranza (ma anche una maggioranza) che se ne è lavata le mani. La Borracci ottiene solo cinque voti; tre di queste schede sono addirittura nulle. Attaccati perché si sono astenuti, dopo aver tanto criticato l’atteggimento discutibile della maggioranza che ha disertato gli scorsi Consigli, i consiglieri d'opposizione si giustificano: «Non votando abbiamo voluto dimostrare la mancanza di una maggioranza».

Va da sè che cinque voti sono assolutamente insufficienti e non rappresentativi neanche di tutta la maggioranza, e per questo l’idea della Borracci come Presidente del Consiglio, senza nulla togliere alla persona e alla sua professionalità, non ci convince molto. Ma all’interno di un’assise comunale dove oramai si comunica solo a suon di ripicche e personalismi – in un ambiente che ricorda una classe di asilo – non ci si poteva aspettare altro. Strategicamente ammalata ed assente l’ex Presidente Nica Ferri, stanca forse di tante pagliacciate. Si dimette invece coattamente Giovanna Nero, in base all’accordo della maggioranza: nello scorso Consiglio era stata eletta Presidente con otto voti (e non con cinque). Una maggioranza che fa acqua da tutte le parti quando si tratta di governare ma stranamente si compatta nel compiere misfatti ed assurdità.

Si passa poi alla elezione del vicepresidente ed anche qui i misteri sono molti. Viene rieletto infatti Antonello Caravella con sei voti, ciò significa che tra i consiglieri di opposizione c’è stato qualcuno che non ha rispettato gli accordi. Chi saranno stati i due "franchi tiratori" della situazione? 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI