Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Ultime dal Comune

amianto

 

Accordo tra Comune e agenzia delle Dogane contro le contraffazioni

Il Comune di Casamassima ha siglato nei giorni scorsi un accordo con l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli al fine di contrastare il fenomeno - purtroppo molto presente sul territorio - della contraffazione commerciale. Ad annunciarlo l'ufficio stampa del Sindaco, che sottolinea come Casamassima sia stato il primo Comune, dopo il capoluogo barese, a sottoscrivere questo tipo di documento.

L'accordo prevede che si crei una rete anticontraffazione dispiegando tutte le forze sul territorio e cioè Amministrazione e Polizia Municipale, in collaborazione appunto con l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Tale accordo permetterà uno scambio e un incrocio di informazioni e dati tra i tre attori coinvolti al fine di combattere il fenomeno della contraffazione, favorendo allo stesso tempo il commercio legalizzato di prodotti sicuri e a norma di Legge, spesso penalizzato da questo mercato parallelo ed illegale. L'Amministrazione, la Polizia Municipale e l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si riuniranno inoltre ogni sei mesi in un tavolo permanente al fine di analizzare i risultati e, in base a questi, studiare nuove strategie.

Rimosse lastre di amianto

Nel tratto di Corso Vittorio Emanuele fra la Chiesa Santa Maria delle Grazie e Viale Libertà, lo scorso lunedì 29 maggio e lo scorso martedì 30 sono state finalmente incapsulate delle lastre di amianto che da tempo giacevano lì indisturbate. Ci auguriamo che questo sia sono l'inizio di un'operazione volta alla sanificazione di tutto il territorio casamassimese.

Commenti  

 
#1 vito totire 2017-06-18 22:11
Cioè lastre abbandonate; ma non esiste una politica locale di prevenzione?
Poi queste lastre saranno inviate in Germania?
O dove?
Come è possibile tutto questo?
Non è che ci sono anche tubazioni in cemento-amianto per l'acqua "potabile"?
Fatemi sapere.

Vito Totire, AEA-associazione nazionale esposti amianto

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI