Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

"Acchegghìite re fìerre e sciatavinne!"

Vito Mazzei

 

Il vergognoso stallo dello scorso Consiglio comunale, che avrebbe dovuto eleggere il nuovo Presidente del Consiglio, ha provocato una marea di indignazione e un coro unanime di dissenso sia da parte dei politici sia da parte dei semplici cittadini. Come noto - lo ricordiamo solo per dovere di cronaca - durante lo scorso Consiglio comunale del 18 maggio la maggioranza, incapace di stabilire insieme e prima della seduta pubblica il nome del successore di Nica Ferri, ha abbandonato l'aula. Prima dell'atto estremo, Antonio Manzari chiedeva la collaborazione ai consiglieri di minoranza affinché si convergesse su un nome, ma fuori dall'aula consiliare.

Abbiamo intervistato Vito Mazzei, consigliere di minoranza e coordinatore politico di Autonomia cittadina - Rivoltiamo Casamassima, che con tono deciso annuncia: «Nelle prossime ore abbiamo previsto un manifesto (pubblicato di seguito, ndr) esposto da noi Autonomia e Rivoltiamo ma che abbiamo condiviso con tutto il gruppo di minoranza. A questo aggiungo che mi sembra un po' assurda la richiesta fatta dal capogruppo del Partito Democratico Antonio Manzari di condividere la scelta della poltrona del Presidente fuori dall'aula consiliare. Quella del Presidente è una figura talmente importante che deve essere eletta all'interno dell'aula consiliare e non in posti esterni».

«L'altra cosa strana - aggiunge Mazzei - è che la maggioranza, in questo momento in cui non ha più i numeri, si ricorda della minoranza per l'elezione del Presidente È tutto strano, e tutto questo lo vogliono fare in un tavolo esterno, fuori dall'aula consiliare: questa è follia! Potevano tranquillamente affrontare l'argomento in Consiglio e potevano in questo modo condividere la scelta con noi. Sicuramente al loro interno sono  talmente spaccati che hanno bisogno di aiuto e supporto».

Intanto la situazione resta ferma: una maggioranza sempre più divisa, una minoranza ipercritica e nessun Presidente. Peggio di così...

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI