Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Emergenza abitativa e gioco d'azzardo

Antonello Caravella

 

Il consigliere pentastellato Antonello Caravella presenta interpellanze di grande attualità. La prima riguarda l'emergenza abitativa. Rivolgendosi agli amministratori, Caravella chiede quale sia lo stato dell'arte sulla costruzione di nuove case popolari, dal momento che tempo fa era stata palesata l'intenzione da parte dell'Amministrazione Cessa di fare qualcosa in tal senso. «Vorrei sapere a che punto è l'iter per la costruzione di nuove case e se un tale impegno è in fase di programmazione» - chiede Caravella nell'interpellanza.

A rispondere la vicesindaco e assessore ai servizi sociali Angela Di Donna: «A livello dell'Ambito stanno realizzando a Turi e a Gioia del Colle strutture di prima accoglienza, ma l'iter si sta rivelando molto complesso. Anche  a livello regionale, il cammino è lungo. L'unica possibilità che abbiamo è quella di utilizzare i fondi per la morosità abitativa». «La procedura è stata avviata. Assieme all'architetto Palazzo e all'assessore Vitangelo Ardito - prosegue Di Donna - abbiamo fatto i sopralluoghi ed abbiamo così individuato la zona dove queste costruzioni dovrebbero sorgere. Occorre inoltre aggiornare la graduatoria degli aventi diritto. Stiamo presentando tutta la documentazione e ritengo che nell'arco di due mesi sarà pronta».

Sufficientemente soddisfatto della risposta dell'assessore, Antonello Caravella prosegue presentando la sua seconda interpellanza che ha come tema il gioco d'azzardo. Il consigliere del Movimento Cinque Stelle interroga sindaco e assessori: «Lo scorso 28 aprile abbiamo approvato un Regolamento comunale per disciplinare e disincentivare il gioco d'azzardo. Tale impegno è stato portato a compimento da questa Amministrazione?».

Sulla questione risponde il Sindaco Vito Cessa che, dopo aver snocciolato dati allarmanti a livello nazionale sul gioco d'azzardo - pare che circa l'80% degli italiani si sia avvicinato al gioco d'azzardo almeno una volta nella vita - entra nel merito dell'interpellanza: «Casamassima non si esime da questi problemi e stiamo seguendo alla lettera le varie norme che regolamentano la materia. Il problema è che i Regolamenti a livello regionale come anche nazionale sono in continua evoluzione. Solo qualche giorno fa vi è stata una revisione a livello regionale del Regolamento sul gioco d'azzardo. Tra le misure che vanno prese,  ricordiamo quelle relative alla videosorveglianza, l'adozione di un personale specializzato, e per il futuro, il dimezzamento di locali dove compaiono slot machine e simili».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI