Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Aperture indiscriminate e selvagge

Centro commerciale 'invaso' a Pasquetta

 

Il centro commerciale Auchan lunedì scorso 17 aprile, giorno di Pasquetta, ha registrato il pienone. Complice il tempo instabile, il centro commerciale era affollatissimo, in barba alle polemiche circa le aperture straordinarie e allo sciopero dei lavoratori proclamato da tutti i sindacati proprio per questo motivo. La questione sta facendo molto discutere in queste ore ed abbiamo ritenuto perciò opportuno fare un po' di chiarezza chiedendo lumi al segretario della CIGIL di Casamassima, Giuseppe Caraone.

Carone non fa mistero di quale sia la posizione della CIGIL, unitamente agli altri sindacati, sulla questione delle aperture domenicali e festive. Ribadisce infatti: «Circa le aperture domenicali e festive nella grande distribuzione la posizione della CIGIL di Casamassima è una posizione nota come anche quella delle altre sigle sindacali; esprimiamo la nostra totale contrarietà a questo tipo di aperture selvagge e indiscriminate».

Giuseppe Carone

Giuseppe Carone ci parla poi dello sciopero "politico" - così lo definisce - che è stato proclamato nei giorni scorsi: «Per la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta, come spesso è accaduto in passato, è stato indetto uno sciopero di protesta che però non aveva l'intenzione di bloccare totalmente l'attività del centro commerciale, ma era più che altro uno sciopero politico al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica su quelli che sono i danni che i lavoratori subiscono nell'organizzazione della loro vita privata a causa di queste aperture. Tra l'altro, su suggerimento della CIGIL, molti lavoratori nei giorni precedenti a Pasqua hanno espresso con una dichiarazione all'azienda la loro indisponibilità a lavorare nei giorni festivi, come da recente sentenza di Cassazione che stabilisce che il lavoratore non è obbligato a lavorare nelle giornate festive. Hanno lavorato invece quei lavoratori che spontaneamente volevano lavorare in quelle giornate o che spontaneamente non hanno fatto questa dichiarazione e sono stati messi in turno dall'azienda Auchan».

Carone fa notare come sulle aperture nei giorni festivi la Legge italiana sia vaga e perciò è stato chiesto dai sindacati un incontro con il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano: «Nelle ore successiva a Pasqua e Pasquetta, precisamente il lunedì di Pasquetta, è stata fatta una richiesta di incontro tra il Presidente Emiliano e le organizzazioni sindacali al fine di regolamentare un settore che non ha regole sopratutto riguardo queste aperture selvagge».

In conclusione Giuseppe Carone commenta quelle foto che stanno facendo il giro di social e giornali, che ritraggono clienti dell'Auchan intenti a farsi selfie all'interno della galleria Auchan nel giorno di Pasquetta, come offensive nei confronti dei lavoratori: «Voglio sottolineare che questi comportamenti si commentano da soli: significa non avere senso civico nei confronti chi lì è chiamato per lavorare. In altri anni c'è chi ha fatto il picnic di Pasquetta nel parcheggio del centro commerciale».

Conclude risoluto Carone: «Noi porteremo avanti questa battaglia e aspettiamo la convocazione dell'incontro con Emiliano per mettere dei punti fermi su come deve essere la regolamentazione rispetto a queste aperture domenicali e festive».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI