Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

La Lista Cessa 'invita' ad azzerare la giunta

vito cessa


Cristantielli: "Una decisione che deve prendere il Sindaco"


Nella tarda mattinata di giovedì 15 dicembre, in paese hanno cominciato a girare delle voci che parlavano di una rinuncia alle deleghe dell'Assessore Giuseppe Cristantielli. Prontamente abbiamo contattato il diretto interessato che ha smentito, ricostruendo ciò che, probabilmente, ha dato origine a questa voce.

Pochi istanti prima della nostra chiamata, infatti, veniva protocollato un documento politico, a firma della lista civica "Vito Cessa per Casamassima", nel quale si "invita" gentilmente" il Sindaco ad azzerare la Giunta, rivedere tutte le deleghe e ricostruire un percorso amministrativo più efficace.

 

Assessore, cosa ha originato le voci circa le sue "dimissioni"?
«Il Movimento Vito Cessa per Casamassima ha protocollato un documento nel quale invitiamo il Sindaco a rivedere tutte le deleghe».

Quindi non è una sua iniziativa, frutto di una personale insofferenza?
«Assolutamente no. Io sono ancora assessore e mantengo tutte le deleghe. Sta al Sindaco decidere se vorrà confermare questa Giunta o cambiarla. Noi abbiamo dato la nostra disponibilità, lasciando la libertà al Sindaco di prendere le decisioni che riterrà più opportune».

Lei parla di invito. Significa che, se pur gentilmente, state dicendo al Sindaco "vedi che è il caso di azzerare la Giunta"?
«Anche, vista la situazione. Però è lui a dover decidere. La morale è che, se azzera la Giunta, il gruppo "Vito Cessa per Casamassima" non certo gli si ritorce contro».

E se non l'azzera?
«Se va bene per lui, va bene per tutti».

Se pur dunque con estrema diplomazia, la maggioranza sta mandando un segnale al Sindaco. Un suggerimento che, ancor prima della sua maggioranza, il primo cittadino ha ricevuto praticamente da quasi tutte le forze politiche casamassimesi. Fare un passo indietro, in questo caso a furor di popolo, sarebbe davvero la scelta più opportuna. Solo Vito Cessa sembra non averlo ancora capito.

 

Il documento politico della Lista Cessa

"La fotografia di fine anno dell'Amministrazione Cessa registra importanti successi e attese per la soluzione di alcune questioni essenziali che sono maturate durante l'anno. Vi sono alcuni casi da risolvere causati da errori di valutazione per imprevisti di complessa gestione.

Quello che più preoccupa, invece, è il quadro politico di riferimento dell'alleanza che ha portato Cessa a essere sindaco della città. Una situazione che via via si è frammentata e sfilacciata per molte cause, alcune frutto di analisi e approcci sbagliati ai temi di governo della città, per aver trovato le casse vuote dopo l'esperienza commissariale, alle sue urgenze maturate dopo l'assenza di un governo democratico, e non ultime, divaricanti ambizioni personali che non sono state accolte.

Tutte questioni che devono essere focalizzate, verificate e chiarite, alfine di ricomporre lo spirito della coalizione che trasse spunto dall'esperienza molto partecipata del Cantiere, laboratorio di progettazione della qualità urbana, della legalità, di un'efficace capacità amministrativa. Da qui scaturì, ad esempio, l'idea del Bilancio Partecipativo la cui sperimentazione, realizzata nell'anno, ha dimostrato la forte capacità costruttiva e programmatica che può dare lo stimolo all'Amministrazione uno partecipazione consapevole e progettuale dei cittadini.

La Lista Cessa frutto di quell'esperienza, ha ereditato lo spirito del Cantiere e ne mantiene la fiaccola accesa, e di adopera a recuperare in pieno la grande stagione del Cantiere.

Gli assessori della giunta Cessa hanno dimostrato grandi capacità di lavoro e di passione per il bene di Casamassima, il loro spirito di abnegazione è sotto gli occhi di tutti, senza trascurare il fattivo e generoso contributo di Silvia Lioce e Francesco Cristofaro. Tutti sono stati all'altezza del compito loro affidato.

Senza trascurare questi aspetti positivi, abbiamo fiducia in un rilancio dell'Amministrazione attraverso una verifica in grado di porre serie, trasparenti, efficaci, premesse per una nuova fase amministrativa.

Invitiamo gli assessori a riconsegnare le deleghe al Sindaco, premessa indispensabile per l'elaborazione di un programma definito in tutti i suoi aspetti sia politici, sia di organigramma che amministrativi che contribuiscano a far crescere la comunità di Casamassima.

È improrogabile costruire un nuovo assetto della Giunta esprimendo fiducia nelle scelte del Sindaco, e dei programmi che premi le competenze, la qualità della rappresentanza nell'alveo delle parti che rappresentano l'attuale maggioranza.

La lista Cessa è pronta per impegnarsi per continuare a scrivere una nuova pagina politica nello spirito originario del Cantiere e recuperare la piena e solidale collaborazione di quanti s'impegnarono per il successo della coalizione".

Commenti  

 
#1 lupomb incaz..to 2016-12-20 07:03
Va tutto bene, sono stati tutti bravi e, intanto,il paese fa sempre più schifo, in tutti i sensi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI