Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

#PEDALADIFENDILA, staffetta in bici del M5S a difesa della Costituzione

pedalacasamassima


L'iniziativa referendaria dei pentastellati ha fatto tappa anche a Casamassima


Tra le molteplici iniziative in occasione dell'ormai vicino referendum costituzionale, particolarmente interessante e partecipata è stata quella organizzata dal Movimento Cinque Stelle pugliese, intitolata #pedaladifendila#IoDicoNo. Il Movimento Cinque Stelle pugliese è letteralmente "saltato in sella” per difendere la Costituzione, portata simbolicamente in mano dai ciclisti, come fosse il testimone di una staffetta.

Il tour è partito venerdì 11 novembre, da “Parco 2 giugno” a Bari. Portavoce di Parlamento, Regione, Comuni, insieme agli attivisti M5S del territorio, stanno girando la Regione in bicicletta per un totale di ventidue giorni, dando vita così ad una staffetta di 44 tappe, che durerà fino al 2 dicembre.

Il tour ha fatto tappa a Casamassima domenica 13 novembre in Piazza Aldo Moro. Il ciclista della situazione è stato – come era immaginabile – il consigliere e portavoce del M5S Antonello Caravella che ha pedalato da Casamassima sino a Polignano a Mare. Il testimone della staffetta – l'amata Costituzione da difendere – è stata portata, sempre in bicicletta, da Raimondo Innamorato, Sindaco di Noicattaro

Una volta approdato a Casamassima, in Piazza Aldo Moro Antonello Caravella insieme ai suoi ha illustrato – ancora una volta – le motivazioni per votare No al prossimo referendum costituzionale. «Le regole del gioco non possono essere cambiate in questo modo: questa modifica è assolutamente sciagurata per i cittadini», asserisce Caravella. A seguire c'è stata una piccolo agorà alla presenza di alcuni parlamentari come Emanuele Scagliusi. Di qui Caravelalla è partito per Polignano a Mare in sella alla sua bicicletta.

A caldo, il consigliere casamassimese commenta l'iniziativa per lui ormai conclusa: «È stata un esperienza entusiasmante essere i custodi della Costituzione, proteggerla dalle zampe di chi vuole stravolgerla per togliere sovranità e diritti ai cittadini italiani, portarla e pedalare per più di mille Km in giro per tutta la Puglia. È stato un privilegio! Grazie a tutti gli attivisti e portavoce M5S pugliesi! È stata dura, lo confesso, ma ce l'abbiamo fatta grazie al meetup M5S di Casamassima e ai miei compagni d'avventura in bici Francesco Bracale e Vito Squeo. Un grazie particolare a Rocco Leone & Dinamo Bike per il supporto tecnico, la fornitura di bici fantastiche e la sua grande professionalità e disponibilità... forse non ce l'avrei fatta senza».

Un' iniziativa bella ed impegnativa, in tutti i sensi. D'altronde fare bene politica e cercare di migliorare l'Italia è compito arduo e faticoso, forse ancor di più di una lunghissima maratona in bicicletta. Ma almeno i Cinque Stelle hanno reso l'idea.

pedaladifenila

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI