Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

"Ecco a voi il logo De.Co di Casamassima"

logo Deco Casamassima


L’assessore Bagalà delinea le prossime mosse perché il marchio possa essere un sostegno per tutte le peculiarità alimentari e culturali casamassimesi


«Ecco a voi il logo del marchio De.co per il nostro comune di Casamassima!». L’assessore al Marketing territoriale, Rocco Bagalà, lo mostra entusiasta e passa a descrivercelo in tutte le sue caratteristiche, assolutamente in linea con i requisiti paventati dal relativo bando: capacità di riassumere le identità del nostro comune, originalità e la forte connotazione espressiva del disegno e dei colori utilizzati.

A fare da sfondo un giallo acceso e poi il colore azzurro delle case che costeggiano la Porta dell’orologio. Questa troneggia sull’agro casamassimese, cosparso di tondi rossi, che simboleggiano chiaramente le nostre care ciliegie. Perfettamente sintetizzate la storicità, le bellezze e peculiarità del nostro territorio. Perfettamente concorde la schiera dei giurati, composta dell’emerito architetto e docente al Politecnico di Bari, il Professor Minenna; il funzionario del nostro Ufficio Tecnico e il Comandante dott. Ivano Eramo.

«Le prime aziende nostrane i cui prodotti potranno beneficiare del marchio De.co sono il Frantoio sociale; La Cantina Lattavino e il tarallificio e biscottificio Tradizione Pugliese». «Tuttavia - riprende Bagalà - nostro obiettivo sarà quello di estendere questo bellissimo marchio a tutte le peculiarità casamassimesi che spaziano dal settore agroalimentare a quello artigianale, senza omettere gli eventi della tradizione e del folclore che da decenni segnano la storia della nostra comunità».

Questo iter sarà tutto in salita ma non impossibile, soprattutto se si lavorerà in sinergia con il Gal e Cuore di Puglia, due partnetariati fondamentali per Casamassima. Ma ancora: «Cominceremo ad esempio dal riunire, in una sorta di ventaglio, tutti i nostri migliori prodotti. Questi verranno esposti tra le corsie del nostro Parco Commerciale, e quale migliore vetrina per iniziare un percorso che ci condurrà dritti alla conquista del marchio De.co per tutti!».

«In quest’ottica - conclude l’assessore Bagalà - siamo i primi ad aver puntato sul progetto del distretto urbano del commercio per la nostra Casamassima. Crediamo nell’importanza di creare un polo commerciale che, mi preme sottolineare, verrà delineato non esclusivamente dall’Amministrazione ma soprattutto dalle associazioni di categoria e dalle realtà sindacali presenti sul territorio, secondo una perfetta e coerente forma di democrazia partecipata».

MARIAGRAZIA CAROLINA MILANO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI