Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Il Bilancio Partecipativo diventa realtà

Il sindaco Vito Cessa e l'assessore Bagalà


Il Sindaco in conferenza stampa presenta il nuovo progetto sperimentale


Giovedì 7 luglio, nella sala delle Colonne del Comune, si è tenuta una conferenza stampa che ha presentato il tanto chiacchierato progetto del Bilancio Partecipativo. A relazionare il Sindaco, il dottor Vito Cessa, accanto all'Assessore Rocco Bagalà che ha presentato, nella stessa occasione, il marchio Deco.

Il Bilancio Partecipativo, lo ricordiamo, è un importante ed innovativo strumento di "democrazia dal basso", che sta conoscendo applicazione in una trentina di Comuni di Italia. Nello specifico si prevede che l'Ente locale assegni una quota di bilancio che venga gestita direttamente dai cittadini. Questi vengono così messi in grado di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni per modificarle a proprio beneficio, individuando uno o più progetti utili alla collettività su cui investire le risorse a disposizione.

«Abbiamo avviato un percorso per cui ci siamo tanto spesi in campagna elettorale», asserisce Cessa che chiarisce che per questa prima "prova generale" sono stati stanziati circa 20.000 euro. Saranno proprio i cittadini che vorranno partecipare a quest'esperienza, un percorso di qualche mese, che dovranno pensare ad un progetto da realizzare con la cifra messa a disposizione dall'Amministrazione. I partecipanti, organizzati in gruppi di lavoro divisi in base alle diverse tematiche, si incontreranno per tre volte a luglio ed una volta a settembre per mettersi a lavoro; a questi incontri seguirà un incontro durante il quale ci sarà una votazione finale. I cittadini partecipanti al progetto sperimentale saranno guidati in questo percorso da dei "facilitatori": tra questi lo stesso Sindaco Cessa, gli assessori, qualche consigliere ma anche semplici volontari con esperienza in campo politico ed amministrativo.

«L'idea nasce perché abbiamo bisogno - spiega Vito Cessa - che ci sia più partecipazione e più condivisione da parte dei cittadini. Invito pertanto i cittadini a mettersi in gioco e a partecipare all'esperimento». Un progetto al quale non possiamo non esprimere il nostro plauso, augurandoci che dia frutti concreti. Il Sindaco, dal canto suo, non ha dubbi circa la bontà dell'iniziativa ed infatti conclude: «Noi non stiamo giocando a fare democrazia partecipativa, noi stiamo facendo democrazia partecipativa».

L'incontro di presentazione del progetto si terrà il prossimo 15 luglio alle 19,30 in Piazza Don Domenico Console, nei pressi di Palazzo Monacelle.

VALERIA MARANGI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI