Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Manutenzione aree incolte

Casamassima- Latrofa- Le opere pubbliche per il triennio


Anna Maria Latrofa presenta un book fotografico che racconta il degrado casamassimese


Nuova interpellanza, altra vecchia questione made in Casamassima. Il consigliere Anna Maria Latrofa porta all'attenzione dell'assise la conclamata difficoltà ad operare la manutenzione delle aree verdi incolte, lamentando il degrado in cui versano alcune zone come, tra le altre, via Turi, il rondò della palestra Dharma, alcuni tratti di via Bari. Il consigliere di Rivoltiamo Casamassima avalla la sua tesi circa lo stato di abbandono del verde pubblico con un ricco book fotografico, distribuito ad ogni membro dell'assise comunale, che testimonia l'effettivo stato di incuria di alcune aree verdi casamassimesi. «Sono stati fatti pochi interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria. L'Amministrazione - sentenzia Latrofa - dovrebbe invece dare il buon esempio al cittadino attraverso la cura del proprio paese. La pulizia e la cura di un paese, d'altronde, sono il suo biglietto da visita».

Se ciò non fosse sufficientea testimoniare un evidente limite nella gestione dei suoli incolti, basterebbe ricordare i due incendi che si sono recentemente verificati; incendi favoriti dall'erbacce che - a differenza di quanto previsto dall'ordinanza emanata dal Sindaco - continuano a crescere indisturbate.

A replicare interviene l'assessore Andrea Palmieri che ammette che ultimamente si è verificato un rallentamento di tali interventi di manutenzione ma fornisce precise motivazioni. Spiega infatti l'Assessore: «Ultimamente c'è stato il guasto di un macchinario». E continua difendendo l'operato dell'Amministrazione: «Ad ogni modo, non si può dire che non sono stati fatti interventi, anzi. Nell'ambito del progetto Clorofilla ci sono stati molti interventi che hanno riguardato la manutenzione del verde pubblico». Conclude poi Palmieri velatamente polemico: «È giusto riconoscere anche quando le cose vengono fatte».

Latrofa, affatto soddisfatta dalle spiegazioni ricevute, resta dell'idea che numero e qualità degli interventi manutentivi sia del tutto insufficiente a garantire il decoro di Casamassima.

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#1 ANNA 2016-06-24 11:23
MA COME è CHE NON VEDIAMO QUESTI INTERVENTI? SIAMO TUTTI CIECHI ? ...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI