Domenica 09 Agosto 2020
   
Text Size

NEL 2010 NUOVE OPERE PUBBLICHE

lavori_pubblici Il consiglio comunale del 30 aprile 2010 prevedeva tre punti all’ordine del giorno:
  • Approvazione del piano di alienazione e valorizzazione immobiliare (art. 58 co. 1 L 133/2008);
  • Programma triennale LL.PP. 2010/2012 ed elenco annuale 14 legge 109/94;
  • Esame ed approvazione bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2010. Relazione previsionale e programmatica 2010/2012 e bilancio pluriennale 2010/2012.

Per quanto riguarda il primo punto, il d.l. 112/2008 convertito nella legge 133/2008 al comma 1  indica quali sono gli immobili rientranti nel patrimonio disponibile del comune che possono essere alienati. L’assessore ai lavori pubblici Alessio Nitti ne ha indicati tre:

  • un’area in via Cellamare ceduta alla provincia per la realizzazione dell’istituto superiore;
  • un terreno compreso nella lottizzazione Le Margherite per realizzare una strada che colleghi via Turi e via Conversano;
  • un locale in viale Unità.

Nel corso dell’anno l’elenco può anche essere integrato. Per il locale in via Unità non c’è alcun progetto e se ci fossero degli acquirenti interessati, può anche essere venduto.

Il consigliere Mirizio ha notato che i prezzi di mercato stabiliti dall’agenzia del territorio si aggirano sui 130-140 € al metro cubo mentre il terreno in cui verrà realizzato il collegamento fra via Turi e via Conversano è stato valutato dall’ufficio tecnico 90 €/m cubo.

Nonostante ciò, sia il piano che la sua esecutività immediata sono stati votati favorevolmente dalla maggioranza.

Il programma triennale per le opere pubbliche, già approvato dalla giunta e poi rettificato, contiene sia opere inserite nei bilanci precedenti e non realizzate per motivi finanziari, sia nuovi progetti.

Le opere da realizzare a breve nel corso di quest’anno sono:

  • il terminale di fogna;
  • nuovi lotti cimiteriali per un valore di 490.000 €;
  • il rifacimento della rete viaria, pagabile in parte con gli oneri di urbanizzazione e in parte con un mutuo di 1.500.000 € da richiedere in più stralci;
  • interventi urbanistici nel centro storico, in particolare il restauro del convento di S. Chiara e la viabilità, provvedimenti che rientrano nell'ambito dei Programmi integrati di riqualificazione delle periferie (Pirp) per il quale Casamassima ha ottenuto dalla Regione un finanziamento di 2.000.000 €. Proprio in questi giorni è stata comunicata l’esecutività dell’accordo di programma stipulato all’inizio di marzo dal sindaco e dal presidente della regione;
  • la manutenzione straordinaria del palazzo Zella-Milillo, il cui progetto esecutivo dovrebbe partire in questo mese;
  • la manutenzione straordinaria dei parchi per un valore di 100.000 € e delle scuole per un valore di 150.000 €.

Proprio riguardo la manutenzione degli edifici scolastici il consigliere Mirizio ha fatto notare che era possibile abbassare l’aliquota dal 20% al 10% risparmiando circa 40.000 €. L’assessore Nitti ha ammesso l’errore e ha replicato che in quei 40.000 € hanno fatto rientrare altri interventi aggiuntivi decisi in seguito.

Anche in questo caso il piano e la sua esecutività immediata sono stati votati favorevolmente dalla maggioranza.

 

Commenti  

 
#1 michele 2011-04-08 13:34
Dove posso trovare una copia del programma triennale delle opere pubbliche di casamassima??
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.