Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

La replica dei consiglieri di maggioranza

consiglio comunale casamassima la maggioranza (1)


Manzari: “Basta con la solita canzone!”.
Cristantielli difende Fortunato e Verna


Dopo ore di critiche e biasimi, anche i consiglieri della maggioranza decidono di controbattere. Antonio Manzari, capogruppo PD e di solito molto pacato in Consiglio, sembra perdere la pazienza e difende l’operato del Sindaco e dell’Amministrazione: «Io mi onoro di rappresentare questa Amministrazione fatta di persone per bene e di valore. Se ambite a far tornare il Commissario sappiate che per il paese non c’è più prospettiva. Avete fatto tutti interventi assolutamente “fotocopia”: sono stanco di sentire sempre la stessa canzone, sopratutto dopo solo nove mesi! Casamassima può davvero ripartire con questo gruppo».

L’intervento che fa il verso al celeberrimo “Je accuse” di Emile Zola ai tempi dell’affare Dreyfus di Giuseppe Nitti innervosisce il Consigliere - quasi Assessore - Giuseppe Cristantielli che commenta così le parole al veleno del giovane Nitti: «Sono convinto che i “Je accuse” di Nitti sono dettati dall’amarezza di una sua mancata elezione a Presidente. D’altronde certe volte i giovani devono capire i tempi e imparare a frenare le proprie irruenze. Probabilmente, e sarebbe opportuno, dopo queste sue dichiarazioni non siederà più tra i banchi della maggioranza. Io non nascondo che probabilmente avevo sperato in un suo voto di astensione perché in questo modo avrebbe potuto ancora in qualche modo collaborare con questa Amministrazione. Sono veramente dispiaciuto per queste dichiarazioni».

Giuseppe Cristantielli difende anche gli indecisi Stefania Verna e Donato Fortunato: «Donato Fortunato e Stefania Verna non hanno lottato per la poltrona, ma si sono sempre dimenati nella maggioranza per cercare di trovare la strada più breve per la risoluzione dei problemi, e ne sono testimone poiché ho condiviso con loro un percorso. Il loro percorso non è condannabile se il fine va verso il consolidamento della maggioranza. Io al contrario farei un plauso ai due consiglieri pur avendo aspramente criticato il loro comportamento iniziale».

Interviene brevemente anche Stefania Verna che taglia corto ricordando a tutti che “domani è un altro giorno”. A questo punto sembra oramai chiaro a tutti quale sarà l’esito della votazione.

VALERIA MARANGI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI