Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Mozione di sfiducia: "Un atto inutile"

Giuseppe Nitti

 

La politica casamassimese in questi giorni appare sospesa in un alone di attesa, come assolutamente sospeso è il destino politico del sindaco Vito Cessa. Come noto, decisivo sarà il prossimo Consiglio comunale ed ancor più decisivo sarà il voto dei consiglieri di maggioranza. Ce ne sono indubbiamente di fedelissimi ma non mancano neppure, tra le fila della maggioranza, consiglieri che non hanno mai fatto mistero della loro "perplessità" nei confronti dell'operato dell'Amministrazione Cessa. Tra questi sicuramente Giuseppe Nitti di LiberaCasamassima, a questo punto uno dei più "pericolosi". E proprio a Giuseppe Nitti abbiamo chiesto un parere sulla mozione: a sorpresa, Nitti giudica la mozione come "un atto inutile" e addirittura controproducente per chi l'ha presentato.

Queste le parole di Nitti: «La mozione di sfiducia presentata dalla opposizione mi sembra una iniziativa assolutamente inutile, dannosa per chi l’ha proposta e che, anzi, arreca vantaggi esclusivamente al Sindaco ed alla sua maggioranza. È fresca la notizia secondo cui i consiglieri del Gruppo Misto, Verna e Fortunato, sarebbero rientrati a pieno titolo nella maggioranza, evidentemente non ritenendo più sussistenti le ragioni che li avevano indotti ad assumere un atteggiamento critico nei confronti dei compagni di viaggio, anche se di ciò dovranno dare puntuali motivazioni ai cittadini e agli elettori. Tale improvviso cambiamento di rotta è stato sicuramente accelerato dalla imminente discussione della mozione di sfiducia in Consiglio Comunale».

«Una mozione di sfiducia - prosegue Nitti - ha senso se chi la propone ha la certezza dei numeri in Consiglio comunale. Ciò presuppone un preventivo accordo normalmente tra i consiglieri della stessa maggioranza o, tutt’al più, tra quelli della opposizione e parte della maggioranza. È stato, invece, un salto nel buio della opposizione che ha avuto come unico effetto quello di ricompattare la maggioranza. Francamente ritengo superfluo sprecare ulteriori parole per valutare un atto altrettanto inutile, in funzione di un Consiglio comunale anch’esso inutile, ed in cui potrà essere celebrata esclusivamente una nuova e rafforzata fiducia al Sindaco ed alla sua maggioranza».

Non cambia tuttavia l'atteggiamento assolutamente critico nei confronti del Sindaco. Asserisce infatti il consigliere Giuseppe Nitti: «Ritengo, invece, che il Sindaco abbia perso l’ultima occasione per verificare la sussistenza delle condizioni per intraprendere un nuovo percorso con tutte le forze della coalizione nel rispetto dei principi e per il raggiungimento degli obiettivi fissati nel documento di coalizione».

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#1 opinione 2016-04-06 11:50
il cugino di alessio nitti mette le mani avanti per astenersi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI