Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Accordo Frantoio, la parola al Direttore dell'Auchan Martino Floro

Martino Floro, direttore dell'Auchan

 

Per quanto concerne la novità dell'accordo tra Frantoio e Auchan, che, lo ricordiamo, permetterà ai consumatori di poter trovare sugli scaffali del centro commerciale l'olio del Frantoio sociale, abbiamo intervistato anche il Direttore del centro commerciale, Martino Floro. Perché le belle notizie, quelle rare volte che ci sono, vanno gustate sino in fondo. Vediamo dunque quali saranno le conseguenze e sopratutto i vantaggi, dal punto di vista del colosso commerciale, che quest'accordo porterà.

Direttore, è importante per Auchan Casamassima vendere un olio 100% italiano e prodotto dalla locale Cooperativa del Frantoio Sociale casamassimese?
«Certo! Offrire ai nostri clienti un olio prodotto a Casamassima con olive raccolte nella zona è sicuramente un'opportunità per differenziare la nostra offerta di olio 100% italiano. È una scelta in linea con il nostro impegno nella valorizzazione del territorio, per dare valore ai fornitori italiani e in particolare a quelli pugliesi. Nei nostri ipermercati in Puglia infatti ci sono circa 1500 prodotti a scaffale che sono il frutto della collaborazione con 50 aziende locali. E Il 10% dei prodotti italiani che esportiamo attraverso il circuito internazionale di Auchan sono pugliesi. Rendere disponibili sui nostri scaffali questo tipo di prodotti permette sicuramente di darne un'importante visibilità, ed è per questo che ogni anno nel mese di ottobre promuoviamo anche a Casamassima la Festa del Tuo Territorio, la rassegna autunnale organizzata da Auchan per mettere in evidenza, anche attraverso diversi eventi, l'eccellenza enogastronomica della Regione».

Come avete riattivato l'accordo commerciale che ripropone, dopo circa tre anni, il Frantoio come vostro fornitore?
«Abbiamo risposto all'appello del Sindaco di Casamassima di contribuire a ridare slancio all'economia locale per valorizzare il territorio. L'attuale Sindaco e l'Amministrazione di Casamassima sono fortemente impegnati in questa missione. È un impegno che condividiamo e abbiamo scelto di concretizzare individuando nella Cooperativa del Frantoio Sociale di Casamassima una realtà con standard qualitativi e quantitativi adeguati per la vendita nella grande distribuzione. Una duplice opportunità: la Cooperativa - come altri fornitori locali - può raggiungere gli scaffali della grande distribuzione, Auchan invererà un'ulteriore specializzazione della propria offerta dedicata al territorio».

Un prodotto a chilometro zero dunque, di qualità e in linea con i nuovi e sacrosanti dettami riguardanti le buone norme di educazione alimentare. Sentiamoci dunque autorizzati, sempre senza eccessi, a gustare una bella fetta di pane condita con l'olio della nostra terra.

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#1 juta 2016-02-06 16:08
e solo adesso si ricordano di vendere prodotti a km 0? e c'era bisogno di questo personaggio per fare questo e dopo che hanno mandato a casa famiglie intere. ma l'olio compratelo direttamente dal frantoio, e la spesa tornatela a fare nei piccoli negozi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI