Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Passaggio Ecologica - Amiu... qualcosa non torna

Amiu Puglia sede bari


Arriva la risposta del Segretario comunale.
Aumentano i dubbi del Movimento 5 Stelle

Con la famosa ordinanza 117 del Sindaco, con la quale - lo ricordiamo per dovere di cronaca e per zelo, anche se oramai è un'ordinanza popolarissima - si è deciso che l'Ecologica Pugliese verrà sostituita dall'Amiu. L'ordinanza ha provocato uno strascico infinito di polemiche e conseguenze. In prima linea in questa lotta, gli esponenti del Movimento Cinque Stelle, rappresentati capeggiati dal Consigliere Antonello Caravella.

Antonello Caravella candidato sindaco 5 stelle

Proprio Antonello Caravella, oramai settimane fa, ha protocollato una richiesta di chiarimenti circa l'ordinanza in questione e l'ha inviata al Segretario Comunale, esigendo peraltro una risposta scritta. Da allora, stiamo parlando del 4 gennaio scorso, nessuna risposta. Lo scorso 11 gennaio Caravella, visto che non aveva avuto riscontri di nessun tipo, commentava così ai nostri taccuini:«Non abbiamo avuto nessuna notizia dal segretario comunale... oggi ho protocollato un'interrogazione a risposta scritta, richiedendo nuovamente un parere sull'ordinanza 117». Ma anche la prima sollecitazione sembra non aver avuto riscontri. Siamo arrivati intanto al 19 gennaio. Antonello Caravella ci riferisce di aver rimandato l'interrogazione e di aver ottenuto, dal Segretario Comunale, "la promessa" che gli avrebbe risposto a breve. Della serie...chi la dura, la vince. Ed infatti, quando chiediamo un nuovo aggiornamento, e siamo oramai al 20 gennaio, il Consigliere può finalmente darci delle novità.

La tanto attesa risposta del segretario è giunta sebbene non sia stata, secondo i pentastellati, affatto soddisfacente. «Mercoledì 20 gennaio - illustra Caravella - ho ricevuto finalmente delle risposte. Il Segretario Comunale ha inviato la sua risposta scritta, esprimendosi in perfetto "politichese". Egli non rileverebbe alcuna criticità nell'ordinanza in oggetto, ma ha sottolineato come ci troviamo comunque in una situazione emergenziale e ha fatto intendere che non ci sono molte altre alternative. Si tratta, a nostro parere, di una risposta poco esaustiva e poco soddisfacente».

De Biase - Amiu Puglia

Caravella spiega anche come ciò che è stato recentemente pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno sulla questione Amiu/ Ecologica Pugliese ha sinceramente lasciato basiti tutti quanti. Alcune dichiarazioni del Direttore generale dell'Amiu, Antonio De Biase, lasciano profondamente perplessi. De Biase ammette infatti che l'ordinanza 117 è ancora ad uno stato embrionale e che l'ex municipalizzata barese, dopo aver ricevuto l'ordinanza, ha richiesto la documentazione, giunta solo lo scorso 12 gennaio. L'Amiu sta, ad oggi, facendo ancora le sue valutazioni tecniche ed economiche in merito al servizio eventualmente da svolgere.

«Il Sindaco Cessa - commenta il rappresentante del Movimento Cinque Stelle - ha fatto credere che la sostituzione dell'Ecologica Pugliese con l'Amiu fosse cosa certa, invece scopriamo che c'è da fare ancora la verifica sui costi, sui mezzi, e sui tempi del servizio e sopratutto che l'ordinanza non è ancora stata ratificata dal CdA (Consiglio di Amministrazione). È dunque tutto in divenire, siamo ancora in una fase preliminare. Questa è stata una pessima prova per l'Amministrazione comunale, facile agli annunci come se fossimo in campagna elettorale». Caravella conclude in maniera assolutamente perentoria: «Se prima avevamo dei dubbi in merito all'ordinanza 117, ora si sono ingigantiti. Aspettiamo comunque nuovi sviluppi».

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#1 sottosopra 2016-01-29 14:46
Il sindaco dovrebbe chiedere riunione assemblea ARO con all'ODG la necessità di esperire una gara nelle more dell'avvio del nuovo appalto per la sola Casamassima. Il Codice dei contratti prevede procedure ad hoc in questi casi.
Di lì dovrebbe partire un procedimento amministrativo che in caso di inerzia prevede anche poteri sostitutivi. Siamo lontanissimi da una ordinanza.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI