Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

Gestione Rifiuti: i Cinque Stelle cercano di vederci chiaro

Antonello Caravella candidato sindaco 5 stelle

 

Nessuna novità dal Segretario Comunale. Intanto segnalano amianto in Via vecchia Sammichele

 

Gli esponenti del Movimento Cinque Stelle di Casamassima non sono riusciti ancora, nella loro spasmodica quanto sacrosanta ricerca della verità su ogni questione politica e di attualità, ad ottenere una risposta per quel che concerne la famosa - quanto contestata - ordinanza 117. L'ordinanza 117, lo ricordiamo, è stata emanata dal primo cittadino gli ultimi giorni del 2015 e intende sostituire, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, l'Ecologica Pugliese con l'azienda Amiu. L'Amiu Puglia ha infatti dato la propria disponibilità «a garantire l'espletamento del servizio di igiene urbana sul territorio cittadino» sino al 30 giugno 2016, ovvero per il minore tempo in caso di stipula del contratto di appalto e consegna del servizio da parte dell'ARO n.5. In un articolo apparso sul numero scorso del nostro giornale, avevamo raccolto i pareri dei vari consiglieri e capigruppo di minoranza e opposizione sulla vicenda. Tra i più critici, Antonello Caravella, consigliere del Movimento Cinque Stelle nonché Vicepresidente del Consiglio Comunale, che aveva assicurato che avrebbe approfondito la questione, protocollando una richiesta scritta al Segretario Comunale. Chiediamo a Caravella se ci sono state novità, ma la risposta è negativa: «Non abbiamo avuto nessuna notizia dal segretario». Gli esponenti del Movimento tuttavia non hanno certo "lasciato correre". Lunedì scorso la loro nuova mossa: «Lunedì abbiamo protocollato un'interrogazione a risposta scritta, richiedendo nuovamente un parere sull'ordinanza 117».

Dunque la questione resta in attesa. Intanto il Movimento non rimane con le mani in mano e risveglia una questione in realtà mai del tutto sopita: quella dell'amianto. Dalla pagina facebook del Movimento, a inizio settimana, leggiamo: «Una segnalazione fatta da un cittadino che ci comunica la presenza di una discarica abusiva di Amianto nella zona di via vecchia Sammichele. Abbiamo provveduto a comunicare fatto e coordinate alla Polizia Locale. Questo conferma ancor di più la necessità di adottare tutti i dovuti provvedimenti come da disposizioni di legge, come la mappatura e censimento della presenza di questo inquinante altamente cancerogeno che, del resto, abbiamo già provveduto a portare in commissione consiliare e già da questa approvata con parere positivo. Nella speranza che l'amministrazione si attivi nel più breve tempo possibile». Anche in questo caso, non ci resta che aspettare, si spera per non più di qualche giorno.

VALERIA MARANGI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI