Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Casa della Salute, ancora tutto fermo

Casamassima-Casa della Salute, ancora tutto fermo (2)

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il Sindaco: "Faccio un ultimo tentativo"

 

L'infinita saga della Casa della Salute, come tutte le saghe che si rispettino, pare non riesca ad avviarsi a conclusione. Se fosse una soap, avremmo perso il numero esatto della puntata a cui - proprio come inerti spettatori - i casamassimesi sono costretti ad assistere. Ma purtroppo è la realtà: una realtà che, al di là del torto e della ragione, parla di uno spreco enorme. Dove eravamo rimasti? A una lettera di sollecito - l'ennesima - inviata ai medici di base dal primo cittadino con l'obiettivo di porre un punto fermo sulla questione della "disponibilità" a prender parte al progetto comune. Ed è lo stesso sindaco Vito Cessa che, rispondendo alle nostre domande, ci consente di avere qualche aggiornamento sull'intera vicenda.

Sindaco, c'è stata una risposta alla lettera inviata ai medici di base?

«Sì, in effetti la risposta c'è stata. Purtroppo ognuno ha mantenuto la propria posizione. Nei vari incontri che abbiamo fatto con i medici di base sono emerse delle posizioni che appaiono purtroppo oramai cristallizzate. Di fatto manca ancora il numero, cioè quello famoso dei sette medici».

Il solito problema insomma.

«Assolutamente sì. Tuttavia, prima di mettere "una pietra tombale" su tutta la questione mi riservo di fare un ultimo tentativo. Ho infatti avuto sentore che alcuni medici, non voglio dire il numero per non sbilanciarmi, sono ancora in dubbio sul da farsi. Farò dunque un tentativo incontrando questi medici per capire se ci sono margini di dubbio. Io sono in questo momento null'altro che un tramite, mettiamola così, un facilitatore. Certo, il progetto è importante ma non posso fare un'opera di coercizione».

Si è dato una tempistica per questo "ultimo tentativo"?

«Certamente. Ho intenzione di incontrare i medici prima di Natale».

Stando a quanto afferma Cessa, nonostante i no ripetuti, non tutto è perduto. Ma quante volte l'abbiamo sentito dire? Ad ogni modo il fatto che il sindaco voglia ancora provarci non può che destare ammirazione.  Noi intanto stiamo a guardare, in attesa (vana) di risvolti.

VALERIA MARANGI

 

Casamassima-Casa della Salute, ancora tutto fermo

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI