Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

"Segretario contro Segretario"

Casamassima-Segretario contro Segretario-BIZZOCO

 

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il segretario del Pd Adriano Bizzoco commenta le parole di Alessio Nitti

 

Nello scorso numero del nostro giornale, un articolo dava spazio allo sfogo del segretario di LiberaCasamassima Alessio Nitti. Lo sfogo di Nitti aveva come obbiettivo polemico in particolare il Sindaco e l'Amministrazione Cessa più in generale, ma non risparmiava altri bersagli. Abbiamo chiesto al segretario del Pd Adriano Bizzoco una sua riflessione sue quella che, a nostro avviso, appare una spaccatura interna alla maggioranza sempre più difficile da recuperare.

«A proposito di spaccature interne alla maggioranza - commenta Bizzoco - se il riferimento è alla posizione di LiberaCasamassima espressa da Alessio Nitti, mi sembra che il fatto stesso che si decida di uscire sui giornali un giorno sì e l'altro pure, implica in partenza una mancanza di volontà di ricucire alcunché. I chiarimenti si fanno seduti a un tavolo, in una interlocuzione serena e rispettosa; quando invece si finisce sui giornali, significa che l'intenzione è quella di guadagnare visibilità mantenendo la propria posizione. Evidentemente LiberaCasamassima ritiene di guadagnare più consenso così. Io sono di un parere diverso: penso che quell'elettorato cui fa riferimento Alessio sia costituito per la gran parte da cittadini che hanno chiesto alla sua lista di impegnarsi per il bene di Casamassima e non per giocare a fare i contestatori».

Le parole di Bizzoco sono dure e si scagliano sopratutto contro la scelta di "spettacolarizzazione" della politica ad ogni costo. «Oltretutto - continua il segretario - ricordiamo ancora tutti con quanta correttezza ed enfasi la stessa lista ha salutato la vittoria di Vito Cessa alle primarie del centrosinistra, l'ha sostenuto in campagna elettorale e ne ha salutato la vittoria alle elezioni, proprio dalle colonne di questo giornale. Senza contare il più recente risultato dell'approvazione della Carta di Avviso Pubblico in Consiglio comunale: un atto politico di grande importanza, nato dalla condivisione del principio di legalità e trasparenza che ha visto coinvolto tutto il centrosinistra casamassimese, a dimostrazione del fatto che quando le cose si vogliono fare per bene, si fanno con spirito costruttivo. Pertanto, per quanto ci riguarda, il giorno in cui decideranno di tornare a sedersi a un tavolo e provare a contribuire al lavoro che Vito Cessa e la sua squadra stanno portando avanti, nell'interesse di tutti, ne riparleremo. Fino ad allora, detto onestamente, mi risparmierei volentieri un simile spettacolo».

Adriano Bizzoco non vuole dilungarsi ulteriormente, e cambia argomento, rivolgendo un invito costruttivo e propositivo ai componenti dell'Amministrazione e non solo: «Piuttosto mi interessa ribadire un concetto importante che il Partito Democratico di Casamassima ha nei giorni scorsi già consegnato nelle mani del Sindaco, per il tramite dei suoi assessori. C'è bisogno di un momento di confronto ufficiale che coinvolga l'Amministrazione, le parti sociali e la cittadinanza, in cui si faccia il punto sul lavoro svolto e soprattutto su quanto attiene alla programmazione per l'anno a venire. Il 2016 - è bene ricordarlo - sarà infatti il primo anno con un bilancio preventivo interamente redatto da questa Amministrazione e dal quale sarà finalmente possibile verificare le azioni messe in campo per Casamassima e per il futuro. Non dimentichiamoci mai che lo sguardo di chi amministra deve rimanere alto, verso l'orizzonte, e non deve mai abbassarsi verso la punta dei piedi: questo è lo spirito con cui il Partito Democratico di Casamassima ha inteso dare input a questa amministrazione, e confidiamo nel fatto che i frutti comincino a vedersi già nei prossimi mesi».

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#1 crizia 2015-12-09 09:56
Voce di chi grida nel deserto....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI