Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Piantati sei ulivi a sostegno del Salento

Casamassima- Guerilla

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

 

Contro l'odio in tutte le forme, l'Arci e il gruppo Guerrilla Gardening Casamassima hanno reagito così al post attentato di Parigi. Semplicemente con un gesto pacifico: piantando ulivi in Via Taranto. La nobile iniziativa non è solo un segnale di pace ma ha un altro preciso significato: vuole sostenere il popolo salentino e la sua agricoltura, piegata dalla Xilella che colpisce gli ulivi.

«Il giorno 15 Novembre 2015 - dichiara Greg De Iure -  unendo le forze per un gesto pacifico e concreto, l’associazione 1984 Circolo Arci e il gruppo informale Guerrilla Gardening Casamassima hanno effettuato un'azione di Guerrilla Gardening nell'area verde sita in via Taranto. Abbiamo piantato sei ulivi a sostegno del popolo salentino: gli ulivi, simbolo della nostra terra, la Puglia. Nel Salento gli ulivi sono stati colpiti dalla Xylella; le direttive europee hanno finora disposto l'abbattimento di centinaia di ulivi, tra cui molti secolari. Dove sono stati sradicati gli alberi, per 5 lunghi anni non si potrà piantare. Non è stata una semplice azione di attivismo, oggi abbiamo imparato a piantare gli ulivi e ad usare la zappa, si può fare attivismo e crescere. I nostri sinceri ringraziamenti vanno al sig. Franco Matarrese per la donazione di sei giovani alberi, a Pietro Munno per le braccia e i preziosi consigli e al sig. Ignazio Bruno per essersi sporcato le mani insieme a noi». Un bel gesto, che aiuta anche il paese e regala alla cittadinanza una boccata d'ossigeno. In tutti i sensi.

VALERIA MARANGI

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI