Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

“Cara mamma”, un libro e una mostra

Casamassima-locandina - da inserire in formato leggibile (2)

 

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Vitoronzo Pastore presenta a Casamassima la sua ultima fatica.

 

Vitoronzo Pastore presenta questa domenica al centro IAT (informazione e accoglienza turistica) di Casamassima il suo ultimo libro “Cara mamma. Storia e storie della Grande Guerra” (ediz. SUMA – Sammichele di Bari).

Curerà l’evento la Pro Loco, in collaborazione con le associazioni casamassimesi Nazionale Carabinieri, Arma Aeronautica, Amo Casamassima e in partnership con il nostro giornale. Oltre al libro, sarà finalmente presentata a Casamassima la mostra iconografica itinerante della Grande Guerra con lettere, documenti, foto e oggetti appartenenti all’immensa e pregiata collezione di Pastore e che resterà aperta tutti i giorni sino a domenica 29 novembre nelle ore 17-20.

 

Inarrestabile Pastore, fra premi, partecipazioni e mostre, non interrompe la sua attività di scrittore, infatti è in via di ultimazione il suo nuovo libro che tratterà dei campi di concentramento nazisti.

 

In attesa di scoprirne maggiori dettagli gustiamoci il suo “Cara Mamma”, alle ore 18 del prossimo 15 novembre nell’ex carcere in via Giovanni XXIII. Il testo contiene anche un saggio storico-critico del Cav. Dr. Michele Miulli, fra i relatori alla presentazione insieme al prof. Giuseppe Emilio Carelli.

 

La prima parte del libro è dedicata al susseguirsi degli eventi storici che sconvolsero l’Europa in seguito all’omicidio di Sarajevo; l’entrata in guerra e l’attacco degli imperi centrali ad ovest; alcuni episodi della battaglia della Marna e delle successi importanti battaglie. I successivi capitoli sono dedicati all’entrata in guerra del Regno d’Italia, all’organizzazione delle Regie Poste, degli Uffici Postali Militari, delle cartoline postali in franchigia, della filatelia durante il conflitto e della censura postale. Molto particolareggiato è lo spazio dedicato alle corrispondenze inoltrate durante le 12 battaglie dell’Isonzo, della battaglia punitiva (strafexpedition), della battaglia dell’Ortigara e della battaglia della Bainsizza. C’è anche la drammatica vicenda di Caporetto e la sostituzione del comandante supremo del Comando dell’Esercito Italiano Luigi Cadorna, avvicendato da Armando Diaz.

 

L’Autore ha voluto rendere omaggio ai lavoratori civili in zona di guerra per le costruzioni delle arterie stradali fino ai sentieri delle alte trincee. Descrive la durezza della vita sulle alte cime montuose, le difficili condizioni di sopravvivenza, l’insufficiente nutrimento, i servizi sanitari, le malattie, la continua e furiosa lotta per la difesa contro gli attacchi austriaci con l’utilizzo dei gas asfissianti al fosgène.

 

Il 12° capitolo viene dedicato alle testimonianze con la fedele trascrizione delle corrispondenze “Cara mamma”; a seguire quelle inviate dal fronte ai padri, mogli, figli, fidanzate, parenti e amici.

 

Un intero capitolo è riservato ai Campi di Prigionia, con la trascrizione di oltre 70 corrispondenze dai campi dei territori Austro-ungarici-tedeschi, incluse le sofferenze per malattie e i decessi per fame.

 

Nel volume sono pubblicate 115 illustrazioni storiche, oltre 380 corrispondenze da e per il fronte: cartoline illustrate, cartoline paesaggistiche, franchigie, franchigie illustrate, lettere in busta, oltre 30 tavole topografiche del Corso Accademico dell’anno 1936 dell’Accademia della Scuola Militare di Modena e oltre 40 documenti e immagini fotografiche inedite.

 

L’opera ha già ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti. Si tratta di un libro da non perdere sulla Storia e sulle storie vere raccontate dai protagonisti: fanti, artiglieri, bersaglieri, alpini, genieri, carabinieri, aviatori, marinai, guardie di finanza, che l’autore ha integralmente trascritto.

 

L.P.

 

Casamassima-locandina - da inserire in formato leggibile (1)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI