Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Nuove risorse e servizi a favore di anziani, minori, disabili e famiglie

Casamassima-Nuove risorse e servizi a favore di anziani, minori, disabili e famiglie-spinelli

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il welfare a Casamassima continua a lavorare alacremente. Questa settimana, l’assessorato si è concentrato sui Centri Aperti Polivalenti.  Negli scorsi numeri si è già enunciato che era volontà dell’assessorato riaprire i Centri Aperti Polivalenti nello stabile comunale sito in Via Pacinotti.

«In merito – afferma l’assessore Spinelli – martedì 27 ottobre scorso mi sono recata nuovamente in sopralluogo presso lo stabile con il titolare della società aggiudicataria della gestione del  centro aperto polivalente disabili – Centro Meridionale Riabilitativo – al fine di far loro visionare la nuova soluzione di ubicazione individuata da questa amministrazione nel secondo piano dell’immobile. Quindi, in data 28.10.2015, con nota prot. N.  1422, la società aggiudicataria ha dichiarato di aver preso visione dei luoghi succitati e di essere disponibile ad accettarli come sede in cui erogare il servizio, per cui sono a lavoro per produrre tutta la documentazione tecnica necessaria e per adibire all’uso l’immobile. Al più presto, infatti, bisogna partire anche col centro anziani e col centro minori, la cui gestione è stata prorogata in favore della Cooperativa Itaca, in attesa dell’espletamento del nuovo capitolato ed affinché il servizio “Famiglie Accoglienti” non subisse una battuta d’arresto».

 

Novità arrivano anche dal mondo scolastico, a seguito dell’incontro tenutosi venerdì 30.10.2015 tra i dirigenti scolastici, l’assessore Spinelli ed il responsabile del Servizio Socio-culturale. Argomenti cardine sono stati la scottante questione dell’assistenza specialistica e la progettazione Piano Offerta Formativa. «Ho tenuto a presenziare a quest’incontro - afferma l’assessore - data la delicata fase che stiamo vivendo, in primis in relazione al servizio di assistenza specialistica. Da quest’anno il servizio è erogato su gara d’appalto d’Ambito Sociale di Zona, la quale si sta protraendo a causa del perdurare di procedure tecniche di gara e del decorso dei correlati termini giuridici. Di tal che, conscia della delicatezza della situazione, ho proposto di voler attribuire alle scuole in quota parte la cifra destinata in bilancio a tale servizio, affinché le scuole potessero provvedere a garantire, mediante le proprie graduatorie, la presenza di personale specializzato,  ma la responsabile dell’Ufficio di Piano di Gioia del Colle, chiamata alla presenza dei dirigenti scolastici, ha comunicato che questa soluzione non era percorribile, data l’attribuzione delle somme per la gara».

 

«Dunque – continua l’assessore Spinelli – come da nota da me protocollata al’Ufficio di Piano in data 05.11.2015, la mia volontà politica si batterà per volersi procedere ad Aggiudicazione Provvisoria del servizio ex art 12 d.lgs 163/2006. Tanto, al fine di garantire la copertura di un imprescindibile servizio, quale quello in questione. In merito, infatti, sussiste grave difficoltà organizzativa negli istituti scolastici del territorio, con pregiudizio del diritto allo studio degli alunni. In secundis, una volta procedutosi all’affidamento, si richiede incontro tra Ufficio di Piano, Cooperativa aggiudicataria e dirigenti scolastici, al fine di conferire le esigenze locali dei vari istituti, in linea con i casi in carico, e concordare le più idonee linee di intervento. All’uopo, l’assessorato accoglie anche l’indirizzo, già pervenuto con note protocollate al servizio da parte delle scuole, di dare continuità all’impiego del personale già operante sul territorio nella gestione del medesimo servizio, compatibilmente con il possesso dei requisiti formativi richiesti. Tanto, sia nell’ottica di continuità socio-educativa con gli utenti beneficiari sia in termini di ritorno occupazionale sul territorio casamassimese, che con la delega di “politiche del lavoro” mi pregio di voler tutelare».

 

Con la medesima nota dell’assessorato, in merito al Servizio Famiglie Accoglienti, di cui è stata approvata proroga tecnica nelle more della redazione di nuovo capitolato, si è richiesta, così come già espresso nel coordinamento istituzionale del 19.10.2015, l’esigenza di garantire ai minori un servizio di sostegno didattico e socio-educativo continuativo (5 gg su 5 gg alla settimana – dal lunedì al venerdì e non di soli 3 gg a settimana), al fine di non disperdere le finalità pedagogiche dell’intervento. All’uopo, pur avendo avuto rassicurazione della continuità, in vista dell’apertura di centri aperti polivalenti, si ribadisce la volontà dell’assessorato di voler destinare quante più risorse possibili agli interventi e ai servizi di diretto ritorno per i minori, in termini di sostegno didattico e di integrazione socio-culturale, nell’ottica di rendere protagonisti primari del progetto i minori, così come messo in evidenza anche dai dirigenti scolastici locali.

«Alle scuole, inoltre – spiega l’assessore – ho suggerito di integrare i progetti Piano Offerta Formativa,che finanziamo con 4.000,00 euro pro capite annui, con proposte mirate a garantire il diritto allo studio di tutti  gli alunni mediante affiancamento dei diversabili o dei minori con disturbi di apprendimento, a completamento degli ulteriori ausili. Non sono indifferente alle segnalazioni che mi pervengono dai dirigenti in relazione alla gestione di casi particolari, in merito a cui propongo riunioni di équipe e auspico che progettino in maniera mirata, sfruttando al meglio l’ausilio economico dell’amministrazione».

 

L’assessore ci comunica anticipatamente che convocherà per la prossima settimana, giovedì 12 novembre ore 11,00, presso l’aula consiliare, un incontro con le parti sociali, in cui darà notizie, tra l’altro, del progetto “Cantieri di Cittadinanza”, oggetto di imminente riunione di convalida. In data 17 Novembre alle ore 10:30 presso l’aula consiliare del Comune di Casamassima si terrà, invece, il primo incontro tra Assessorato, Associazione Rotary Club Casamassima ed odontoiatri/igenisti dentali del territorio di Casamassima, Adelfia, Capurso, Cellamare, Turi, Noicattaro, Rutigliano, Sammichele, Triggiano, Valenzano (distretto 2120 Rotary Club Casamassima) per l’attuazione dei progetti di prevenzione dentale e promozione della salute orale, mediante azioni di odontoiatria sociale e scolastica.

Angela Redavid

 

 

 

 

Commenti  

 
#2 anna 2015-11-10 09:30
l'assessora Spinelli cominciasse a controllare gli uffici comunali preposti e si renderebbe conto che non fanno affatto il proprio dovere anzi trattano i cittadini da sudditi.
Non devo necessariamente iscrivermi ad un sindacato per avere delle spiegazioni che i preposti al comune (nostri dipendenti ) dovrebbero essere in grado di dare.
 
 
#1 un cittadino onesto! 2015-11-09 09:08
Quanti servizi che meraviglia.. Io conosco alcuni anziani disabili che non riescono nemmeno a pagare le bollette tutte.. se volete ve li presento.. povera Italia!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI