Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Caravella: Il Sindaco è "ostaggio" delle sue promesse

Casamassima-Caravella Il Sindaco è ostaggio delle sue promesse

 

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Antonello Caravella commenta con "un silenzio condito di critiche". Tanti bei propositi, secondo il consigliere pentastellato, intervallati da qualche iniziativa lodevole, ma nessun cambiamento concreto e reale fino ad ora. Questo il verdetto che il Movimento Cinque Stelle pronuncia sul lavoro finora svolto dalla giunta Cessa.

«La mia impressione personale - affonda Caravella -  è che il Sindaco sia diventato un ostaggio delle sue stesse promesse e della sua stessa coalizione; una situazione pesante che non può che bloccare i lavori. Molti obbiettivi  sono stati disattesi, come la manutenzione del verde pubblico e la pulizia delle strade. Inoltre noi stiamo continuando a insistere sulla questione della Carta di Pisa, "cavallo di battaglia" di Cessa in campagna elettorale, che non è stata mai firmata».

«Siamo d'altronde un'opposizione molto propositiva - chiosa il consigliere pentastellato - e lo abbiamo in questi mesi ampiamente dimostrato protocollando moltissimi documenti. Non intendiamo rientrare nella categoria degli oppositori "per partito preso", proprio per questo aspetteremo ancora, fiduciosi in una concreta svolta». 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI