Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Caso amianto: sopralluogo nell’ex Cantina sociale

Casamassima-Caso amianto sopralluogo nell’ex Cantina sociale

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il sindaco Vito Cessa e il vicesindaco Andrea Palmieri assieme al comandante della polizia municipale di Casamassima, Ivano Eramo, hanno richiesto l’intervento del Noe - Comando Carabinieri Tutela per l'Ambiente - per effettuare un sopralluogo all’ex Cantina Sociale di Casamassima e verificare l’eventuale presenza di amianto a tutela della salute dei cittadini.

Il sopralluogo avverrà entro lunedì, in base alla disponibilità degli agenti del Noe, che l’amministrazione ringrazia per la tempestiva disponibilità. È stata già contattata la società "Vittoria Immobiliare Srl", proprietaria dell’area dell’ex Cantina sociale.

Un’azione di tutela in linea con la richiesta appena giunta al Comune di Casamassima dal vice Prefetto vicario di Bari, Biagio De Girolamo, facente seguito  all’esposto presentato alla Procura di Bari dal Movimento Cinque Stelle di Casamassima.

«Ringraziamo il vice prefetto De Girolamo per il suo interesse per la tutela dell’incolumità dei cittadini casamassimesi. L’amministrazione - commenta Palmieri - sta facendo tutto quello che è nelle sue competenze per salvaguardare la salute dei cittadini».

 

Ufficio Stampa

Commenti  

 
#2 MICHELE AMORUSO 2015-10-22 09:17
sarebbe gradito un chiarimento: l'esposto rappresenta la situazione a rischio amianto estesa nell'intero territorio? se no, perchè la priorità è caduta sull'ex Cantina sociale? è stata verificata la situazione generale prima di segnalare quella, certamente ad alto rischio della Cantina? infine, dato che il metodo del M5S è quello della condivisione con i cittadini e società civile in generale perchè non si è pensato di avviare una dibattito cittadino preliminare?
 
 
#1 un cittadino onesto! 2015-10-21 15:36
Faccio una critica ai 5 stelle; non dovete dare fastidio dovete andare oltre!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI