Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

FURIA FRANCESE, RITIRATA..."CASAMASSIMESE"

Casamassima-FURIA FRANCESE RITIRATA CASAMASSIMESE- (3)

 

 

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese" in edicola la settimana scorsa 

Come tradire le promesse in 100 giorni fatta dal Primo Cittadino Cessa e la sua squadra

 

Il nostro titolo lascia pochi dubbi ma apre gli occhi a tutti i cittadini che ancora una volta, l'ennesima, si ritrovano un paese fermo, abbandonato, potremmo dire incustodito.

Oserei dire mancanza di gestione da parte della maggioranza cittadina che prometteva, prima del ballottaggio, imprese storiche, una Casamassima diversa, una Casamassima moderna, INNOVATIVA, fuori dal Comune. Le premesse , o meglio “le promesse” erano clamorose: più cultura, più cittadini protagonisti, più giovani interessati alla politica, più controllo del territorio, più gestione del verde, più vita nel centro storico, più manutenzione strade urbane, più iniziative culturali, più utilizzo delle palestre, più sicurezza ai cittadini, più attenzione per I disabili, più rapporti con le forze politiche.

 

Effettivamente la città è diversa...in questi 100 giorni. E' diversa da tutti questi slogan lanciati a gran voce dalla nuova amministrazione. Ma quale riscontro alle “ differenze annunciate?

Quando un cittadino potrà veder tramutate le parole, le “vostre parole ”, in fatti ? Oggi, Casamassima, è dopo 100 giorni, una città DIVERSA non solo dalle nostre aspettative, ma anche dalle vostre, sbandierate da voi e dalla dirigenza regionale in campagna elettorale.

 

Ogni giorno molti cittadini, si ritrovano a subire l'assenteismo totale nella risoluzione dei problemi. Passeggiando per le nostre vie, è impossibile non vedere tante aree comuni piene di erbacce e/o rifiuti che rendono indecorosa la nostra città, città che è anche la vostra. Non vi accorgete che strade e marciapiedi (via Turi; c.so V.Emanuele; via Conversano; via Amendola; "zona Covent Garden"; via Cisterne, tanto per fare alcuni esempi) la viabilità è veramente impossibile? Stiamo pensando di munirci di trattori per percorrerle e magari a ripulirle dai rifiuti di ogni tipo,e quando diciamo di ogni tipo sapete bene a cosa ci riferiamo.

 

E ancora, sempre da cittadini, ci poniamo una domanda: NETTEZZA URBANA, dove sei? È  possibile che non si trovi una soluzione per "differenziarci", o meglio per raggiungere gli standard degli altri paesi? Il problema irrisolto, intorbidisce l'aria e aumenta la TARI (settembre/2015) per tutte le famiglie. Questo lo spettacolo che offriamo ai forestieri che a Casamassima hanno trovato il modo di smaltire l’umido: cassonetti obsoleti, non idonei al numero per quartiere, cassonetti per plastica o carta trasformati in comuni cassonetti per rifiuti organici. È questo il decorso di una città?

 

Non parliamo poi di un tema, a voi caro per il momento solo in campagna elettorale: la scuola per i nostri figli! Anche qui, nonostante l'estate di mezzo, tempo utile per apportare migliorie agli edifici, facciamo fatica a vedere lavori di ripristino delle stesse. Alle prime piogge i soliti problemi: solai che perdono acqua, allagando gli edifici e facendo saltare alcune giornate scolastiche.

 

Siamo convinti che, è vero che nessuno ha il potere di esaudire i propri desideri con una bacchetta magica come dite o scrivete, ma perché promettere per accattivarsi l’elettore, quando si è perfettamente consapevoli che poi gli stessi vi guarderanno in faccia mentre passeggerete nella stessa città, a cui era stata promessa una rivalutazione o riqualificazione ?

 

Casamassima, credo, non merita questo trattamento. Le difficoltà e il lavoro da svolgere nessuno lo nega, ma proprio nelle difficoltà, le grandi squadre emergono dando dimostrazione delle proprie potenzialità al servizio del cittadino, usando le proprie risorse al fine di fornire più fatti che parole, fatti che ci aspettiamo quanto prima. Noi non vogliamo distruggere, ma costruire, costruire sulle macerie del passato, dall’opposizione, convinti che segnalando i problemi della città non è sterile polemica, ma contributo fattivo a riportarla in alto nella considerazione dei cittadini che vi abitano.

 

VITO MAZZEI

(Coordinatore/ segretario - Autonomia Cittadina - Rivoltiamo Casamassima)

Casamassima-FURIA FRANCESE RITIRATA CASAMASSIMESE- (2) Casamassima-FURIA FRANCESE RITIRATA CASAMASSIMESE- (1) Casamassima-FURIA FRANCESE RITIRATA CASAMASSIMESE- (4)

Commenti  

 
#14 homer j. junior 2015-10-17 18:08
qualunquismo sarebbe dare la colpa a qualcuno...chiunque....io mi imputo la colpa di non sapermi distinguere...anche da chi sottolinea rumorosamente la maleducazione altrui invece che offrire un silenzioso buon esempio
 
 
#13 homer j. junior 2015-10-17 11:38
h. nisciuno, ho vissuto in tutti e diciassette i continenti del pianeta, sempre lo stesso inconveniente: tutti convinti che ci sia dovuto tutto....siamo invece tutti tenuti, nel nostro interesse, a fare "il nostro", curare il bene comune e' fare il proprio interesse. Chi dovrebbe lavare i cassonettinon e' lo stesso che potrebbe fare un campo da bocce in uno dei tanti " lechi e/o leki"...agility.....persino due cunette di terra per far saltare i bimbi con le bmx, meglio che vederli rompere in terra bottiglie di birra, no?
 
 
#12 h nisciuno 2015-10-14 11:21
Caro homer j., troppo qualunquismo nel tuo post. Ad ognuno il suo. Sicuramente ci sono molti zozzoni a Casamassima come al sud in genere, ma non ci sono le isole ecologiche, se chiami la ditta per gli ingombranti arriva dopo una settimana, non si svuotano né si lavano i cassonetti, rotti, sventrati e senza coperchi, non si puliscono le aree verdi a cominciare da quelle comunali ecc.. Non mi sembra che anche questo sia colpa dei cittadini, che pagano da anni per un servizio scadente.
 
 
#11 homer j. junior 2015-10-13 13:27
Posto che il problema affonda le radici nei decenni precedenti, periodo necessario a radicare usi e costumi in noi manifesti oggi in cotanta evidenza non solo fotografica, smettiamola di cercare colpe e colpevoli in "qualcun altro", siamo un popolo di zozzoni matricolati e questo non ha nulla a che spartire con amministratori e amministrazioni odierne ne' precedenti, tantomeno con l'importo del tributo o i suoi adeguamenti al rialzo. Tale tributo e' solo una parte della pena comune che dobbiamo scontare, inflitta a tutti per la maleducata correita' diffusa. Smettiamola di voltarci altrove e a parte apparecchiature fotografiche, muniamoci di scopettone e paletta.
 
 
#10 Sorpresa 2015-10-11 19:55
Caro scrivente mamma mia, questi sono coloro che sanno esprimere i nostri concittadini.
Il nulla!!
Questo ci mettiamo proprio lecstatuine per l'imminente presepe di Natale.
Con che coraggio sei riuscito o riuscita ad affacciarti!!!
 
 
#9 ciccio bomba 2015-10-07 12:51
Nulla da aggiungere, anzi vorrei capire che razza di opposizione abbiamo in consiglio comunale? praticamente il nulla. Cessa stai sereno, di questo passo farai il sindaco fino a quando non ti saranno ricresciuti i capelli
 
 
#8 Indignato 2015-10-06 21:24
Aspettate ancora concittadini,
ne vedrete ancora di più.
Questi avete scelto, Vi siete innamorati ed adesso godetevi la luna di miele.
 
 
#7 Mamma...mia! 2015-10-06 16:43
Questi abbiamo votato e questi ci meritiamo. Mi sono affaciiata durante un consiglio comunale: tarallucci e vino per tutti, compreso l'opposizione con le belle statuine da inserire nel prossimo presepe. Bravo il sindaco che da buon psichiatra ha trovato la terapia per tutti, tranne Nitti l'unico a fare opposizione finché non avrà ottenuto i ..... ..... Una città sempre più alla deriva.
 
 
#6 Tarocco 2015-10-06 12:02
Foto vecchie di almeno un mese fa. Poi il "casamassimese" che dice che con Birardi la pulizia era migliore è totalmente ridicolo ***
 
 
#5 Lupomb inca***to 2015-10-05 16:21
In Via Fratelli Rosselli, traversa di Viale Salvo D'Acquisto, vicino al bar ***, i cassonetti da cinque, pian piano, ne sono rimasti solo due. Così si invitano i cittadini a fare la raccolta differenziata? Vergognatevi!
 
 
#4 casamassimese 2015-10-05 14:39
Che schifo. Mi vergogno di vivere in questo paese. Si peggiora sempre più. Quando governava il sindaco Birardi, non dico che il paese luccicava dalla pulizia, ma certamente non era sporco come ora. Quasi quasi comincio a rimpiangere Birardi. Sindaco si muova siamo allo sbando.
 
 
#3 Assistente Fotografo 2015-10-05 13:49
Per Fotografo # 1
Hai scritto: il Sindaco e gli assessori, dove sono ??
Ma forse non sai che il Sindaco e assessori, non tempo di passeggiare per le strade si Casamassima.
***
Forse c’è gente più importante?
 
 
#2 GIANNI 2015-10-05 08:28
E PER IL SERVIZIO ECCELLENTE ANCHE IL 10% DI AUMENTO, CONSIDERANDO CHE QUESTO SI AGGIUNGE AD UNA MAGGIORAZIONE CHE GIA' FU APPLICATA, RITENGO CHE NON HANNO UN MINIMO DI VERGOGNA.
MA I PREPOSTI AL CONTROLLO SIAMO SICURI CHE LO STIPENDIO SE LO GUADAGNANO ?
 
 
#1 Fotografo 2015-10-05 07:53
Sono centinaia e centinaia le foto che potremmo far vedere di questa Casamassima ormai allo sbando. Ma io mi chiedo : l'amministrazione dove è ?? il Sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali a cui abbiamo dato fiducia e voti, dove sono ?? Spariti nel nulla. Non vedono tutto lo schifo che c'è intorno ?? Non si vede un Vigile per le strade e nella villa comunale, non si vede un operatore ecologico spazzare le strade, non si vede un nuovo manto stradale, segnali stradali divelti, verde pubblico pieno di immondizia ecc. ecc. Che vergogna, che schifo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI