Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Tutti fuori da LiberaCasamassima

Casamassima-Tutti fuori da LiberaCasamassima-NITTI 3 SETTEMBRE

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

All'indomani delle scelte del Consigliere Nitti, la maggioranza dei componenti decide di abbandonare la lista civica

 

Che ci fosse aria di bufera in LiberaCasamassima era già deducibile da qualche mese da una serie di elementi. Che tra i suoi componenti vi fossero divergenze relativamente alla linea politica da adottare anche. Una situazione, quella che li caratterizza, che si è trascinata, dopo l'ultimo consiglio comunale. Fino a ieri sera, quando ci siamo imbattuti nel seguente comunicato stampa che, attraverso parole cariche di rabbia, non lascia spazio a 'libere' interpretazioni: il consigliere Giuseppe Nitti, peraltro unico esponente di LiberaCasamassima in consiglio, nella pubblica assise non rappresenta intenti e volontà della maggioranza dei suoi membri, che d'ora in poi dichiarano di proseguire il proprio cammino politico fuori dalla civica. Senza restare fermi a guardare...

 

Di seguito il comunicato a firma della maggioranza dei componenti della lista civica:

 

Carissime e Carissimi concittadini,

da tempo in LiberaCasamassima è emersa la volontà di alcuni pseudo fondatori di perpetrare a danno del movimento un’operazione di vertice e di potere in sfregio ai principi di democrazia e libertà di confronto.

Noi credevamo in uno spazio politico diverso, nuovo e lontano da vecchie logiche che avviliscono l’impegno politico di donne e uomini "liberi".

Con fare da padre padrone, irresponsabilmente, c’è chi ha scelto di sfogare la propria frustrazione e livore recando danno al progetto del centrosinistra casamassimese con atti politici di inaudita gravità:

- Astensione sulle linee programmatiche

 

- Richiesta di dimissioni del Sindaco Vito Cessa

 

- Voto contro sull’approvazione del Bilancio

 

Per queste ragioni non staremo fermi e tantomeno staremo insieme a chi considera le istituzioni un mezzo per perseguire fini che nulla hanno a che fare con il bene comune.

Con grande e forte determinazione il nostro cammino andrà avanti per una diversa pratica della politica sicuramente fuori da LiberaCasamassima confermando la scelta politica del documento del 20/06/2015 consegnato al sindaco. 

Commenti  

 
#1 La Repubblica 2015-09-27 16:46
È quasi penosa la storia del consigliere Nitti. Fino a qualche settimana fa si è autoproclamato capogruppo e adesso scopriamo che è il capo di un gruppo fantasma, che ormai non esiste più.
Ti saresti dovuto scegliere un mentore migliore del sig. Alessio ***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI