Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

Immobilismo? Non abbiamo la bacchetta magica

Casamassima-STEFANIA VERNA (vito Cessa per Casamassima)

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Stefania Verna, la giovanissima consigliera di "Vito Cessa per Casamassima", replica alle critiche mosse dall'opposizione

 

La giovanissima e votatissima consigliera di maggioranza Stefania Verna, perno della lista Vito Cessa per Casamassima, ha risposto ad alcune nostre domande in relazione alle inevitabili, oseremmo dire quasi da copione, prime critiche all'era Cessa che vanno dal presunto immobilismo fino alla diatriba mediatica- politica con LiberaCasamassima, passando per la questione più spinosa: la gestione dei rifiuti.

L'opposizione vi accusa di immobilismo: i cambiamenti promessi nei primi cento giorni non si vedono. Concorda?

«Penso che chiunque stia alla guida di un paese non possegga la "bacchetta magica". Immobilismo non è una parola opportuna perché si sta lavorando ed anche tanto, ma molte volte ci si scontra con quelli che sono i tempi burocratici della macchina amministrativa. I cambiamenti ci sono stati: vedi l'apertura al dialogo ed al confronto con la comunità e la costituzione di vari "tavoli" con le associazioni; vedi il maggior controllo sulla questione rifiuti, ecc. Sono i dettagli che "fanno la differenza"».

 

Altra osservazione è che al momento "viviate di rendita". Tutti i progetti cantierizzati sarebbero eredità della precedente amministrazione Birardi.

«Un'Amministrazione appena insediata ha il dovere e l'onere di continuare e portare a termine i progetti iniziati dalla precedente amministrazione, specialmente se quest'ultimi arrecano vantaggio alla comunità. Non è produttivo resettare tutto con la semplice motivazione che la vecchia amministrazione apparteneva ad un colore politico differente, questa è vecchia politica.  Questo non significa che noi viviamo di rendita, ci siamo insediati da poco, penso che determinate critiche o affermazioni, dovrebbero essere fatte dopo un lavoro di cinque anni». 

 

Finora abbiamo assistito ad una serie di campagne di comunicazione dall'incerto esito. Concretamente come pensate di risolvere la questione rifiuti?

«La questione rifiuti è una questione che da molto tempo grava sui cittadini; come ha affermato il Sindaco in Consiglio comunale, la maggioranza sta vivendo in prima persona questo tema. Purtroppo i tempi dell'Aro per la gara d'appalto non sono mai ben definiti. Si spera che la questione sia di breve risoluzione; nel contempo affiancanti con le associazioni del settore, si potrebbe sensibilizzare i cittadini a pratiche a costo zero in tema rifiuti»

 

A parte la questione rifiuti, quale provvedimento individua come caratterizzante la vostra attività di governo per il primo anno?

«Affiancata alla questione rifiuti vi è la questione "verde pubblico" cui la nostra amministrazione è molto sensibile, e penso dovrebbe essere un'ulteriore priorità durante il nostro primo anno di governo». 

 

Una sua lettura in merito alla rottura di Libera Casamassima?

«LiberaCasamassima, nella persona di Giuseppe Nitti, ha voluto non approvare il bilancio di previsione affermando che non era coerente con le nostre linee programmatiche di mandato. In realtà non ho ben capito le motivazioni sostanziali di tale incoerenza poiché si faceva appello esclusivamente ad alcuni presunti "vizi" procedurali. Il bilancio approvato nello scorso Consiglio, a mio parere, è stato un bilancio quasi esclusivamente tecnico, che aveva poco di politico dati i tempi, data la situazione e data la diffida da parte della Prefettura. Votare contro in riferimento ad un atto che determina la durata dell'amministrazione, potrebbe essere una indiretta manifestazione di posizione politica. Per avere una lettura ben chiara, mi riservo di aspettare possibili dichiarazioni dell'interessato». 

 

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#3 Chiacchiere 2015-09-16 16:09
e distintivo.

Questa sarà l'amministrazione del volevamo, ma non abbiamo potuto non per colpa nostra. I casamassimesi saranno stati ancora buggerati.
 
 
#2 verità 2015-09-16 10:20
Per piacere state zitti che fate più bella figura. Per il momento avete aumentato solamente le tasse. In piu occasioni avete dimostrato di essere scocchiati, il sindaco dice una cosa il segretario un altra non parliamo dei consiglieri ricordatelo voi siete degli amministratori della cosa pubblica .Invece di parlare senza senso lavorate che il paese va sempre di piu alla deriva.
 
 
#1 Osservo 2015-09-16 06:33
Certo che una cosa e' la campagna elettorale ben altra cosa è amministrare, però in campagna elettorale con la bocca facevate miracoli! Adesso cercate di fare la differenza mantenendo almeno il 50% di quello che avete promesso ***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI