Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Nuovo resoconto del vicesindaco Palmieri

Casamassima- Nuovo resoconto del vicesindaco PALMIERI

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Parola d'ordine "comunicare". Autoreferenzialità che nasconde insicurezza?

Comunicare, comunicare, comunicare. In tre mesi di Amministrazione Cessa la linea politica della nuova Giunta è indubbiamente questa. Non che ci sia nulla di male nell'aggiornare i cittadini minuto per minuto sulle cose (quelle buone, ovvio) che vengono fatte; anzi, in linea di principio, è una strategia vincente. Tuttavia è facile rischiare di cadere in un'autoreferenzialità che può dare l'impressione di un insicurezza di base.

L'Assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Andrea Palmieri, dopo neppure tre giorni dalla sua scorsa "confessione" via social network, ne rilascia un'altra, lunghissima, che informa i cittadini  sull'andamento dei lavori dell'ex carcere e di quelli dell'adiacente campo da tennis.

«Nella settimana trascorsa - asserisce Palmieri - gli impegni sono proseguiti monitorando i lavori in corso nella struttura dell'ex carcere, ormai in fase avanzatissima ed i lavori iniziati nei giorni scorsi presso l'adiacente campo da tennis. Stiamo valutando, in strettissima collaborazione con il nostro Ufficio tecnico e con il Gal Seb, finanziatore dei due progetti, l'ulteriore utilizzo delle somme residuali che, insieme ai ribassi d'asta della gara del campo da tennis, avremmo dovuto restituire all'Ue. Nel rispetto dei tempi e in base ai lavori che si potrebbero ulteriormente svolgere, vorremmo completare tutti gli interventi necessari a migliorare e completare le strutture. Vogliamo rendere gli immobili non solo fruibili alle associazioni culturali ed agli sportivi Casamassimesi, ma anche totalmente ristrutturati».

Novità, secondo il comunicativo vicesindaco, anche per quanto concerne il progetto "Museo della Civiltà Mediterranea", a seguito dell'incontro presso la Soprintendenza di Bari: «L'incontro - prosegue il vicesindaco - è servito per verificare i tempi tecnici in cui l'Ente esprimerà il parere e la bontà del progetto. Tale progetto, come già riferito nelle scorse settimane, rispetto ad altri progetti finanziati, ha tempi strettissimi di attuazione, ma necessita obbligatoriamente del parere della Soprintendenza, per far partire le procedure di gara. Rispetto a questo progetto ho intenzione di incontrare nei prossimi giorni, il Dirigente del Servizio Beni Culturali della Regione Puglia, per valutare con lui, il da farsi. Abbiamo dato indirizzo all'Ufficio tecnico di far partire, in tempi strettissimi, tutte le progettazioni che riguardano S. Chiara, per rispettare in pieno i tempi previsti dai vari finanziamenti, sia rispetto agli affidamenti delle procedure di gara, sia rispetto ai lavori da eseguire».

Il vicesindaco Palmieri parla anche dell'emergenza riguardante le necessarie opere di manutenzione e ristrutturazione degli edifici scolastici della cittadina. Afferma infatti che «sul capitolo scuole la scorsa settimana abbiamo verificato nuovamente in Regione, i tempi per l'avvio delle procedure di gara sia per la ristrutturazione della "Collodi", che per la "Rodari" (i tempi previsti per quest'ultima scuola saranno più lunghi). Appena ci sarà data la possibilità di partire, avvieremo le due gare, su cui l'ufficio sta già predisponendo gli atti. Contemporaneamente in questi 2 mesi abbiamo lavorato con il Sindaco Vito Cessa, l'arch. Sorricaro e con i geometri dell'Ufficio tecnico, per trovare una sistemazione dignitosa dei bambini, durante il periodo in cui le scuole saranno interessate dai lavori. Il lavoro sinergico con i Dirigenti scolastici dott.ssa Brucoli e dott.ssa Petruzzelli, l'ASL, la Città Metropolitana ed il Comune, sta producendo i suoi frutti. Dopo la prima conferenza di servizi del 25/8, è stata programmata una nuova conferenza il 2/9, per reperire tutti i pareri e rendere possibile il trasferimento dei bambini, durante i lavori presso la "Collodi", presso l'Istituto Maiorana.Proseguono i lavori di pulizia nei giardini delle scuole e in adiacenza delle stesse, in vista dell'apertura dell'anno scolastico».

Che dire? Se è tutto oro quel che luccica, Casamassima muove i primi passi verso qualcosa di buono.

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#3 Osservo 2015-09-11 06:36
Questo è l'unico assessore che si muove. O meglio fa cose ordinarie facendole passare per straordinarie. Comunque si muove, gli altri assessori o sono in ferie oppure si fanno solo vedere sui social. Ma chi amministra? Semplice i Dirigenti!
 
 
#2 Fibra 2015-09-10 11:05
perché negli altri paesi quando chiudono i cantieri stradali per l'installazione della "FIBRA" mettono l'asfalto e a Casamassima un lieve manto di terra? Forse perché vogliamo che cadano persone in moto o in bici? Chi deve vigilare? E soprattutto, proprio se vuoi intervenire caro neo Assessore, informaci perchè a Casamassima non funziona come altri paesi.
 
 
#1 emilia 2015-09-08 18:56
tutte queste cose vanno bene si ricordi le strade di campagna impercorribili anche per giustificare imu agricola .basta pagare i danni con soldi pubblici fate una programmazione .ANCHE se penso che non ci sia la volontà politica ,spero di sbagliarmi ,cmq la situazione va avanti da circa 20 anni complimenti alle persone che anno governato il nostro paese
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI