Abbandono rifiuti: pioggia di multe per i casamassimesi

Casamassima- Il vicesindaco Palmieri, il comandante della PM Eramo e il sindaco Cessa

 

Il sindaco-sceriffo risponde con il pugno duro. Nell'ultima settimana sanzionati quattro cittadini e un azienda agricola

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

La nuova Amministrazione cittadina sta attuando una politica repressiva nei confronti dei tanti trasgressori che hanno il bizzarro vezzo, a Casamassima, di lasciare rifiuti in giro, semplice spazzatura o avanzi della loro vecchia mobilia che siano. Ma l'era dei "materassi in mezzo alla strada" dovrebbe avviarsi a conclusione. A tal proposito, il sindaco Vito Cessa riferisce: «In meno di una settimana è stato avviato un procedimento penale a carico di una azienda agricola e sono stati sanzionati amministrativamente quattro cittadini casamassimesi; sono in corso numerosi accertamenti per verificare l'esatta provenienza di altri ingombranti rinvenuti sulle nostre strade».

Un controllo capillare da parte della Polizia Municipale dunque è il mezzo più efficace per la guerra agli incivili. Oltre a sanzioni pesanti e a controlli certosini, il Sindaco riferisce di aver avuto un incontro con la ditta che si occupa di rifiuti, Ecologica Pugliese, spesso accusata dallo stesso primo cittadino di fornire ai cittadini un servizio non commisurato al suo costo. A tal proposito Vito Cessa asserisce: «Come concordato giorni prima con il sindacato di riferimento, lo scorso 3 agosto ho incontrato i dipendenti dell'Ecologica Pugliese, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Casamassima. Li ho informati che avrò sempre sottomano il prospetto del servizio giornaliero per sapere chi sono gli operatori in servizio e le zone loro assegnate: in questo modo ognuno risponderà a me in prima persona del proprio operato. 
Con loro ho parlato di diritti, ma anche di doveri e responsabilità. Sono stati molto disponibili. 
Io mi farò portavoce e garante delle loro richieste presso l'azienda, ma monitorerò in prima persona il loro operato: ognuno deve dare il meglio di sé e svolgere il proprio servizio in maniera impeccabile! La questione rifiuti mi sta particolarmente a cuore e ritengo che il nostro paese meriti un servizio molto più efficace. Voglio inaugurare una nuova stagione, caratterizzata da una reale assunzione di responsabilità da parte di tutti
»

«Mi rendo conto - conclude il Sindaco - che il paese non è ancora pulito come io e tutti i cittadini vorremmo, ma sia i dipendenti dell'ecologica pugliese, sia i vigili stanno facendo del loro meglio. Questa amministrazione, avvalendosi della collaborazione del personale preposto, vuole restituire a Casamassima un aspetto più decoroso».

VALERIA MARANGI