Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Benvenuti al Sud …e a Casamassima !!!

Casamassima- Pagliara

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Ultimissime Tg: il sud non cresce…. Motivo? Forse perché ci si guarda poco intorno, forse perché si guardano solo e soltanto le negatività frutto del non guardarsi attorno, segno di grande solitudine umana che porta all’unica valvola di sfogo nel web, senza nessun apporto veramente sociale. 

Se solo ci si guardasse attorno, innanzitutto si vedrebbero gli altri e magari quelli che fanno o che tentano di fare, e poi tutto un mondo fatto di terra , di sole, di mare, di piccoli borghi, di un patrimonio ricco di storia e di umanità, che solo insieme “facendo rete” possiamo rendere attivo e redditizio senza più piangersi addosso ed essere additati da chi per anni ci ha solo sfruttato. 

La questione meridionale che si vuole far esistere ancora, si deve risolvere qui con le nostre menti, le nostre braccia, il nostro cuore ….ridiventare briganti.   

E questo vale anche per il nostro Paese! Svegliarsi al mattino sorridendo aiuta ad affrontare meglio la giornata…vedere le cose belle che ci circondano aiuta a valorizzarle ed annullare quello che non va, apprezzare coloro che fanno o diventano qualcuno  deve diventare un piacere. 

Ma per andare avanti bisogna sapere e conoscere, amare i propri figli e il proprio patrimonio materiale e immateriale, attaccarsi alle cose vecchie non fa crescere, la nostalgia uccide, parlare a “schiovere“ peggio, perché uccide gli altri e rischia di distruggere quello che di buono si è fatto. E’ necessario vedere tutto sotto una nuova luce fatta di contemporaneità.  

Imporsi una “pausa estiva” potrebbe essere salutare, imparare a leggere se stessi (chissà potrebbe essere sorprendente scoprire risvolti inimmaginabili accantonati nella profondità dell’essere), leggere gli altri, circumnavigare il territorio per accentuarne i contorni e addentrarsi fin dentro le sue budella per coglierne le sfumature e i valori.  E fare, fare, fare…..tempo ci vuole, ma il giudizio, sono certa, vincerà.  Dalle mie parti si dice:

Dicette 'o pappice 'nfaccia 'a noce: damme tiempo ca te spertoso….Buone Vacanze!

 

DI MARILINA PAGLIARA (Architetto) 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI