Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

“Il sindaco Cessa è partito male. Sarà difficile riprendersi”

Casamassima-Francesco Matarrese

 


Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa. Tutti si domandano ora se l’Amministrazione Cessa durerà o affonderà subito
Il pronostico di Francesco Matarrese (Sel): “Il primo Consiglio e l’elezione di Nica Ferri è stata una bruttissima pagina della nostra politica”


Il Consiglio Comunale "bomba" del 22 luglio scorso ha scosso, in negativo, il mondo politico casamassimese. Molti i partiti e i Movimenti che hanno replicato con un comunicato ufficiale, anche alla lettera di Libera Casamassima, ad alto contenuto polemico. Tra questi anche i militanti di Sel che diffondono un comunicato amareggiato e deluso nella quale chiedono un incontro con il Sindaco e con l'intera coalizione al fine di cercare un chiarimento. Tuttavia ci confessa Francesco Matarrese, segretario Sel: «Credo sia difficile riprendersi da una situazione del genere. Di certo in Consiglio, specie durante l'elezione di Nica Ferri, si è consumata una bruttissima pagina della nostra politica. Vito Cessa è partito male». In riferimento a quanto successo durante la famosa elezione del Presidente del Consiglio, i rappresentanti di Sel si dicono molto preoccupati e, come detto, hanno mandato un comunicato stampa che non nasconde la loro preoccupazione per quanto sta accadendo. Riportiamo pertanto integralmente il comunicato:
La viva speranza nella possibilità di un nuovo modo di fare politica attraverso accordi legati al rispetto della Carta di Pisa ci ha portati nei mesi passati, non senza dissapori al nostro interno, ad appoggiare la coalizione di centrosinistra e la candidatura di Vito Cessa a sindaco alle amministrative svoltesi lo scorso maggio a Casamassima.
Ci abbiamo creduto all'epoca e vorremmo crederci ancora ma il percorso politico intrapreso dal sindaco dal giorno dopo l'esito delle votazioni ad oggi non ci ha convinti. Mai una riunione ha visto coinvolta, anche solo a scopo consultivo, l'intera coalizione. Per non parlare delle varie decisioni prese in questi mesi che, seppur comunicateci e a titolo meramente informativo, non sono mai state condivise.
Quanto accaduto durante la seduta di insediamento della nuova compagine amministrativa, che ha visto l'elezione di Nica Ferri a Presidente del Consiglio con i voti dell'opposizione e i successivi interventi di esponenti della lista Libera Casamassima, ci preoccupa molto. Noi non abbiamo rappresentanti in consiglio, ma se li avessimo avuti avremmo cercato di evitare quella che consideriamo una triste pagina e un cattivo esordio dell'amministrazione comunale.
Sel Casamassima chiede quindi pubblicamente la riunione dell'intera coalizione al fine di valutare ogni elemento utile e necessario per garantire la prosecuzione dell'esperienza di governo della città, con particolare riferimento alle premesse e promesse di buona politica che sono state fatte a noi e ai cittadini tutti durante la campagna elettorale.
Circolo Sel Casamassima. Delusione, amarezza e preoccupazione. Sono questi i sentimenti che emergono dal crucciato comunicato di Sel e un po' da tutto il mondo politico casamassimese. La nave dell'amministrazione Cessa sta imbarcando acqua e naviga in un mare tempestoso. Affonderà? 


VALERIA MARANI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI