Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Rino Carelli chiarisce: “Nessuna minoranza complice”

Casamassima- Carelli (Nuovi orizzonti)

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Da Facebook dichiara: “L’opposizione non deve assecondare i desiderata della maggioranza”

 

Rino Carelli, consigliere d'opposizione di Nuovi Orizzonti, a seguito delle varie polemiche sull'elezione di Nica Ferri come Presidente del Consiglio, che parlano di una minoranza complice del "grande tradimento"nei confronti di Francesco Nitti di Libera Casamassima, si abbandona a uno sfogo sulla sua pagina facebook.

«Vorrei chiedere a chi definisce oggi la minoranza "complice" e di "bassa manovalanza": ma da quando la minoranza deve assecondare supinamente i "desiderata" di alcuni della maggioranza ? Tra l'altro di quali delle 2 o 3 maggioranze possibili ?È questo il compito istituzionale a cui si vuole relegare l'opposizione ? Perché non ci si sforza di pensare che, anziché di inciucio, si è trattato di una scelta ponderata (parlo per il sottoscritto) in cui si è valutato, soltanto, il grado di "indipendenza" da logiche di partito e/o coalizione per poter garantire al massimo la terzietà che la presidenza del Consiglio richiede ? Evidentemente, se si è abituati a ragionare sempre e solo in termini utilitaristici conditi da personalismi, tale approccio che, personalmente, reputo corretto per un esponente della minoranza non potrà mai essere condiviso!».

Le polemiche, dunque, come anche l'elenco delle persone "offese" da quanto accaduto in Consiglio lo scorso 22 luglio non si contano più.

VALERIA MARANGI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI