Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Santa Chiara “benedice” Cittadinanza Attiva

Casamassima- Giacomo Nanna dice la sua sull'ultimo Consiglio comunale

Articolo pubblicato su “la Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa 

 

Intervista a Giacomo Nanna che ci spiega come è nata l’associazione. Commenti anche sul primo Consiglio comunale dell’era Cessa. “Il primo Consiglio comunale di Cessa è stato scioccante!”.“Non c’è una maggioranza”

 Nelle ultime settimane si è accesa la polemica per quanto riguarda la situazione del monastero di Santa Chiara. Tra coloro che sono intervenuti c'è anche il commissario Udc Giacomo Nanna, che abbiamo deciso di sentire per rivolgergli alcune domande:

Giacomo Nanna, ci spieghi, cos'è Cittadinanza Attiva? Come si è arrivati alla sua creazione?

Cittadinanza Attiva è un movimento di cittadini che nasce sotto la spinta della situazione di Santa Chiara, creato da Gianni Rella, un mio caro amico. Gianni mi ha chiesto una mano per la sua realizzazione, e io sono stato disponibile a farlo, anche perchè è importante che i giovani si avvicinino alla politica, portino idee e diano una mano alla comunità, indipendentemente dal loro credo politico.

Qual è la vostra posizione per quanto riguarda il monastero di Santa Chiara?

La questione del monastero di santa Chiara nasce da lontano, dall'amministrazione De Tommaso, quando furono richiesti dei finanziamenti FESR per la costruzione di case popolari. Quello che ieri ha detto Andrea Palmieri in consiglio comunale, che è una situazione derivata dall'amministrazione Birardi, è totalmente sbagliato. É stata proprio questa a cambiare la destinazione d'uso, richiedendo quei fondi per uno studentato. Se sin dall'inizio si fosse fatto un progetto serio per santa Chiara e quindi quel finanziamento fosse stato usato su un terreno comunale per costruire case popolari, oggi non saremmo arrivati a parlare di studentato, ma si sarebbe potuto fare un progetto complessivo per la struttura e creare altre situazioni. É stato detto che stavamo perdendo il fondo per santa Chiara, anche questo è falso, e non è colpa dell'amministrazione Birardi, perchè c'è stata una denuncia dell'ex sindaco, insieme all'ex vice responsabile dell'ufficio tecnico Ladisa e il maresciallo Manzaro, per una questione riguardante l'appalto su santa Chiara,in seguito alla quale la finanza ha requisito la documentazione restituendola verso febbraio, aprile dello scorso anno. In seguito il sindaco e Capacchione si sono recati in regione, dove è stata cambiata la destinazione d'uso da case popolari(volute da amministrazione De Tommaso) a studentato. Non è stata la delibera di Palmieri, assessore oggi e all'epoca della giunta De Tommaso segretario del partito a cambiare la destinazione. Perchè non si è lamentato e non si è svegliato prima? Due sono le cose: o Palmieri non sa leggere le carte, oppure mente sapendo di mentire, visto che la denuncia risulta agli atti. Ormai siamo arrivati agli sgoccioli, il finanziamento non si può perdere, e pur di ristrutturare un monumento fatiscente, siamo costretti, non con gioia, ad accettare la situazione.

Quali sono le sue considerazioni sul primo consiglio comunale? E cosa risponde a chi l’ha accusata di fare demagogia?

Il primo consiglio è stato scioccante perché ha dimostrato che non c'è una maggioranza. Alla terza votazione è stata eletta come presidente del consiglio la dott.ssa Ferri, per me persona validissima, ma è il presidente che Cessa non voleva. Il presidente è stato scelto dalla minoranza,io mi chiedo: con una maggioranza del genere realmente Cessa crede di poter continuare a governare?

Io vengo accusato di fare demagogia sulla questione della fogna bianca di via Don Minzoni, dove abbiamo lanciato un'idea per riuscire a risolvere il problema della fogna bianca e degli allagamenti. Vengo accusato da una persona che al primo comizio della sua campagna elettorale ha detto “toglieremo i citofoni” e ieri in consiglio comunale ha detto che “dobbiamo regolamentare il passaggio dei cittadini”. Due sono le cose: o togli il citofono e il passaggio è libero, o regolamenti. Voglio capire chi fa demagogia?sicuramente non io. Io do le idee, mentre c'è gente che promette e non mantiene.Ha avuto il coraggio di fare un video in cui dice “nel primo mese abbiamo fatto: le pulizie delle aree verdi e la scuola Ciari che in realtà sono determine del commissario, per la Collodi l'ufficio tecnico era commissariale. In questo mese cosa ha prodotto la nuova amministrazione? Mi dispiace infine che si è inaugurata la Iat andando a tagliare il nastro senza ringraziare chi ha lavorato duramente per la Iat e per ottenere i fondi”.

Negli scorsi numeri abbiamo pubblicato la sua segnalazione per quanto riguarda la situazione del centro vaccinale. Come è andata a finire?

Tutto è partito dal post pubblicato su Amo Casamassima da una mamma, che nel centro vaccinale ha trovato l'inferno. La domenica stessa, presa visione di questo post, ho scritto al sindaco, a Montanaro, direttore della Asl Ba5 e a Lucia Laddaga, direttore distrettuale di Gioia. Il giorno dopo ho protocollato e il sindaco ha detto che avrebbe chiamato e cercato di prendere subito provvedimenti. Mercoledì ha postato dicendo che il problema era delle prenotazioni. Lì il problema è strutturale: bagni al piano terra inagibili, non una stanza per poter allattare o per cambiare i bambini. Io in campagna elettorale ho detto che la Casa della Salute non si aprirà mai, mentre si potrebbe creare lì un centro polispecialistico, dove poter spostare anche il centro vaccinale e dare una struttura adeguata. Si da la colpa per demagogia alle prenotazioni, quando un medico non è in grado di capire che la struttura non è adeguata. Ho fatto le segnalazioni, se la situazione non dovesse muoversi, farò direttamente la denuncia ai Nas. La Asl deve mettere quella struttura a norma, stiamo parlando di bambini, se non tuteliamo loro chi dobbiamo tutelare?.

 

MARCO LOSETO

Commenti  

 
#6 Giacomo Nanna 2015-08-03 10:10
Osservatore cattivo, ti ringrazio x il consiglio, ma fino a quando non vi firmerete con nome e cognome non vi prenderò in considerazione. Io se ho detto quello che hai letto, sperando che tu lo abbia almeno letto, ho le mie buone ragioni. Se poi ritieni di possedere la verità sull'argomento vieni e ne parliamo, altrimenti meglio che le cavolate le tieni x te. Carissimo Sveglia, la cosa vale anche x te, se hai qualcosa da ridire dilla mostrandoti in pubblico e motivandola, non mi è mai piaciuto parlare con chi non ha nemmeno il coraggio di guardarti negli occhi e motivare le accuse. Siamo tutti bravi a cianciare dietro un muro, usciamo gli zebedei e aiutiamo il paese a crescere. Sicuramente sarai un politico migliore di me o di quelli che fanno parte della maggioranza, ma noi ce la mettiamo tutta x cercare di migliorare le cose, anche sbagliando, voi siete solo capaci di criticare, vigliaccamente, dietro nomignoli e magari siete i primi che del paese se ne fregano. Buona giornata
 
 
#5 Sveglia 2015-08-02 22:09
Non bastano i ventriloqui di maggioranza o meglio una pseudo maggioranza, adesso manca anche questo che si impersona politico.
Altro che biglietti, qua ci vogliono quelli del circo.
Per favore fate più bella figura nel tacere, non offendete le persone intelligenti che sanno l scrivere, leggere e comprendere.
Ma è' possibile che solo questo paese può esprimere certe figure!!!!
 
 
#4 Selettivo 2015-07-31 20:13
Five star non mi sembra che il comportamento di Caravella in consiglio comunale sia stato differente da quello dei partiti tradizionali. Dove la vedi la differenza?
 
 
#3 Osservatore cattivo 2015-07-31 10:47
Questo giovane Nanna è diventato l'altoparlante di Birardi. Palmieri poi non è capace neanche di raccontare ciò che gli spiegano nella sezione. E quindi le sparano grosse entrambi.
Spieghiamo all'attivissimo Nanna e al distratto Palmieri che il finanziamento richiesto da De Tommaso non era per case popolari che non si finanziano con il FESR, ma per ristrutturare Santa Chiara. Il problema è che la ristrutturazione era condizionata ad una finalizzazione sociale e quindi si pensò ad alloggi. Il centro-destra non era d'accordo e allora fu chiesto alla Regione di cambiare destinazione.
Per favore, abbiamo già una classe politica scadente, è proprio necessario che tutti si mettano a raccontare stupidaggini? Palmieri, vada a strappare biglietti e lei Nanna, lasci perdere i racconti di fantasia perchè sogno e realtà a volte confondono la mente. Si dedichi al suo mestiere e lasci perdere le cose che non conosce.
 
 
#2 five star 2015-07-31 08:01
Da come parli sembri un nostro membro, purtroppo fai parte di quei partiti che hanno distrutto tutto, e anche se devo riconoscere che ci sai fare, la vicinanza a quella politica ti rende marcio e come la cloaca che sta uccidendo questo paese. Solo il m5s ci salverà e vi renderà quello che meritate. Vai Antonello fagli vedere che siamo i migliori a sti 4 m.....
 
 
#1 ciccio bomba 2015-07-30 13:34
Giovinotto non possiamo dire che le mandi a dire. Visto l'andazzo che sta prendendo la nuova amministrazione, comincio a chiedermi con te in consiglio che cosa sarebbe successo. Cmq hai da lavorare sodo ancora x risalire la china, e a casamassima non è cosa facile, visto il clientelismo a go go. Buona fortuna uaglio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI