Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

“Pensiamo sopratutto alle emergenze sociali”

Casamassima- Caravella, il vicepresidente del Consiglio comunale di Casamassima

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Consiglio Comunale: l'intervento di Caravella (MoVimento 5 Stelle), il nuovo Vicepresidente del Consiglio di Casamassima. A Casamassima troppe famiglie povere.

Antonello Caravella ha stupito tutti in Consiglio, aggiudicandosi la Vicepresidenza del Consiglio, che di certo lui stesso non si aspettava.

Caravella prende pertanto la parola durante il primo Consiglio comunale di Cessa, quello che lo ha eletto, per ringraziare ma anche per commentare l'esposizione delle linee programmatiche del mandato del sindaco Vito Cessa: «Volevo innanzi tutto ringraziarvi, perché  il ruolo di garanzia della presidenza ma anche quello della vicepresidenza del Consiglio sono importantissimi per dare un segnale di imparzialità, un segnale di lavorare e remare tutti nella stessa direzione; vi ringrazio e mi congratulo con la dottoressa Ferri per l'incarico che ha appena ricevuto da noi.

Volevo fare una piccola analisi proprio di questo voto: siamo, secondo me, in una situazione per cui questa Amministrazione non può permettersi di sbagliare perché sia a livello nazionale sia a livello locale siamo in uno stato di emergenza; Casamassima più di tutti, dando uno sguardo ai paesi limitrofi, è rimasta indietro; non stiamo qui ad elencare quali sono le problematiche, non voglio entrare nel merito di tecnicismi e delle priorità da portare avanti; l'analisi del voto dice che non esiste un accordo o delle decisioni preordinate quando si tratta di votare in Consiglio comunale e questa è una cosa bellissima perché determina il vero controllo di quella che sarà l'azione amministrativa pura; è importantissimo essere coesi e dare un'idea di coesione che superi abbondantemente le vecchie barriere ideologiche che non esistono più, la destra, il centro o la sinistra. La riprova di quello che sto affermando è che il Movimento Cinque Stelle è in Consiglio.

Come rappresentante del Movimento Cinque Stelle rimarco quello che ho sempre ripetuto: noi siamo determinati a promuovere ed incentivare la partecipazione a tutti i livelli, partendo dal cittadino fino ad arrivare a qualsiasi livello dell'Amministrazione del bene pubblico. Nel mio ruolo continuo a dirvi che sarà un ruolo propositivo, costruttivo, e sopratutto di controllo.

Mi permetto solo un suggerimento agli amministratori che saranno in prima linea: abbiamo bisogno di un segnale immediato perché siamo una comunità in piena emergenza sociale; va bene curare il verde pubblico, va bene Santa Chiara, ma è mancato forse un segnale rivolto alle fasce più deboli. Abbiamo delle gravissime criticità a Casamassima,t roppe famiglie che vivono stati di indigenza e di criticità reale; il mio piccolo suggerimento, a partire da oggi, è di tenere conto dell'importanza delle persone e di partire dai cittadini con un esempio di vicinanza da parte dell'Amministrazione verso queste situazioni».

 Sebbene l'assessore alle politiche sociali Antonietta Spinelli fosse assente perché all'estero, Vito Cessa rassicura il consigliere Caravella che si stanno attivando moltissimi progetti rivolti alle persone indigenti: «Abbiamo pensato già a progetti che aiutino economicamente le persone in difficoltà in cambio di lavori socialmente utili e molti progetti sono già in svolgimento».

VALERIA MARANGI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI