Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Casamassima... ecco le prime migliorie

Casamassima- via michelangelo 2

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Ma la strada verso la riqualificazione è ancora molto lunga

 

La settimana casamassimese è cominciata all'insegna dei buoni propositi della neo giunta Cessa. Come da mandato dell'Ufficio Tecnico infatti, lunedì mattina l'Impresa Berardino è intervenuta sulla rovinosa situazione che c'era in via Michelangelo. In questa strada infatti i pini non venivano potati da tantissimo tempo (anni di certo per essere diventati così) ed erano davvero allo stato selvaggio: incolti, enormi, pericolanti, rappresentavano un vero pericolo per i passanti e sopratutto per i residenti, che non osavano parcheggiare più in prossimità degli alberi. Da lunedì scorso, la situazione è cambiata, come si suol dire, "da così a così". Molteplici gli alberi potati: i pini sono finalmente ordinati e regalano, esteticamente, un colpo d'occhio davvero bello: via Michelangelo è tornata ad essere quel bel viale alberato che ricordavamo. Le polemiche sulla stato di degrado di Casamassima non si placano: non bastano d'altronde due rami tagliati a migliorare una situazione di ventennale abbandono. Nella stessa zona infatti molti residenti si lamentano della insufficienza dei bidoni dell'immondizia (d'altronde lo notiamo dalla stessa foto). "C'è n'è solo uno e ne servirebbero minimo quattro" suggerisce qualcuno via facebok. Tempo al tempo...da qualche parte bisogna pur cominciare...poiché non ci si arresti. La buona notizia è che per il prossimo 22 luglio è stato convocato il primo Consiglio comunale dell'era Cessa.

VALERIA MARANGI

Casamassima-via michelangelo Casamassima-via michelangelo 3

Commenti  

 
#6 Innestatore 2015-07-24 10:16
Tranquillo collega,
chi vuoi che capisca qualcosa.
Sono cambiati i tempi, gli alberi si potano anche in estate adesso e forse, con l'occasione qualcuno si farà anche sistemare il giardino.
Adesso i nuovi sistemi di potatura si adeguano alle esigenze e non alle stagioni.
Aggiornati, sei rimasto indietro con le nuove tecniche agricole e se continui così, rimarrai sempre uno zappatore e non potatore.
 
 
#5 cesso 2015-07-23 14:09
Grande Cessa. Dopo un mese dalla sua elezione ė riuscito a convocare un consiglio comunale. Non ě riuscito a far eleggere il Suo presidente del consiglio, ha solo fatto una giunta e praticamente non ha fatto nulla. Anzi no, fesserie tante. E quel grande politico di Palmieri che non ha capito che le case popolari a Santa Chiara sono state inventate dal suo ex Sindaco De tommaso, quando lui era il segretario politico dl PD. Dilettanti allo sbaraglio. Mi sembrai stare a sstrisciala notizia.
 
 
#4 angelo 2015-07-23 09:01
CARISSIMO SINDACO,
MI CHIEDO MA E' POSSIBILE CHE IL COMUNE PAGHI LO STIPENDIO A DEI GIARDINIERI E I LAVORI LI FACCIA FARE AD UNA DITTA PRIVATA CHE ADDIRITTURA COSTA PIU' DEGLI STIPENDI GIA' PAGATI !!!!!
LA VILLA COMUNALE DI CUI HA TANTO PARLATO L'HA DIMENTICATA ?
 
 
#3 Franco 2015-07-23 06:14
GARE??? Parola grossa!!!!
 
 
#2 Arboricoltore 2015-07-22 19:56
Ma la potatura degli alberi, dacché mondo è mondo, non va fatta d'inverno? E gli alberi "messi in sicurezza" questo inverno e gli scorsi anni, in che stato si trovano? Alcuni di essi, dopo poco tempo, avevano rami penzolanti (tipo asilo Don Milani). Si è certi che la messa in sicurezza sia stata fatta nel modo corretto?
 
 
#1 Potatore 2015-07-22 10:57
ma le ditte che fanno la manutenzione del verde sono sempre le stesse?
Le stesse ai tempi di De Tommaso, le stesse ai tempi di Birardi, le stesse ai tempi del Commissario e le stesse anche con Cessa.
C'E' QUALCUNO IN CONSIGLIO CAPACE DI LEGGERE E CAPIRE COME SONO FATTE QUELLE GARE?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI