Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

L'assessore Antonietta Spinelli su facebook: “Ecco cosa abbiamo fatto finora”

Casamassima- Assessore Antonietta Spinelli

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Anche la Spinelli sente "il dovere di comunicare il lavoro già svolto ai cittadini"

 

L'Assessore ai servizi sociali Antonietta Spinelli risponde alle accuse di chi già prematuramente si lamenta del supposto immobilismo della neo-insediata giunta. Accuse eccessive, polveroni alzati senza vento? Probabilmente sì. L'Assessore non ci sta  e pubblica una lunga lettera sulla sua bacheca del social network Facebook. La sua pare quasi una difesa e sebbene ciò che afferma di aver fatto sono interventi più che lodevoli ci sembra che questa sua volontà di mettere tutto in chiaro sia il tipico atteggiamento di chi sulla difensiva. Ad ogni modo, ci congratuliamo con il giovane assessore Antonietta Spinelli per il suo dinamismo. Riportiamo per intero la sua lettera, ma diremmo piuttosto, il suo lungo "atto dimostrativo":

"A due settimane dal conferimento della mia delega assessorile ai Servizi sociali, famiglia, anziani, volontariato e politiche del lavoro, dopo aver relazionato il mio operato alla giunta ed alla maggioranza, sento il dovere di comunicare il lavoro già svolto ai cittadini. Il primo impegno affrontato sono state le questioni inerenti il Piano Sociale di Zona, che comprende i comuni di Gioia del Colle, Sammichele di Bari, Turi e Casamassima e coordina le politiche sociali a livello sovra comunale. Si sono tenute tre riunioni del Coordinamento istituzionale, di cui sono parte, in data 29 giugno, 1° e 8 luglio scorso, nel corso delle quali sono già state approvate tre deliberazioni:

 

1) AVVISO PUBBLICO PER AGEVOLAZIONI RIVOLTE A FAMIGLIE NUMEROSE CON QUATTRO O PIÙ FIGLI MINORI A CARICO: DOMANDE FINO AL 15 SETTEMBRE

Gli interessati non dovranno recarsi in Comune ma l’avviso pubblico sarà recapitato con lettera alla residenza delle famiglie interessate e individuate attraverso le situazioni di famiglia trasmesse dall’Ufficio Anagrafe dei Comuni dell’Ambito. L’avviso pubblico è rivolto ai nuclei familiari dell’Ambito Territoriale Sociale di Gioia del Colle, Casamassima, Turi e Sammichele di Bari con quattro o più figli minori a carico che potranno usufruire di agevolazioni-contributi per diversi servizi come: refezione delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie, trasporto scolastico nel territorio comunale urbano ed extraurbano; imposte e tributi di competenza comunale; trasporto scolastico in altri comuni rispetto a quello di residenza e per l’uso di mezzi di trasporto per raggiungere il posto di lavoro, fuori sede; acquisto di beni di consumo di carattere parasanitario (latte, pannolini,ecc...) e sanitario per i prodotti non coperti dal servizio sanitario. Tali agevolazioni e contributi rientrano nel programma locale di interventi per le famiglie numerose, predisposto dall’Ufficio di Piano e finanziato dalla Regione Puglia con atto dirigenziale n. 818/2009. Possono presentare domanda: 

- Nuclei familiari, anche monogenitoriali, con numero di figli conviventi minori pari o superiori a quattro, compresi eventuali minori in affidamento familiare, in affido preadottivo, residenti in un Comune dell’Ambito territoriale di Gioia del Colle; 

- Nuclei familiari composti da cittadini italiani o da cittadini di uno stato appartenente all’Unione Europea, oppure, cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o di un permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, residenti in Puglia da almeno sei mesi;

-Nuclei familiari che attestino una situazione economica valore ISEE, Anno 2015 non
superiore ad € 20.000,00. I figli minori non devono aver compiuto il 18° anno di età alla data 31.12.2014 e i nuclei familiari devono aver sostenuto spese documentate per la frequenza e l’utilizzo di servizi specificati
nella premessa. La domanda di partecipazione sottoscritta dal richiedente ed indirizzata alla Responsabile dell’ Ufficio di Piano Comune di Gioia del Colle- Via Arciprete Gatta,33 può essere presentata direttamente al Protocollo Generale del Comune di Gioia del Colle oppure del Comune di residenza entro il 15 settembre 2015.

Alla domanda deve essere allegato: 
- Stato di famiglia o autocertificazione con allegato documento di identità;
- Attestazione ISEE 2015;
- permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o permesso
di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, residenti nel Comune di questo Ambito
territoriale da almeno sei mesi, per i cittadini extracomunitari;
- autocertificazione delle spese sostenute dal nucleo familiare con eventuali giustificativi di spesa.

2) AVVISO PUBBLICO PROGRAMMA ANTIVIOLENZA A.D. N. 335 DEL 05.05.2015 BURP N. 68 DEL 14.05.2015: ADESIONE DELL’AMBITO AL PROGRAMMA ANTIVIOLENZA “CASSIOPEA”

Il progetto a cui abbiamo aderito e che sarà valutato dalla Regione Puglia a scadenza dei termini per presentazione progetti (13.07.2015), è stato presentato dal centro antiviolenza L.I.A., cui hanno dato vita la Cooperativa sociale Comunità San Francesco – gestore del CAV IL MELOGRANO- l’associazione SUD EST DONNE – gestore del CAV ROMPIAMO IL SILENZIO, già convenzionati con l’Ambito territoriale di cui Casamassima è parte. Il progetto avrà come obiettivi cardine:

-La costituzione di una rete antiviolenza locale con sottoscrizione di protocollo operativo
-Potenziamento delle attività dei predetti centri antiviolenza, con creazione di collegamenti a soggetti pubblici e privati che operano in tema di prevenzione della violenza di genere ed in tema di inclusione socio-lavorativa
- Percorsi di formazione professionale e sensibilizzazione, con il coinvolgimento primario delle scuole, per promuovere un cambiamento culturale rispetto agli stereotipi di genere
- Percorsi di ospitalità in situazioni di emergenza, preliminare rispetto all’inserimento in case rifugio 

3) AVVISO PUBBLICO DI GARA APPALTO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA ALL'INTERNO DELLA SCUOLA. ANNO 2015/2016.

Il servizio di assistenza scolastica specialistica di cui al presente Capitolato prevede lo svolgimento di compiti di assistenza specialistica da realizzarsi, prevalentemente, all’interno della scuola, attraverso l’integrazione di differenti professionalità. L’attività si esplica attraverso interventi di assistenza specialistica rivolti agli alunni disabili per lo sviluppo delle potenzialità individuali riguardanti l’assistenza all’autonomia personale, sociale e al miglioramento della comunicazione personale. Tali interventi sono volti a garantire la piena integrazione sociale in coerenza con quanto previsto dal Piano Educativo Individualizzato. Gli interventi consistono in attività educative ed assistenziali rivolte all’alunno disabile e al contesto in cui è inserito per facilitare il reciproco adattamento, la piena integrazione nonché il pieno sviluppo delle capacità socio – relazionali. L’intervento dovrà permettere agli alunni disabili la proficua partecipazione alle attività scolastiche curriculari ed extracurriculari organizzate dall’autorità scolastica. Gli interventi saranno svolti, di norma, presso le scuole frequentate dagli alunni disabili o all’esterno delle stesse per le attività previste dal percorso didattico concordato con gli insegnanti di classe, nonché, se previsto dal PEI, presso il domicilio dell’utente.In particolare è richiesto di: 
• Agevolare la frequenza e la permanenza degli studenti nell’ambito scolastico; • Facilitare l’inserimento e la partecipazione attiva degli alunni alle attività didattiche, supportandoli nel raggiungimento degli obiettivi di integrazione ed autonomia personale, in attuazione dei P.E.I. ; • Sostenere gli alunni nelle attività si socializzazione e nell’acquisizione di capacità comunicative , volte all’integrazione ed alla valorizzazione delle abilità individuali, personalizzando gli interventi necessari ed evolvendoli in armonia con i bisogni dell’alunno seguito. L’affidamento avverrà mediante procedura aperta con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ed è disciplinato dall’art.20 del D.Lgs n. 163/2006(servizi di cui all’Allegato II B). L’Amministrazione Comunale, durante la vigenza del contratto, si riserva la facoltà di chiedere all’aggiudicatario l’estensione del contratto stesso, ai sensi dell’art. 57, comma 5, lettera a) del D.Lgs. 163/2006, qualora ne ricorrano i presupposti al momento non prevedibili, quali la richiesta delle Scuole di estendere il servizio ad ulteriori alunni.

A BREVE ULTERIORI NOVITA’ RIGUARDO PROGETTI DI INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVA MEDIANTE PROGETTO “CANTIERI DI CITTADINANZA” E CENTRI DIURNI.
Il lavoro compito, si articola, inoltre, in altri passaggi importanti:

1) è stata approvata la bozza di relazione sociale attività 2014, insieme ad accordo di rimodulazione degli obiettivi del patto di stabilità interno, basilare per la ripartizione dei fondi d’ambito tra i comuni in base a popolazione residente, superficie territoriale, nuclei familiari, minori ed anziani: in merito, su Casamassima la percentuale di minori gioca un ruolo rilevante, pari al 33%.

2) E’ in corso lo studio di riprogrammazione delle risorse di ambito per l’erogazione di tutti i servizi d’ambito, tra cui SAD E ADI (ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI, EDUCATIVA DOMICILIARE MINORI CURATA DA “FAMIGLIE ACCOGLIENTI” EDINCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVA: a giorni l’approvazione, di cui vi darò notizia.

3) A livello comunale, inoltre, si sta lavorando per relazionare alla Regione Puglia la situazione di disagio abitativo del nostro comune, che emerge da richieste sussidi ed integrazione canoni locativi, istanze di edilizia residenziale pubblica. La relazione, la cui redazione sto monitorando, permetterà di iscrivere Casamassima tra i COMUNI AD ALTA DENSITA’ ABITATVA, al fine di percepire più fondi per affrontare tale emergenza. L’obiettivo dell’assessorato che rappresento è quello di promuovere, compatibilmente con la disponibilità delle risorse a bilancio, una politica sociale nuova, non di assistenzialismo, ma di autentico welfare, di cui quelli illustrati sono passi basilari. A presto per i seguenti aggiornamenti".

 

ASSESSORE ANTONIETTA SPINELLI

Commenti  

 
#11 giardiniere 2015-07-29 17:47
Pensavo di essere andato a votare per la nomina di semplici consiglieri, ma a leggere i commenti precedenti questi signori saranno andati in chiesa ad accendere dei ceri ai santi.
Perchè cari signori voi volete miracoli e non una programmazione. Non un progetto politico ma una enciclica. Ma siete impazziti o parlate e scrivete per il priscio di farlo in anonimato? Cara Assessore buon lavoro, e ritorni dalle ferie carica di buona volontà e con idee nuove. Per cortesia non miracoli o soluzioni con la bacchetta magica ma progetti condivisi con la popolazione vera, tanto quelli che scrivono poi non vengono alle riunioni e magari sono quelli che non hanno bisogno di assistenza altrimenti sarebbero da ricoverare.
 
 
#10 maaah..... 2015-07-28 17:56
Assessore facciamo il punto della situazione..ancora tanta burocrazia e nulla di concreto...
 
 
#9 Genny 2015-07-23 15:03
Assessora, le cose che ha fatto o che farà, non deve pubblicizzarle lei stessa. Probabilmente la cittadinanza è in grado di percepire.
Lavori per il paese e se può segua il consiglio di Modesto, anche se ricca possidente forse non lo è mai stata, e comunque sono cose personali che interessano poco al popolo.
 
 
#8 Lucio 2015-07-23 11:49
che brutta fine mister Pampers479. E' passato dalla cappella di Columbo a quella della sinistra per convenienza e odore di vittoria. Viene umiliato e schiaffeggiato in pubblico e da ora in poi, insieme al grillino venduto (ma questo si sapeva già) sarà pronto ad alzare la mano ed ubbidire al Sindaco-Sceriffo.
Divertimento assicurato e gratis per i prossimi anni.
 
 
#7 Paolo 2015-07-23 11:43
hanno ragione Modesto e Cittadino. Assessora Spinelli, segua l'esempio che certamente darà la dott.ssa Ferri di rinunciare all'indennità per darla ai poveri.
Siete entrambe benestanti e da voi il popolo aspetta un esempio. Inoltre lei non serve a niente in quell'assessorato perchè fanno tutto a Gioia del Colle mentre a Casamassima bastano gli impiegati che abbiamo.
 
 
#6 Cittadino 2015-07-23 07:51
Condivido il pensiero dello scrivente Modesto, sarebbe il caso che la giovane assessora rinunci ai 1000 euro al mese devolvendo le somme alla povera gente.
Questo significa essere comunisti giusto!!!
Oppure comunisti si è solo quando fa comodo e si spara a zero su gli altri.
 
 
#5 Satira 2015-07-23 03:35
Assessora, risparmiaci questa spazzatura, sono solo prolisse giustificazioni. Io sono positiva,
Insomma confidiamo nella speranza che voi componenti dell'amministrazione non siate una semplice muffa!!!
 
 
#4 Modesto 2015-07-22 09:50
Gentile signorina Spinelli chiacchieri meno in facebook e agisca di più.
Tra 8 giorni lei sarà già costata oltre 1000 euro a spese dei cittadini che pagano il suo stipendio di assessore. Visto che è una possidente ed è anche comunista, non può rinunciare a quei soldi e distribuirli ai morti di fame?
 
 
#3 ciccio bomba 2015-07-21 11:34
Assessore dalle mie parti sa come si dice, che fino a mò non hai fato niènt. Tanto per dire cosa ha fatto. Ma mi faccia il piacere.
 
 
#2 ROCCO 2015-07-21 08:15
Carissima Assessora, sta parlando di cose che in realtà non porteranno nessun beneficio, anzi, ancora tanta tanta burocrazia.
Lei ha anche un CAF aperto quindi mente sapendo di mentire. ( se conosce il mestiere che fà )
 
 
#1 cittadina 2015-07-21 07:52
Assessore Spinelli non trovo nulla di particolare nel lavoro svolto. Ha partecipato a tre riunioni e ha riportato i contenuti di esse. Per il resto ci ha comunicato che si sta impegnando. Questo è il suo compito, non capisco lo scopo della sua lettera.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI