Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

22 luglio: primo Consiglio. Cessa: "Presto ci saranno novità"

Casamassima- La giunta Vito Cessa al centro di alcune polemiche

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il sindaco ha risposto alle nostre domande circa le prime polemiche: gli assessori non si toccano!

L’ANNUNCIO DEL SINDACO A LA VOCE DEL PAESE:

“Renderò protagonista tutta la coalizione…  Ci saranno presto novità al riguardo…”

 

È ufficiale: mercoledì 22 luglio 2015 alle ore 17:00, si terrà il primo Consiglio Comunale dell’era Cessa, nuovo sindaco di Casamassima.

“Non si celebra come consuetudine all'aperto” – annuncia il consigliere Donato Fortunato, secondo più eletto della Lista civica Vito Cessa, perché, spiega, “abbiamo ritenuto opportuno, in un periodo difficile come quello attuale, non gravare sul bilancio comunale”.

Intanto, prima dell’assise, abbiamo intervistato il neosindaco Vito Cessa. Ecco come ha risposto alle nostre pepate domande.

Come mai appena sei delibere dall'insediamento, e tutte dal settore tecnico? Inoltre gli uffici attendono risposte dagli assessori...

"Appena insediati, io ed i miei assessori abbiamo voluto dare la priorità a tutti quei provvedimenti che completassero iter amministrativi iniziati anche due amministrazioni precedenti e mai portati a compimento.

Ad esempio: la ristrutturazione dell'ex casa mandamentale con un finanziamento del GAL,  non utilizzato dall'amministrazione Birardi, da noi recuperato in extremis con la delibera di giunta n.116 del 13/07/2015; la ristrutturazione di parte dell'ex  Convento di Santa Chiara con risorse ottenute dall'amministrazione Detommaso, mai utilizzate dall'amministrazione Birardi e da noi impegnate con la delibera di giunta 115 del 13/07/2015 . E state tranquilli, perché di provvedimenti relativi all'edilizia pubblica ce  ne saranno altri, ultimi tra i quali,  non certo per importanza, quello relativo alla ristrutturazione e ampliamento della scuola dell'infanzia Collodi che deriva dal D.L. n. 104/2013 (progetto quarto classificato nella Regione Puglia)  e quello relativo al recupero e riqualificazione funzionale della scuola elementare Rodari, che si attuerà con un finanziamento riconosciutoci proprio in questi giorni, derivante dall'accordo di programma quadro settore istruzione, Delibera CIPE n. 79/2012e e n. 92/2012 (progetto all'ottavo posto nella provincia di Bari).  Lei mi faceva notare che "gli uffici attendono risposte dagli assessori": mi scusi, ma non le sembrano risposte sufficienti in poco meno 3 settimane dalla nomina degli assessori? E poi non è vero che sono sei delibere tutte del servizio tecnico!Per i nemici dell'edilizia un po' di pazienza e ci saranno delibere di giunta anche per loro”.

Il caso Ferri va avanti. La replica del sindaco non ha chiarito i dubbi. Ma c'erano accordi?

"Ribadisco di aver dato piena disponibilità alla Dott.ssa Ferri circa una eventuale carica assessorile; tutto il resto è frutto di interpretazioni e congetture. Non pensate affatto, come alcuni vogliono far credere,  che la mia collega si sia candidata pensando esclusivamente alla poltrona".

 

Intende riorganizzare gli uffici comunali? Spostare deleghe e ruoli? Insomma, se sì, come concretamente riorganizzerà il municipio?

"Allo stato attuale l'organizzazione del personale è assolutamente funzionale al nostro lavoro. C'è la necessità di aumentare gli organici di alcuni sevizi, in particolare ragioneria, ufficio tecnico e polizia municipale, dotando tutte le ripartizioni di funzionari a tempo pieno.

Alla fine qualche spostamento ci potrà anche essere, ma nell'ottica dell'efficientamento del funzionamento della macchina amministrativa e dopo aver acquisito la piena disponibilità del dipendente".

Come mai ha scelto di trattenere la delega al Commercio? E perfino al Bilancio, che è un ambito tecnico...

"Effettivamente ho tenuto per me diverse deleghe (qualcuno ha detto "troppe"): io ho chiari alcuni obiettivi, uno dei quali è rendere protagonista tutta la coalizione, e non solo i consiglieri di maggioranza, valorizzando competenze e professionalità. Ci saranno presto novità al riguardo"

Prevede un rimpasto di giunta di metà mandato? O anche oltre?

"I componenti della mia giunta li ho selezionati pensando ad un solo obiettivo: creare una squadra efficiente per lavorare in sinergia per tutta la durata del mandato".

Come vuole differenziarsi dai predecessori, concretamente?

"Non mi piace fare confronti. Ognuno, nell'amministrare, mette fuori le sue caratteristiche di personalità e la sua formazione: io farò di tutto per riuscire ad esprimere al meglio le mie doti umane, la mia lealtà, la mia determinazione, la mia onestà, la mia capacità di ascolto e di coinvolgimento, il mio amore per il mio paese.".

 

 

Casamassima- Vito Cessa Il 22 luglio il primo Consiglio Comunale

Commenti  

 
#4 La speranza 2015-07-23 03:16
Cessa caro, ma quali sono i percorsi cominciati e non portati a termine dalla precedente amministrazione??? Poi non ti piace far paragoni, come giustamente tu dici, ma evidentemente nel tuo mondo ti sei perso il passaggio in cui la precedente amministrazione non ha potuto portare a termine alcuni progetti, perché mandata a casa. Cessa sei semplicemente vergognoso ed inoltre sei paragonabile ad un dittatore, dato che come dici tu ti saresti riservato troppe deleghe e hai scelto la "tua" squadra, per il tuo bene e non quello del paese. Ma vedi, nel tuo mondo dei lillà non hai calcolato che esistono sempre dei franchi tiratori anche nelle migliori famiglie. Spero che i tuoi escano presto allo scoperto e ti mandino nuovamente li' da dove sei sbucato!!!
 
 
#3 El Pueblo Unido 2015-07-22 10:45
Sindaco, ha risposto a poche domande riguardo il Consiglio del 22 luglio e già ha dimostrato tutta l'arroganza per la quale è famoso, almeno presso chi la conosce bene.
Non solo è omissivo e/o disinformato, gravissimo difetto per un uomo che pretende di rappresentare tutti, ma ha anche acquisito bene la metodologia della sua parte politica. Tutta disinformazione e demagogia da quattro soldi.
Vuole un consiglio da un amico che l'ha votata ed è anche già pentito? Visti gli amici consiglieri e assessori che la circondano, apra un ristorante. Certo non le mancherebbero le adeguate professionalità. Apra anche un centro di assistenza psico-medico-infermieristica a supporto della sua maggioranza, vedrà che ne avrà bisogno. Ha pure chi strappa i biglietti con la faccia di Loizzo per gestire la coda dei pazienti.
 
 
#2 Osservatore 2015-07-20 22:04
Li lasci tutti comodi ai propri posti di comando e gestione, non sposti nessuno ed in modo particolare, tuteli la dama rossa in primis.
 
 
#1 osservatrice 2015-07-20 11:49
Gentile Sig. Sindaco non dia colpa all'amministrazione Birardi per i provvedimenti incompleti. Le ricordo che il ns. comune è stato commissariato per un lungo periodo, forse l'ha dimenticato. Cerchi di essere più corretto. Piuttosto pensi allo scempio che sta realizzando lei e la sua giunta per il recupero dell'ex convento di Santa Chiara.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI