Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Cessa va al ballottaggio senza apparentamenti

Vito Cessa ha ringraziato tutti i votanti di domenica, non solo i suoi elettori

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” della settimana scorsa

Se il 14 giugno vincesse Vito Cessa, i grillini sarebbero per la prima volta in Consiglio

Domenica 14 giugno i cittadini casamassimesi ritorneranno a votare per il loro candidato sindaco. Al primo turno, per una manciata di voti, circa un centinaio, Vito Cessa, espressione della coalizione del centro sinistra non ce l’ha fatta. Il primo giugno le urne hanno chiuso contando il 49% delle preferenze per il medico psichiatra, sostenuto da Partito Democratico, lista Vito Cessa per Casamassima (sorpresa di questa elezione), Libera Casamassima, Sel e Realtà Italia, contro il 24% del suo avversario.

Dottor Cessa era a un soffio dalla vittoria, come ha vissuto l’esito delle elezioni comunali?

“Ero consapevole che con sei candidati sindaco sarebbe stata un’impresa impossibile vincere al primo turno. Adesso ci prepariamo all'ultima sfida di una campagna elettorale interminabile, sperando che i nostri concittadini non manchino questo ultimo appuntamento con il voto. Ci hanno dato la loro fiducia alle primarie, partecipandovi in maniera straordinaria; ci hanno fatto sfiorare il 50% al primo turno; mi aspetto che rinnovino la loro fiducia, votandomi ancora più numerosi, al ballottaggio del 14 giugno”.

In caso di una sua vittoria al ballottaggio, per la prima volta anche a Casamassima entrerebbe un rappresentante del Movimento 5 Stelle (il candidato sindaco Antonello Caravella). Cosa si aspetta dalla loro eventuale presenza in consiglio?

 “Mi farebbe piacere avere come interlocutore di opposizione il Movimento Cinque Stelle, la cui presenza in Consiglio  Comunale sarebbe sicuramente costruttiva e farebbe bene alla democrazia”.

Intanto, se vince Cessa, la coalizione sarà in maggioranza con dieci seggi nel prossimo consiglio comunale…

"Sono davvero soddisfatto perché le forze politiche della coalizione del centro sinistra si sono imposte come prime nella rappresentatività dei cittadini casamassimesi, garantendo anche una bella iniezione di energie nuove nel consiglio".

Al termine dello spoglio, il primo giugno, ha dichiarato che non avrebbe fatto alcun apparentamento…

 “Proprio così; e lo ribadisco oggi. La squadra è quella che mi ha accompagnato dall’inizio di questo percorso; non sarebbe un segno di coerenza creare coalizioni dell’ultimo minuto solo per la bramosia della poltrona di sindaco. Non è questo quello che serve per cambiare Casamassima”.

Dall’altra parte si percepiscono apparentamenti. Non la spaventa?

“Mi deludono! Pur di vincere, gli strateghi della politica nostrana improvvisano alleanze impossibili, il cui scopo non è certo il buon governo.

Che stabilità può garantire una coalizione nata dopo il primo turno solo per contrastare una formazione che ha già ricevuto il 49% dei consensi?

Il mio obiettivo invece è governare bene e migliorare Casamassima. Sappiamo in che stato è il nostro paese, ci sarà un duro lavoro da fare al governo e per lavorare bene e nei tempi io ho bisogno di persone che condividano appieno le mie idee e il mio progetto. La carica di primo cittadino io la voglio interpretare come una forma di servizio per il mio paese. Saranno i casamassimesi, il 14 giugno, a scegliere se si potrà finalmente fare la differenza”.

Silvio sfornava i dati e ci comunica che per un soffio si va al ballottaggio, ecco le espressioni basite Le espressioni della vittoria sfiorata al primo turno

Commenti  

 
#3 Realtà 2015-06-14 21:59
Caro lavori in corso,
Ma cosa rappresentano costoro????
Il rappresentante di Forza Italia, in passato ha già vergognosamente fatto il salto della quaglia e l' altro ha già girato qualche partito.
Se questi sono i rappresentanti di questo paese allora ci meravigliamo
Che costui che si presenta come nuovo recicla tutti.
La campagna elettorale del nuovo e' sta ta peggiore di quella della prima Repubblica.
Per fortuna che molti di loro ieri sono andati a San Pietro dal papa,
che certamente li avrà purificati ignaro di chi si nasconde sotto quei bei fazzolettoni donati.
 
 
#2 ???????????? 2015-06-14 21:46
Povera Casamassima, una cloaca, una cozzaglia.
Altro che comparse, uno spettacolo unico.
 
 
#1 Lavori in corso 2015-06-13 23:48
Maaaaa! Le ultimissime notizie di paese dicono !!! Risoli e forza Italia sono e VOTANO CESSA !!! Altro che accordo !!
Ticket concordato !!! Che tristezza destra sinistra tutti sullo stesso carro a Casamassima non si lascia niente ...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI